xnxxpornoxnxxxhamsterpornopornoteen pornohd pornogerman pornohd pornoredtubexvideosbeegxhamster

Al Premio Moda “Città dei Sassi” 2016: vince il duo Simone Bartolotta & Salvatore Martorana

premiazione-ph-antonio-dimitafoto-michele-miglionicofoto-addy-van-den-krommenackerfoto-gai-mattiolofoto-massimo-orsinifoto-dama-creazionifoto-dalila-palumbofoto-paolo-fumarulofoto-simone-bartolotta-salvatore-martoranafoto-orc-hestra-citta-dei-sassifoto-ballerino-tommaso-palladinofoto-modellifoto-simone-bartolotta-savatore-martoranapanoramica-1-premio-moda-citta-dei-sassi-2016panoramica-piazza-san-pietro-caveoso-materaUn successo di pubblico, di critica, di stile, di eleganza, di internazionalità

 alla 8^ edizione del Premio Moda “Città dei Sassi”. 

 

Grande successo per il Premio Moda “Città dei Sassi” dove sensualità, passione, originalità ed internazionalità hanno caratterizzato la ottava edizione del Concorso Internazionale per Stilisti dell’Alta Moda. Lo scopo del concorso è di individuare, valorizzare e premiare creativi, designers per scoprire stilisti emergenti e/o di professionisti nel campo della moda femminile e di valorizzarne il talento nella splendida  cornice dei  “Sassi” di Matera (Patrimonio Unesco dell’Umanità e Capitale Europea della Cultura 2019).

La manifestazione giunta alla 8^ edizione, organizzata dalla Publimusic.com di Sabrina Gallitto e Officina della Cultura con la direzione artistica di Enzo Centonze, direttore format Paolo Fumarulo,  Regia e coreografie di Stefania Coralluzzo, allestimento scenico Marianna Coretti, coordinatore tecnico Vincenzo Scasciamacchia, ufficio stampa  e pubbliche relazioni Nicola Altomonte, fitting Harscel Srl, casting Forme di Elena Brulli. segreteria organizzativa Lidia Lavecchia e Silvana Santeramo è stata presentata dalla conduttrice televisiva e showgirl Veronica Maya, coadiuvata per le interviste della giuria in platea dalla giornalista e conduttrice televisiva Mary De Gennaro che si è svolta nella splendida e suggestiva Piazza San Pietro Cavesoso di Matera. 

Otto i concorrenti in gara: Rihad Boudaya, Simone Bartolotta & Salvatore Martorana (Esse Artistic Designers), Maria Renata Ippolito, Rossella Isoldi, Vincenza Lacava, Dalila Palumbo, Gaetano Ruisi, Antonella Verriello. 

Vincitore della ottava edizione del Premio Moda “Città dei Sassi” è stato il duo siciliano Simone Bartolotta & Salvatore Martorana (Esse Artistic Designers) al quale è stato riconosciuto anche il Premio Moda al Cinema, dedicato questo all’attrice Marilyn Monroe icona del cinema e dello stile nel mondo.

Il duo vincitore saranno ospiti della Regione Lombardia, in collaborazione con Milano Unica e Piattaforma Sistema Formativo Moda, a “Magazzini Aperti” il prossimo 3 novembre a Mantova quest’anno Capitale Italiana della Cultura ciò rappresenta uno scambio ideale tra le due Capitali della Cultura attraverso la Moda.

Il Premio della Critica, Premio Moda “Matera 2019” è stato assegnata alla stilista calabrese Dalila Palumbo alla quale è stato anche riconosciuto il Premio Speciale “Book Magazine” consegnato dal direttore responsabile Cinzia Malvini con la motivazione “Poeticità, e passione animano la sua collezione. Una collezione che si nutre al ricordo di storie fiabesche con un sofisticato connubio tra sperimentazione e tradizione sartoriale. Capi dal grande potenziale creativo che denotano una forte identità. Molte apprezzate le decorazioni sui tessuti”.

Nel corso della serata sono stati assegnati altri premi:

Ha ricevuto il Premio alla Carriera il giornalista Attilio Romita fine insigne giornalista di alto profilo, per sopraggiunta impossibilità ad essere presente il premio è stato ritirato da Lucia Gernone Rinaldi.

Premio Speciale Giornalismo al giornalista, scrittore e docente universitario Gianluca Lo Vetro quale acuto osservatore della moda e delle sue evoluzioni, attento ai fenomeni di costume, grande cultore dello stile da 30 anni svolge la propria attività nel campo della moda con professionalità e passione.

Premio Excellent al Presidente Onorario Camera Italiana Buyer Moda Beppe Angiolini per l’impegno profuso nei progetti finalizzati ad accrescere la notorietà, il prestigio e l’immagine dei negozi multibrand italiani nel settore moda abbigliamento così come quello di incoraggiare il progresso della categoria nel campo sociale, economico, tecnico e culturale.

Premio Speciale alla Presidenza della Giunta Regionale della Basilicata – Ufficio Sistemi Culturali e Turistici consegnato alla dott.ssa Patrizia Minardi che con la sua azione e la sua progettazione contribuisce alla valorizzazione del territorio lucano e alla promozione delle sue eccellenze stimolando lo scambio delle migliori pratiche nel campo del patrimonio culturale e artistico

Premio Moda e Cultura è stato riconosciuto alla dott.ssa Rosalba Demetrio (capo delegazione FAI Matera) per l’attenzione, la passione,, la dedizione e l’impegno profuso per la bellezza e il suo contributo allo sviluppo della cultura e alla tutela e salvaguardia del patrimonio storico, artistico e ambientale della Basilicata attraverso il linguaggio della moda e design.

Una targa di riconoscimento alle maison Gai Mattiolo  che da 30 anni della sua fondazione rappresenta stabilmente un nome di eccellenza nel panorama dell’Alta Moda Italiana e del Prét à Porter, sinonimo di classe, eleganza, rappresentando nel mondo la vera preziosa unicità del Made in Italy e Addy van den Krommenacker per aver creato uno stile lussuoso e raffinato per diventare linguaggio moderno del suo gusto, della sua eleganza, della sua cultura, rappresentando nel mondo la vera preziosa unicità dell’Alta Moda. 

A dare il via all’evento l’Orchestra Città dei Sassi composta da 28 elementi diretta dal direttore d’orchestra Giuseppe Salatino che ha eseguito il brano “I wanna be loved by you” colonna sonora del film di Billy Wilder “A qualcuno piace caldo” interpreto dall’indimenticabile attrice Marilyn Monroe. Durante l’esecuzione del brano è stato proiettato  un breve video dedicato all’attrice e a seguire una creazione dello stilista Paolo Fumarulo, che ha voluto interpretare l’immagine dell’indimenticabile attrice nella sua sensualità sexy e femminile.

Lo spazio poi è stato dedicato ai giovani stilisti con le sfilate dei primi concorrenti:  “KaftaNatural”  il tema della collezione di indagare il caftano nelle sue tante interpretazioni dalla sua origine di Rihad Boudaya, un viaggio attraverso le culture, i costumi e le tradizioni dei popoli che hanno abitato le nostre terre la collezione di Simone Bartolotta & Salvatore Martorana (Esse Artistic Designers),  si è ispirata alle macchie di Rorschach la stilista  Maria Renata Ippolito, la collezione ispirata a una donna moderna, dinamica, forte, ma anche sensuale ed elegante di Rossella Isoldi,  “Sculture tessili indossabili” la collezione composta da giacche, capispalla con una forma innovativa e double face di Vincenza Lacava,  collezione dedicate alle favole quella di Dalila Palumbo, “Le Femme” si è ispirato alla splendida Parigi e la sua magica Torre Eiffel lo stilista Gaetano Ruisi. A chiudere la gara Antonella Verriello con la sua collezione “Ecodea” ispirata  alle figure mitologiche.

A seguire ospiti della serata  lo stilista pugliese Massimo Orsini che ha presentato una collezione ispirata alle notti salentine a Dama Collezioni di Maria Roma e Davide Perretta con una collezione dedicata a Marilyn Monroe.

A chiudere i protagonisti veterani dell’Alta Moda: lo stilista olandese Addy van den Krommenacker con la sua raffinata collezione dedicata al pittore Jheronimus Bosch, lo stilista Michele Miglionico con un’antologia delle sue collezioni total red come omaggio a Matera.  A chiudere la serata l’eleganza di Gai Mattiolo con la sua collezione “The Red Carpet”.

A decretare i vincitori una prestigiosa giuria internazionale di addetti ai lavori (giornalisti, stilisti, consulente d’immagini, associazioni di categoria ed istituzioni): La giuria composta dai creatori di moda: Gai Mattiolo, (stilista),  Addy van den Krommenacker (stilista), Michele Miglionico (stilista),  Paolo Fumarulo (stilista), dai giornalisti: Paola Cacianti (storica critica di moda, Rai1-Top Tutto quanto fa tendenza), Gianluca Lo Vetro (La Stampa), Luciana Boccardi (Il Gazzettino), Sonia Perfetti (Collezioni), Cinzia Malvini (LA7, Book Moda), Marzio Nocera (Fashion Channel),   Bea Spediacci (La7), Angela Accettura (Stylosophy.it), Michele Capolupo (Sassilive.it), Anna Giammetta (Giornalemio.it), Mariangela Lisanti (Il Quotidiano del Sud), Franco Martina (Ansa),  Rosita Stella Brienza (La Nuova Basilicata) e dalle associazioni di categoria: Beppe Angiolini (Presidente Onorario Camera Moda Buyer); Leo Montemurro (CNA-Federmoda), Vito Losito (Vicepresidente Apulia Fashion Makers), dalle istituzioni Patrizia Minardi (dirigente Ufficio Sistemi Culturali e Turistici, Presidenza della Giunta Regione Basilicata), e inoltre l’attore Nando Irene, Rosalba Stasolla (docente di storia del costume) e Gianni Santorsola (RMM eventi).

A rendere ancora più magica la serata è stata l’esibizione del ballerino Tommaso Palladino che rappresenta il Balletto di Matera e la Ballet School di Adriano di Trani, con una coreografia di modern jazz lirycal.

A completare il look delle modelle hair stylist: Estilo di Vincenzo Di Liddo, Classy Maison de Beautè di G. Montanaro, Adry Nicoletti, Disanto Parrucchieri di Pino Disanto, Elisabetta Barberio, Elen Style di Maddalena Ruggieri, Charme di Tommaso Bruneo, Tam i Parrucchieri/Michela Maranghino e Femme di Mario Sabatino mentre make up artist: Academy di Antonio Riccardo e Linea Gil Cagnè Art Director Pablo,  le fotografie sono di Paolo De Novi, Enzo Dell’Atti, Antonio Dimita e Brunella Armaiuoli.

Grande successo del Premio Moda Città dei Sassi 2016 anche grazie alla presentazione, nella chiesetta sconsacrata Malvinni Malvezzi all’interno di Palazzo Gattini Luxury Hotel, del libro Fellini e la moda, percorsi di stile da Casanova a Lady Gaga (Bruno Mondadori) di Gianluca Lo Vetro, giornalista e docente di Attualità della Moda presso l’Università di Bologna.

Lo Vetro ha un progetto nel cassetto, che intende realizzare, ed è legato alla realizzazione del libro ”Cinemateramoda”. Un titolo che racchiude il rapporto con il cinema di Matera, ”set naturale”, e di ”Capitale Europea della Cultura 2019” ai i tanti spunti felliniani.

Matera offre tante stimoli -ha detto Lo Vetro- e il rapporto tra la città, la cultura, il paesaggio e il cinema vanta tanti esempi che hanno portato qui grandi registi e produzioni, da Pasolini a Gibson. Il cinema è il nostro petrolio. Per il libro che mi piacerebbe realizzare ci aggiungerei anche del food, che era una delle passioni di Federico Fellini’‘.

Una soirée elegante da ricordare, uno di quegli eventi che incrociano il sortilegio di una serata unica a una scenografia naturale fuori dal comune. Questa è Matera!… narrata, sospirata, sognata… Terra nuda, vestita di segni, sogni, e speranze… luci dipinte, parole di pietra, profumi avvolgenti… un percorso emozionale condiviso con anime che ne hanno colto l’essenza… contaminazioni lucane, una nuova visione di Matera, pronta ad affrontare con la sua grande bellezza un nuovo e lungo viaggio e regalare nuove suggestioni anche attraverso il linguaggio  dell’alta moda.        

VN:F [1.9.11_1134]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
Invia il tuo commento

Devi effettuare il login per commentare.

VN:F [1.9.11_1134]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)


Design Me © 2016 All Rights Reserved

Created by Red-made