xnxxpornoxnxxxhamsterpornopornoteen pornohd pornogerman pornohd pornoredtubexvideosbeegxhamster

Video-tutorial per la sopravvivenza

Voi che vi gingillate girando video, montandoli e pubblicandoli su qualunque social network, per passione, per diletto o per lavoro, mi siete venuti in mente ieri sera.

Mi sono improvvisato videomaker, come si dice.

Riflettevo, come al solito ad alta voce, sul problematico rapporto tra uomo e donna nella società moderna, ma sentivo dentro di me l’inutilità di un simile sforzo cerebrale, se non adeguatamente supportato da un’adeguata diffusione…

Il rischio dell’oblio, e della conseguente non risoluzione del problema, era già dietro l’angolo.

Intendiamoci: uno spettatore c’era, ed era anche la diretta interessata delle mie elucubrazioni, ma perché peccare di egoismo e limitare a due persone la ricetta della felicità?

Allora, improvviso, il barlume: un video. Ma non un video qualsiasi: doveva essere una specie di documentario costruito nel tempo, e con l’esperienza delle mie e delle migliaia di storie d’amore tragicamente naufragate nel corso dei secoli…

Chissà: forse proprio perché nessuno ci (vi) aveva mai detto semplicemente cosa fare…

Molto spesso le soluzioni apparentemente più lapalissiane sono le migliori, se non le uniche.

Assumereste mai un farmaco che non conoscete senza leggere attentamente il bugiardino?

Io, personalmente, no. Anzi, forse esagero nel senso opposto: divoro foglietti illustrativi, m’immedesimo nell’Io narrante, mi perdo nell’avvincente descrizione degli effetti indesiderati e ogni volta che prendo un Oki, mi preparo psicologicamente ad affrontare ulcere peptiche, dispepsie, porpora trombocitopenica (che poi questa non so perché, ma m’ispira), raramente morte.

E l’uomo è esattamente paragonabile a questo: è un medicinale, un farmaco da banco, ma senza il foglietto illustrativo.

E allora perché non approntarlo, mi sono chiesto. Attenzione, però: non per iscritto …

Un bel video, dove tutto risulti più chiaro grazie alle mimiche facciali, al tono di voce, a quegli occhi che ti guardano, incapaci di mentire e speranzosi di riuscire…

Ho subito chiesto conforto alla mia inesauribile fonte d’ispirazione.

Mi sembrava impossibile che lei non fosse entusiasta di avere una sorta di videomanuale, dal titolo provvisorio “Come fare andare bene un rapporto”, nel quale il suo uomo le enumera, giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, le cose che può o non può fare, tutto ciò che gli piace e tutto quello che detesta o lo manda in bestia…

In questo manuale della vita, amore mio, troverai le risposte a tutti i perché della coppia.

Far sì che questa nostra storia diventi eterna, la più bella del mondo, è semplice, quasi elementare: basterà andare a riguardarsi, magari alla sera, prima che io rientri a casa, lo spezzone “Gli piace”, e applicare quelle poche regole, quei pochi dettami, che il tuo uomo ha voluto, sua sponte, concederti…

In quel caso non servirà porsi la domanda: “Andrà bene?”. In quel caso sarà sufficiente un’affermazione: andrà bene!

Qualora, viceversa, dovessi sbagliare capitolo e soffermarti troppo sul “Non gli piace”, allora purtroppo la risposta è già scritta, ed è scritta nella pietra…

Quale grande aiuto ti sto dando, vita mia, nel rivelarti che a me piace che in ogni angolo della casa designato da me come strategico (quindi bagno, scrivania, tavolino accanto al divano, davanzale della finestra della cucina) siano sempre collocati un accendino e un posacenere? Avrei potuto non dirti nulla, avrei potuto lasciare che lo scoprissi da sola, addirittura avrei potuto reprimere questa mia esigenza, per il quieto vivere.

Ma poi, alla diciannovesima volta in un giorno in cui mi sarei alzato dal pc per andare a cercare un introvabile accendino, straziato dal richiamo della nicotina, avrei magari corso il rischio di rivolgermi a te con un tono leggermente sopra le righe, o peggio ancora avrei sottratto a te, al nostro amore, del tempo prezioso, con quella inutile quanto affannosa ricerca…

E poi si divorzia.

Ma io non voglio tutto questo. Io ti fornirò una guida, un semplice tutorial da seguire passo dopo passo. È facile vivere felice con il tuo uomo, se sai che al minuto 6:19 di un video troverai i consigli su come comportarti in macchina, mentre io sono alla guida…

Ah, fortunella!

Questo pensavo ieri sera, e questo ho intenzione di realizzare dopo il primo, timido, tentativo sperimentale della notte.

Addirittura pensavo che potrei realizzare e vendere un format, chiedendo una percentuale su ogni matrimonio o fidanzamento che contribuirò a salvare…

Avevo finito.

Poteva essere (anzi, di certo lo era) l’Idea del secolo: lei aveva gli occhi lucidi. Mi ha guardato ammirata e riconoscente, mi ha sfiorato le labbra con un bacio, e, dolcemente, mi ha sussurrato di andare a stendere il bucato…

Che cosa avrei dovuto fare?

Mi sono armato di cesta e stendino e ho percorso la via che porta al balcone.

D’altronde, non hanno ancora inventato un manuale per capire le donne.

 

VN:F [1.9.11_1134]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
2 total comments on this postInvia il tuo
  1. Ciao! Questo sito è bellissimo

  2. e peccando di banalità dissi: le donne non vanno capite, ma vanno amate!

Invia il tuo commento

Devi effettuare il login per commentare.

VN:F [1.9.11_1134]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)


Design Me © 2016 All Rights Reserved

Created by Red-made