• SEZIONI
MONDO

Il jihadismo internazionale e le sue probabili derive future: oggi venerdì 5 ottobre a Milano, presso la Sala Pirelli di Palazzo Pirelli(Consiglio Regionale della Lombardia – Via Fabio Filzi 22, fermata Metro Centrale FS), in agenda il convegno “Il mondo dopo lo Stato Islamico”. Dalle 17:30 alle 20:00 prenderà vita un dibattito sulla geopolitica aperto da Gianmarco Senna, Consigliere Regionale della Lega e Presidente Attività Produttive, e da Andrea Martignano, Presidente dell’Associazione Tra il Dire e il Fare.

Durante il confronto, moderato dalla giornalista Federica Bosco, sarà presentato anche “Il mondo dopo lo Stato Islamico”, il saggio edito da Paesi Edizioniche analizza continente per continente il fenomeno del jihadismo. Frutto dell’opera di autori esperti in materia – giornalisti, accademici, ricercatori e un generale dell’Esercito – “Il mondo dopo lo Stato Islamico” è una riflessione che ricostruisce il passato per comprendere le probabili derive future della minaccia terroristica globale.

Tra gli interventi in programma Stefano Piazza, giornalista, saggista, imprenditore della sicurezza, esperto di terrorismo e Coordinatore dell’Osservatorio sul fondamentalismo e sul terrorismo di matrice jihadista – O.F.T.; Michela Mercuri, docente di storia contemporanea dei paesi del Mediterraneo dell’Università di Macerata e di geopolitica del Medio Oriente all’Università Niccolò Cusano, ricercatrice dell’O.F.T.; Alessandro Trivillini, docente-ricercatore e Responsabile del Servizio di informatica forense del Dipartimento tecnologie innovative della Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana e delegato per la Svizzera del programma intergovernativo europeo COST per l’azione “Multi-modal Imaging of Forensic Science Evidence tools for Forensic Science”; Aldo Pigoli, docente a contratto di Storia della Civiltà e delle Culture Politiche e di Storia dell’Africa Contemporanea dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e membro della Faculty di ASERI – Alta Scuola di Formazione in Economia e Relazioni Internazionali. Con i preziosi contributi dei relatori sarà possibile analizzare da diversi punti di vista il tema del jihadismo internazionale. Ingresso libero.

Per maggiori informazioni: paesiedizioni.it

Leave a Comment

Iscriviti alla newsletter