BUTCHMUSICLAB, STUDIO DI SOUND DESIGN, DALL’ECCITAMENTO EMOTIVO ALLA SOLLECITAZIONE FISICA, WITH MUSIC IS BETTER!

Incontriamo i dj dello studio di Sound Design Butchmusiclab, Leonardo Buccieri, con il suo stile unico e innovativo, frutto di contaminazioni funk, rock, hip hop, elettronica, jazz, house, Loris Camerini, inizia a metà degli anni 90 suonando nei migliori club della riviera veneta fino ad approdare a Milano, dove incontra personaggi di spicco della scena musicale italiana ed estera e cresce come Producer e Alessandro Cocco che dal 2010 collabora con lo studio occupabdosi di ricerca sperimentale e musica d’avanguardia. Insieme danno vita al progetto Butchmusiclab, in questa intervista ci svelano chi è un Sound Designer, cosa fa e come sono riusciti a trasformare una passione in  professione.

Insieme danno vita al progetto Butchmusiclab, in questa intervista ci svelano chi è un Sound Designer, cosa fa e come sono riusciti a trasformare una passione in  professione.

Cosa fa un sound designer?

Un Sound Designer progetta suoni, una specie di compositore  con un orecchio più rivolto alle  percezioni di chi ascolta, per creare un “insieme sonoro multidimensionale” complesso, immediatamente percepibile e ricco di intrecci comunicativi chiamato SOUND. Crea un percorso che abbraccia il mondo sonoro, considerando le rappresentazioni iconografiche, verbali e cinetiche legate a quel suono, per produrre un determinato senso e per indirizzare l’ascoltatore verso una dimensione precisa.

Il sound designer è un direttore del suono, parallelo al direttore della fotografia nel cinema o all’art director nella comunicazione. Gli ambiti in cui opera un Sound Designer sono molteplici, dal teatro, ai film, alla pubblicità, alla musica, ai giocattoli sonori, fino ai video-giochi, ai siti web, ai negozi.

Come siete riusciti a trasformare una passione in professione?

Ci siamo interessati alla musica fin da bambini e per noi è sempre stata una componente fondamentale della nostra vita .Il passaggio da passione a professione è avvenuto in maniere spontanea, non è stato immediato ma indotto da tutta una serie di occasioni che ci hanno permesso di  esibire quali sono le nostre capacità in campo musicale. L’interesse per il Sound Design è arrivato successivamente indotto da una costante ricerca in ambito artistico-musicale.

Com’è nata la vostra collaborazione?

Ci conoscevamo già da qualche anno, lavorando agli stessi eventi ma con competenze diverse: Loris si occupava più dei dj set/party, io delle sfilate e delle presentazioni prodotto. La collaborazione è nata dopo un incontro casuale in un locale, il Pomopero di Breganze (Vicenza). Invece con Alessandro , che da due anni lavora sui processi di sintesi e di composizione elettronica utilizzando strumenti analogici, la collaborazione inizia dando vita  al progetto Dreams For Sale, che si posiziona in questo percorso di ricerca

La musica come fattore fondamentale per party esclusivi, colonne sonore di sfilate importanti e video d’arte. Che ruolo ha la musica in queste situazioni? Perché e essenziale?

Riteniamo che la musica sia fra le arti la più soggettiva e straordinaria: essa può suscitare particolari stati d’animo e immagini grazie alle infinite combinazioni dei suoni. Suono e ritmo agiscono sui sensi, dei quali l’udito è il primo ad essere direttamente interessato, provocando oltre l’eccitamento emotivo una vera e propria sollecitazione fisica. Per noi la musica, all’interno dei molteplici ambiti in cui operiamo, ha una funzione importantissima: è il mezzo per dare più valore al messaggio che si vuole comunicare.

 Che sensazioni fisiche e mentali provate mentre siete in console?

Stare in console è molto divertente, e si prova molta soddisfazione quando riesci ad interagire con chi ti ascolta. La condizione ideale per un dj è quella di riuscire a condividere i propri gusti musicali e comunicare al pubblico le proprie sensazioni, avendo così un feedback immediato.

Il web per il vostro lavoro quanto conta?

Per noi l’utilizzo del web è diventato fondamentale, è il mezzo che ci permette di essere aggiornati sulle nuove tendenze musicali, sui nuovi dispositivi digitali. Inoltre ci consente di pubblicare i nostri lavori e raggiungere un gran numero di persone, soprattutto attraverso i social network.

Cosa volete fare da grandi?

Lo stiamo già facendo: “Colui che si perde nella sua passione è meno perso di colui che perde la passione”.

MUSIC:

Sound Design 

http://soundcloud.com/butchmusiclab/sets/sound-design-29/

http://soundcloud.com/butchmusiclab/sets/fut-alt-riot/

L’Ultimo Febbraio

Water’s Secret

VN:F [1.9.11_1134]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
Invia il tuo commento

Devi effettuare il login per commentare.

banner-strategia

VN:F [1.9.11_1134]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)


Design Me © 2018 All Rights Reserved

Created by Red-made