• SEZIONI
TROPICAL LIGHTHOUSE Vinyl record

Siamo arrivati alla conclusione dell’edizione 2017-2018 dell’ A’ Design Award & Competition e, anche quest’anno, noi di Design-me, siamo lieti di conoscere insieme a voi i nuovi vincitori del concorso per designer più rinomato del mondo!

Numerosi come sempre sono stati i partecipanti al contest e altrettanto numerosi i premi e i riconoscimenti elargiti dall’A’ Design.

Già, perché la chiave del successo di questo concorso consiste proprio nei molteplici vantaggi che sono riservati ai premiati.

Infatti, dopo il primo step, in cui tutti i partecipanti hanno registrato i propri lavori sull’apposita piattaforma e, con ciò, hanno già avuto l’opportunità di far conoscere i propri progetti in un contesto mondiale, i più fortunati potranno ora giovarsi una serie di importanti benefici.

I progettisti insigniti con l’A’ Design Prize, Platinum, Gold, Silver, Bronze o Iron che sia, saranno celebrati in un’esclusiva serata di gala per due, durante la quale gli verrà consegnato il premio in metallo stampato in 3D, il certificato d’eccellenza sempre in metallo e una copia della pubblicazione annuale con tutti i vincitori.

A questo si aggiungono l’esibizione della propria opera all’interno del Mood di Milano (Museum of Design), la menzione speciale nelle più importanti riviste di settore, la pubblicità sui diversi media aderenti alla rete mondiale e la traduzione dei propri progetti in ben 20 lingue diverse.

E’ facile capire come tutti i professionisti del design aspirino a partecipare a questo concorso, uno dei pochi che riesce a contribuire concretamente allo sviluppo del settore, promuovendo nuove idee e sostenendo creativi, imprenditori e maestranze di ogni paese.

Basti pensare che quest’anno i progetti provenivano da 100 paesi diversi e riguardavano ben 99 categorie del design!

E tu, cosa aspetti a darti la possibilità di veder realizzare i tuoi sogni?

La macchina dell’A’ Design Award & Competition è sempre in moto, infatti puoi già iscriverti alla nuova edizione seguendo questo link.

Per saperne di più sul concorso invece clicca qui

Veniamo a noi, non vogliamo farvi aspettare oltre.

Abbiamo già visionato per voi le idee vincitrici di quest’ultima edizione e vi proponiamo quelle che, a nostro avviso, meritano un’attenzione speciale.

Buona lettura!

MODERN LODGE Residential House by KEM STUDIO

La residenza moderna che colpisce l’occhio ma non sovrasta il paesaggio naturale circostante: con i suoi rivestimenti esterni in legno, le ampie vetrate e i sentieri in pietra, dialoga armoniosamente con il resto.

Song Art Museum Art Museum by Kuang Ming Ray Chou

L’architettura in stile vittoriano di partenza è stata riconvertita e si è puntato per uno stile moderno e neutro. Il museo, ora, ha carattere ma non cancella la tradizione ed è l’ ideale per ospitare le opere d’arte e lasciare a loro la parola.

Fun paradise Multiple academic functions by Yanming Yin

La scuola multifunzionale, situata in una regione povera, vuole offrire diverse opportunità di ricreazione e formazione ai bambini che la frequentano. Lo spazio ideato, ispirandosi alle case tradizionali e ai mattoncini da gioco, stimola l’invenzione di spazi interni ed esterni con destinazioni d’uso diverse.

Stories Container Interior Design – Hotel by Ken Lee

Il design d’interni di questo hotel lascia piacevolmente sorpresi: divertente e ironico, con lampadari a forma di nuvola e 8 suite, ognuna diversa dall’altra per colori e arredamenti. Sofisticato e accogliente al tempo stesso.

Corner 60’s Residence by Yu-Jui Chang

Della casa tradizionale taiwanese si sono conservate importanti finiture come le piastrelle, tuttavia non si è rinunciato ad apportare cambiamenti migliorativi che hanno aumentato la luminosità e la vivibilità degli spazi interni. Un albero della foresta pluviale unifica i due piani interni e riporta la natura nel contesto urbano.

Compose Multifunctional working space by Michael Tu

Il working space multifunzionale permette di ricavare al suo interno spazi diversi, utili per varie funzioni. L’elemento unificatore è l’ambiente ricreato, accogliente, idoneo ad ospitare attività diverse e a stimolare l’incontro.

Original Loft Residential space by Order System Furniture

Il loft arredato con gusto, richiama, nei dettagli, elementi tipici della caffetteria: gli stili industrial e vintage si fondono armonicamente grazie a un gioco sapiente di equilibri.

Voltaire Furniture by Stelarbloom

L’idea geniale di combinare la luce e il mobile in questo tavolo dal grande design. Grazie alle luci posizionate ad arte, sembra che il piano superiore fluttui; è leggero ma anche di gran fattura.

CENTRE Dining Chair by VU HOANG ANH

Prodotta artigianalmente, questa sedia mixa sapientemente linee della tradizione e forme moderne. Il risultato è uno stile tutto unico ma che convince.

Undefined Y Multi Module Furniture System by Hsiang Han Hsu

Le strutture modulari sono fatte per poter comporre e ricomporre oggetti diversi, allungando il ciclo di vita dei prodotti e migliorandone utilizzo e manutenzione nel tempo. Grande adattabilità quindi, oltre che qualità.

Darkside Stool or Side Table by Romulo Teixeira and Cintia Miyahira

Ispirato alla copertina del leggendario album dei Pink Floyd, The Dark Side Of The Moon, dalla quale riprende il nome e il colorato disegno geometrico, questo tavolino-sgabello aggiungerà una nota rock e vivace ai vostri ambienti.

Waveform Bookcase by Carmine Scotch

La libreria modulare in metallo che si ispira nelle forme alle onde del mare. Con le sue sporgenze crea luci e ombre e arreda con eleganza gli ambienti, nascondendo da certe angolature anche la sua destinazione d’uso.

SAMU Training Chair by Sunon Design Team, Favaretto and Partners

La seduta da lavoro divertente e simpatica richiama le balene dei cartoni animati. La coda si può usare come schienale o come punto d’appoggio a seconda di come ci si siede. Adatta per ambienti domestici o per ambienti da lavoro più informali.

Wing Shelving System by Estudio Parrado

Il sistema di scaffalature che adotta delle leggere lastre di acciaio dal design molto delicato. Arreda con semplicità, e la modularità con cui è stato concepito gli permette di adattarsi al variare delle esigenze e alla creatività di chi lo usa.

The Crystal Tables Side Tables by Rita Kettaneh

I tavolini di cristallo colorato lasciano trasparire le silhouette delle basi in acciaio: uno stile fresco e accattivante e la possibilità di affiancare forme simili, per comporre un piano d’appoggio più grande, sono il punto forte di questa creazione.

TROPICAL LIGHTHOUSE Vinyl record by Robert Bazaev

Il disco in vinile, e la grafica della sua cover, sono intonati con la musica che custodiscono: melodie e suoni della foresta tropicale. Colori e disegni, infatti, sviluppano visivamente il contenuto inciso sul disco.

Mozaik system Modulable lamp by Davide Oppizzi

La collezione di lampade si rifà alle forme geometriche tipiche dei mosaici e le strutture, ideate a partire dagli elementi modulari, non si limitano a produrre giochi di luce. Quando sono a forma di pannelli, infatti, queste creazioni riescono a strutturare gli spazi; l’effetto finale in ogni caso è altamente suggestivo.

Martin Standing lamp by Santiago Bautista

La lampada per lettura che coniuga le più recenti tecnologie di realizzazione e l’attuale tendenza retrò nel design: nasce così un oggetto di arredo d’alta qualità.

Traces Womenswear Collection by Rong Zhang

L’artigianalità si fonde con uno stile contemporaneo negli abiti di questa collezione, realizzati con giochi di sovrapposizioni di tessuto e con sagome inusuali. Ridondanza ed eccentricità non fini a se stesse, tuttavia, ma poetiche ed evocative.

Leaf Earrings by Laura Micheli

Semplicità ma anche grande classe per questi orecchini realizzati artigianalmente che si ispirano alle forme, ai colori e alle consistenze della natura. A forma di foglia, indossati sono leggeri quasi come una foglia.

 

Leave a Comment

Iscriviti alla newsletter