IGOR MACCHIA: lo chef… flower power!

bottoniNatura, arte, architettura e.. cucina. Territori senza confini che si intersecano sempre più e creano incredibili suggestioni. Non ci sono più barriere e questo significa che anche in cucina si possono ritrovare elementi nuovi, interpretati e utilizzati in maniera creativa e libera. Non più relegati al ruolo di decoro e abbellimento estetico fiori ed erbe spontanee si prendono la rivincita e diventano protagonisti delle nuove tendenze in cucina.

Fiori, erbe aromatiche e spontanee, germogli… Nella sua idea di cucina Igor Macchia, chef del Ristorante La Credenza (San Maurizio Canavese ), contempla la natura in tutte le sue molteplici forme. Seguendo i ritmi delle stagioni pensa a piatti e ricette all’interno dei quali ingredienti più consueti siano resi inusuali, curiosi e ricchi di suggestioni naturali.

Igor personalmente raccoglie e cerca i fiori e le erbe nei sentieri delle colline torinesi, tra Rivalba, Moncucco, Sciolze, Pecetto e porta con sé una complice ed alleata, Viviana Sorrentino (www.vividisanapianta.it) naturalista esperta di erbe spontanee e raccoglitrice.

Le loro sono vere esplorazioni, condotte durante tutto l’anno (si raccoglie anche in inverno!) e i momenti migliori sono quelli in cui le erbe e i fiori sono già stati asciugati dai raggi del sole oppure prima del tramonto.

Raccogliere le erbe si trasforma in un rito, in un momento che rappresenta il nutrimento sia per il corpo sia per l’anima.

Fiori di timo selvatico, ficaria, germogli di pisello, violette e girasoli, cerfoglio e rucola selvatica e poi lunaria annua, gallum odoratum, menta acquatica…

Ogni erba e fiore ha una storia e una leggenda da raccontare e l’idea di fare di questo racconto un ingrediente da inserire nel piatto fa della cucina di Igor un viaggio nelle tradizioni, nei saperi antichi e tra antiche saggezze che rischiano di perdersi.

Spunti amari, oppure dolci come non teli aspetteresti, colori che creano sfumature nelle coulis oppure nelle salse… il verde regna in cucina e lo fa con grazia, leggerezza e armonia legando fra loro cibi ed ingredienti.

E questo non solo perché le esigenze sono mutate, perché nulla di tutto ciò richiama diete o regimi alimentari particolari.

Semplicemente è l’amore per le cose semplici e buone, quelle che sono alla portata di tutti e che tutti sembrano oggi avere dimenticato.

“Alcuni dicono che la vita creativa sta nelle idee, altri dicono che sta nei fatti. In molti casi trovarsi nel semplice essere… E’ l’amore per qualcosa, tanto amore; non importa se per una persona, una parola, un’immagine, un’idea, la terra o l’umanità. Non è una questione di volontà, né di un singolo atto di volontà; semplicemente, si deve” . (Clarissa Pinkola Estés)

VN:D [1.9.11_1134]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

IGOR MACCHIA: lo chef… flower power!, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Invia il tuo commento

Devi effettuare il login per commentare.

banner-strategia

VN:D [1.9.11_1134]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

IGOR MACCHIA: lo chef… flower power!, 5.0 out of 5 based on 1 rating


Design Me © 2018 All Rights Reserved

Created by Red-made