fbpx
  • SEZIONI
2025_Ludo

2025_LudoL’Associazione culturale Seven O’Clock presenta, da giovedì 12 a domenica 15 febbraio 2015, negli spazi dell’Ex-Cartiera Latina di Roma2025 – Future Environment Human, una rassegna di arti visive e live performance. Protagonisti oltre venti artisti nazionali e internazionali, che, attraverso diversi media, sono chiamati a riflettere sul futuro e sulla possibilità di un nuovo rapporto sostenibile tra uomo, natura e tecnologia.

2025 – Future Environment Human è ideato da Seven O’Clock, in coproduzione con Dead Poets Society, gode del patrocinio dell’Assessorato alla Cultura, Creatività, Promozione Artistica e Turismo, Dipartimento Cultura di Roma Capitale, ed è in collaborazione con Dugong Film e lo studio di architettura Startt.

La rassegna, sotto la direzione artistica di Sofia Francesca Miccichè e Giorgia Noto, prevede: una mostra con dodici opere legate ai temi dell’innovazione tecnologica, applicata all’ambiente e alla sostenibilità; tre live performance audiovisive e uno spettacolo di danza interattiva; una performance teatrale; un gioco collettivo; due talk su architettura e paesaggio coordinati dallo studio di progettazione Startt; una selezione di opere video realizzate da cineasti indipendenti tramite dispositivi mobili, a cura di Dugong Film.

Come sarà il mondo nel 2025? Secondo alcuni dei più autorevoli scienziati, è in corso un inarrestabile declino ambientale causato dall’inquinamento industriale. Gli artisti invitati a partecipare a 2025 – Future Environment Humanlavorano alla produzione di un nuovo immaginario, capace di raccontare uno scenario evolutivo in cui l’innovazione tecnologica da un lato, e alcune pratiche produttive dall’altro, si riconfigurano come due pilastri di un pianeta rinnovato nel segno della sostenibilità e di un nuovo rapporto organico tra uomo e natura. Partendo, quindi, da un’analisi critica dell’esistente, 2025 si pone come un atto di immaginazione artistica collettiva, uno stimolo culturale e propositivo rivolto al futuro.

> LA MOSTRA
Gli artisti in mostra che si confrontano con gli spazi dell’Ex-Cartiera Latina sono: Marco Bernacchia (Italia, 1979),Daniela Di Maro (Italia, 1977), Stéphane Kozik (Francia, 1980), Giuseppe Licari (Italia, 1980), Virginia Lopez(Spagna, 1975), Ludo (Francia, 1985), Marcantonio Raimondi Malerba (Italia, 1976), Ryts Monet (Italia, 1982),Margherita Morgantin (Italia, 1971), Roberto Pugliese (Italia, 1982), Scenocosme – duo formato da Grégory Lasserre (Francia, 1976) e Anaïs met den Ancxt (Francia, 1981) – e Talking Land progetto itinerante di Stefano Capodieci (Italia, 1988) Caterina Giuliani (Italia, 1985) e Giovanna Zanghellini (Italia, 1986).

> LIVE PERFORMANCE
Giovedì 12, venerdì 13 e sabato 14 febbraio 2015 sono in programma le live performance di Franz RosatiGiuseppe “Mutech” Guariniello con Rocco Cavalera, CKB = Calembour + K-sine + Breaking Wood,e uno spettacolo di danza interattiva di Martìn Romeo, artista e direttore del Toolkit Festival di Venezia.

> DJ SET
Da giovedì 12 a sabato 14 febbraio 2015, dopo le live performance, in programma dj set che vedono tra i protagonisti: Palm  Wine, Phantom Love, Georgia Lee e Kick Milady.

> DUE TALK: TERRA USATA, A CURA DI STARTT
Lo studio romano di progettazione Startt cura il progetto Terra Usata con un primo incontro venerdì 13 febbraio, alleore 15.00, e un secondo appuntamento sabato 14 febbraio, alle ore 15.00. I due appuntamenti, tenuti da Dario Scaravelli, cercano, attraverso la presentazione di progetti a differenti scale, di tracciare un’analisi aperta sui possibili scenari conseguenti all’attività dell’uomo sull’ambiente. Uno sguardo alle trasformazioni da attuare sul territorio, naturale e urbano, tramite interventi basati su principi di riuso e pratiche inedite, che possano condurre a una reinterpretazione del rapporto tra uomo e ambiente.

> RASSEGNA E WORKSHOP: CINEMA MOBILE, A CURA DI DUGONG FILM
Sabato 14 febbraioDugong Film cura una selezione di video realizzati con smartphone e dispositivi mobili, che hanno partecipato ai più importanti festival nazionali e internazionali, e un workshop sulle nuove frontiere degli “smartphonemovie”.

> SPETTACOLO DI MUSICA E DANZA: QUADRATURE, A CURA DELLA COMPAGNIA TETRAEDRO 
Venerdì 13 febbraio, alle ore 17.30, la Compagnia Tetraedro, fondata da Francesco Cerra nel 2005, presenta, negli spazi del Parco dell’Appia Antica, lo spettacolo di musica e danza Quadrature, in cui gli attori, cosparsi di bianco, mimano la statuaria classica con un gioco di gesti, casuali e involontari.

> UP@GIOTTO: UN GIOCO COLLETTIVO NELLO SPAZIO PUBBLICO
Domenica 15 febbraioalle ore 15.00 è possibile partecipare al gioco collettivo up@giotto, coordinato da Rossana Ciocca, ideato da Alessandro Ceresoli e dal collettivo A12. Il gioco si configura come una gara di “disegno dettato”, in cui i partecipanti, a turno, pescano una carta su cui è riprodotto un disegno che devono descrivere agli altri giocatori. Questi, a loro volta, disegnano con dei gessetti, direttamente sulla pavimentazione, ciò che viene loro descritto: vince chi riesce a realizzare il disegno più simile a quello sulla carta.

LA LOCATION: EX-CARTIERA LATINA
L’Ex-Cartiera Latina, immersa nel Parco dell’Appia Antica, è un magnifico esempio di archeologia industriale ed è una struttura unica nel suo genere, le cui prime testimonianze risalgono al 1061. Nel 1912 divenne uno dei più grandi stabilimenti per la produzione della carta, che smise di funzionare nella metà degli anni Ottanta. Dal 1998 è stata concessa al Parco Regionale dell’Appia Antica.

INFO PUBBLICO
Ex-Cartiera Latina, Parco Appia Antica
via Appia Antica 42, Roma
www.sevenoclock.it
e-mail: comunicazione@sevenoclock.it | tel: +39 06 2416083

ORARI
giovedì 12 febbraio: ore 18.00 – 24.00
venerdì 13 e sabato 14 febbraio: ore 11.00 – 03.00
domenica 15 febbraio: ore 11.00 – 20.00

TARIFFE
Inaugurazione venerdì 12 febbraio 2015, ore 18.00: ingresso libero
Da venerdì 13 a domenica 15 febbraio 2015: 6 €

 

Leave a Comment