• SEZIONI

Durante la 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, la designer Viola Campana ha avuto l’occasione di far sfilare alcune delle sue più straordinarie creazioni sartoriali sul tanto ambito red carpet.

Gli abiti Viola Ambree sfilati sul red carpet del festival del Cinema di Venezia sono inseriti all’interno della Collezione Rinascita che prende ispirazione dalla storia dell’Hermitage e all’uovo di Fabergè di San Pietroburgo, collezione dall’anima sia haute couture che ready couture: in poche parole couture creativa e trasformista. Una linea moda completa, dove il fascino puro e senza tempo, si plasma attraverso ricami realizzati interamente a mano, con perle vere e sete esclusive, dettame imprescindibile della più alta sartoria italiana.

Gli abiti firmati Viola Ambree indossati sul red carpet dalle modelle, Tanya Davolio e Ana Carolina Guimarães, hanno riscosso tra il pubblico presente uno straordinario successo. La sartorialità, l’effetto ricercato e l’estrema raffinatezza dei tessuti utilizzati sono gli elementi che hanno maggiormente colpito e ammaliato gli spettatori.

Ma non solo Red Carpet: gli abiti della maison Viola Ambree sono stati anche protagonisti di uno shooting, realizzato dallo Studio Fotografico Gabriele Basilico, in cui l’Hotel Danieli di Venezia ha fatto da cornice. Gli scatti fotografici mettono in risalto l’estrema attenzione e ricerca storica e concettuale della Designer nei tessuti e materiali preziosi utilizzati come seta, raso, chiffon e jacquard, che donano ai capi un‘eleganza sofisticata.

Per visualizzare le foto di Viola Ambree ospite alla 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia utilizzare il seguente link

Leave a Comment

Iscriviti alla newsletter