Privacy Policy
  • SEZIONI

GATTA CENERENTOLA 
vince il 
CIAK D’ORO
per il MIGLIOR PRODUTTORE nell’edizione 2018

Il film continua il suo entusiasmante percorso che l’ha visto partecipare a numerosi festival italiani e internazionali e vincere prestigiosi premi, ottenendo un importante successo di vendite in Paesi come Cina, Germania, Francia, Ex Yugoslavia, Usa e Portogallo

PREMI & FESTIVAL

IN CONCORSO A ORIZZONTI ALLA 74′ MOSTRA D’ARTE INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA

PREMIO SPECIALE FRANCESCO PASINETTI 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

DAVID DI DONATELLO MIGLIOR PRODUTTORE
63a edizione dei David di Donatello

DAVID DI DONATELLO AI MIGLIORI EFFETTI DIGITALI
63a edizione dei David di Donatello

NASTRO D’ARGENTO SPECIALE MIGLIOR FILM
Nastri d’Argento 2018

MIGLIOR FILM MIGLIOR COLONNA SONORA 2018 MONSTRA Lisbon Animated Film Festival

PREMIO OPEN 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

 

PREMIO GIANNI ASTREI 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

PREMIO MOUSE D’ARGENTO 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

PREMIO FUTURE FILM FESTIVAL DIGITAL AWARD 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

PREMIO CALIGARI XXVII Edizione Noir in Festival

PREMIO PAROLE DI CINEMA XIX Napoli Film Festival

PREMIO ANDREA PAZIENZA 3. Festival del Fumetto le Strade del Paesaggio

PREMIO DELLA GIURIA IX Festival del cinema e della Fiction di Castellammare

MIGLIOR FILM EUROPEO D’ANIMAZIONE 22. Capri Hollywood

PREMIO OPERA INNOVATIVA E SPERIMENTALE Fabrique du Cinema Awards 

PREMIO ‘I(N)SOLITI IGNOTI
Cineteca di Bologna

FARO D’ARGENTO DELLA CITTÀ DI MONOPOLI
XIX Edizione Sudestival

PREMIO del PUBBLICO “laFusillo”
XIX Edizione Sudestival

PREMIO SAN GENNARO 3. Edizione San Gennaro Day

Cenerentola è cresciuta all’interno della Megaride, un’enorme nave ferma nel porto di Napoli da più di 15 anni. Suo padre, ricco armatore della nave e scienziato, è morto portando con sé nella tomba i segreti tecnologici della nave e il sogno di una rinascita del porto.

La piccola vive da allora all’ombra della temibile matrigna e delle sue perfide sei figlie. La città versa ora nel degrado e affida le sue residue speranze a Salvatore Lo Giusto, detto ‘o Re, un ambizioso trafficante di droga che, d’accordo con la matrigna, sfrutta l’eredità dell’ignara Cenerentola per fare del porto di Napoli una capitale del riciclaggio.

La nave, infestata dai fantasmi-ologrammi di una tecnologia e di una storia dimenticate, sarà il teatro dell’intera vicenda e metterà in scena lo scontro epocale tra la miseria delle ambizioni del presente e la nobiltà degli ideali del passato.

Il futuro della piccola Cenerentola e della povera città di Napoli sono legati ad uno stesso, sottilissimo, filo.

Leave a Comment