Con Alessandro Pierdomenico il Festival Liszt prosegue con la valorizzazione delle eccellenze della musica classica italiana

Domenica 14 gennaio nella cornice ottocentesca del Palazzo Savelli, per il Festival Liszt di Albano (RM) sarà la volta di un altro importante appuntamento con la grande classica, affidata alle eccellenze e alle nuove leve italiane che si stanno facendo conoscere su scala internazionale: con un programma che spazierà da M. Clementi a  C. Debussy, F. Chopin e ovviamente Liszt, in scena il giovanissimo Leonardo Pierdomenico.

Vincitore del “Raymond E. Buck” Jury Discretionary Award al prestigioso concorso pianistico internazionale “Van Cliburn” 2017, Leonardo Pierdomenico è uno degli artisti più interessanti della sua generazione. Comincia a imporsi sul panorama internazionale arrivando semifinalista al prestigioso “Queen Elisabeth International Piano Competition” 2016, conquistando l’interesse e l’ammirazione soprattutto da parte di pubblico e critica e venendo inserito (unico semifinalista) nel CD del best of della competizione con la sua interpretazione della prima ballata Op.23 di Chopin. E’ inoltre il vincitore della 28esima edizione del “Premio Venezia” al teatro “La Fenice” a soli 18 anni, risultando il miglior pianista diplomato dei conservatori italiani e ricevendo nella stessa occasione la Medaglia di bronzo dal Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano e la targa del Senato della Repubblica per meriti artistici.

Numerosi anche i recital, tra cui per Settimane musicali al teatro Olimpico di Vicenza, per la Fondazione “Walton” di Ischia, per il Festival Internazionale di Musica di Portogruaro, per la Società del Teatro e della Musica al teatro Massimo di Pescara, a Sacile nella Fazioli Concert Hall, al teatro comunale di Treviso, all’auditorium Parco della musica di Roma (sala Petrassi e Spazio Risonanze), nello Studio 4 del Flagey di Bruxelles, al Konzerthaus di Berlino (Werner Otto saal), al Kreuzherrnsaal Memmingen a Monaco, nella Lanserhaus di Eppan e negli Stati Uniti nella Hahn Hall di Santa Barbara (CA) e nella Bass Hall di Fort Worth (TX), Teatro “La Fenice” di Venezia, dove ha tenuto un recital per il 150° anniversario dell’unità d’Italia nel 2012, e delle sue sale Apollinee, dove ha tenuto un recital per il Festival “Lo spirito della musica di Venezia”.

Sue registrazioni sono state trasmesse su RTBF (Belgio), Rai 3, Rai radio 3, KUSC California: nel 2014 si è esibito in diretta in un recital solistico nella rassegna “I concerti del Quirinale di Radio 3” nella cappella Paolina del palazzo del Quirinale. Con la stessa Radio3 ha collaborato all’integrale delle sonate di Beethoven realizzato dall’ Accademia Filarmonica Romana.

Direzione artistica Maurizio D’Alessandro
A cura dell’Ass. ne Amici della Musica Cesare De Sanctis
In collaborazione con il contributo di Regione Lazio e Comune di Albano, con il patrocinio di Accademia d’Ungheria in Roma, Museo e Centro ricerche Liszt Budapest, Accademia Università Liszt Budapest.

Il concerto si svolgerà presso la Sala Nobile Palazzo Savelli (Piazza Costituente, 1 – Albano), alle 18.00, Biglietto unico d’ingresso 10 euro. Info e prevendita 069364605. Per informazioni e Biglietteria a Palazzo Savelli il giorno del concerto

Per info: www.amicidellamusicaalbano.it

VN:F [1.9.11_1134]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
Invia il tuo commento

Devi effettuare il login per commentare.

banner-strategia

VN:F [1.9.11_1134]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)


Design Me © 2018 All Rights Reserved

Created by Red-made