fbpx
  • SEZIONI
7f98a4c4e8d989d4fd3349789fe5669db5b737e2-2-t710

Il premio “A’ Design Award” (http://www.designaward.com) è forse oggi il più grande concorso di design del mondo. Si tratta di una enorme vetrina pubblicitaria per progettisti afferenti alle più svariate discipline: una piattaforma all’interno della quale possono incontrarsi e stabilire relazioni tra loro le aziende e i designers.

Progetti innovativi, di grande qualità e di raffinato gusto estetico: ecco il contenuto dell’A’ Design Award, che si propone anche come indicatore della qualità e delle ultime tendenze del design.

Numerosissime sono le categorie di concorso, che toccano praticamente tutti gli aspetti del nostro vivere quotidiano.

7f98a4c4e8d989d4fd3349789fe5669db5b737e2-2-t710Per esempio, nella categoria “Furniture, Decorative Items and Homeware Design”, il primo premio è andato a “Baan” realizzato da Paitoon Keatkeereerut, Mr.Chawin Hanjing per Partly Cloudy Studio. Il suo punto di forza sta nella narrazione che è legata alla funzione. L’inserto per le posate e il box dei tessuti sono rappresentati da un camino e da un focolare. I calici per il vino si trasformano un lampadario e i piatti trovano alloggiamento sotto i gradini di una romantica scala. Praticamente, l’atmosfera della cena in una casa accogliente.

844a3307c0f8398e0f27cdc00fc98e37c7493e28-t710Notevole anche la poltrona per esterni “Duna” di Mula Preta Design. Disegnata ricalcando il profilo delle dune intorno a Natal, in Brasile, la poltrona è realizzata in legno certificato, rifinito con Freijo, un legno tipicamente brasiliano che mantiene anche le variazioni di colore della sabbia regionali.

3968919c1991d8426c9463229a5088f3a3f8960c-thumb-bigMehran Gharleghi e Amin Sadeghy dello Studio INTEGRATE hanno creato “Table Flux”, azzeccato tentativo di fondere l’eredità dell’arte islamica con modalità contemporanee di calcolo. La geometria intricata e il modello di questo tavolo derivano da un “Toranj”, un modello matematico utilizzato nell’architettura iraniana: una transizione graduale tra due strati di rigoroso disegno geometrico che sviluppa un modulo realizzato con tecnologie di fabbricazione digitale.

f3d99b43291325d0f24d342bdf9f023a2df6e91f-t710O ancora il tavolo “Leaf” di Martin Smid, che può essere utilizzato separatamente oppure combinato in diverse composizioni di differenti colori e proporzioni. Leggere foglie dalle diverse sfumature, dalla primavera all’autunno, che galleggiano nell’aria e scivolano via col vento nel nostro salotto…

Ampoule Illuminated Federico TraversoLa natura ispira anche il vaso “Ampoule Illuminated” di Federico Traverso: una goccia di luce che costituisce il pensiero ispiratore di un gigantesco vaso illuminato realizzato in Poleasy (polietilene lavabile brevettato), ideato  però per un solo fiore… Un oggetto di design che caratterizza ogni spazio con la sua semplicità, raccontando la magia della sua storia.

2150706ec787b5744dd423512928c2691d542226-2-t710Nella categoria dei complementi d’arredo spicca anche la sedia “Origami” realizzata da Hakan Gürsu. L’utilizzo di materiali delicati con colori pastello conferisce comfort e piacere estetico. La struttura in compensato combinato con rivestimenti di pelle su una struttura in metallo, abbinato alle pieghe sulla geometria la rendono una sedia impilabile per cui estremamente pratica, oltre che bella da vedere.

Athos Patricia SalgadoDa abbinare magari al tavolo da caffè “Athos” realizzato da Patricia Salgado per lo studio Aker Arquitetura: un tavolo con i cassetti nascosti, che ricorda un pannello di un mosaico.

Questi alcuni dei vincitori dell’ A ‘Design Award & Competition: per partecipare alla prossima edizione, tutti i riferimenti su http://www.whatisadesignaward.com.

Leave a Comment