fbpx
  • SEZIONI
IMG_8188

Culmineranno lunedì 7 dicembre con una convention tesa a gettare le basi di un piano strategico per il futuro del design del territorio, i workshop che, in occasione di Torino City of Design, si terranno sabato 5 e domenica 6 al Circolo del Design.

IMG_8188

Così come TORINO CITY OF DESIGN 2015 è il punto di partenza di un percorso di riflessione e condivisione con gli attori più rappresentativi del design territoriale, il Circolo del Design è una piattaforma permanente, un luogo di scambio e confronto teso a valorizzare e promuovere le tensioni produttive e progettuali del territorio. Un’eredità, quindi, che la cinque giorni del design lascerà nel tessuto urbano cittadino segnando così l’inizio di un programma volto a mettere in evidenza il ruolo chiave – passato, presente e futuro, del design per l’economia piemontese. 

È in questo scenario che, sabato 5 e domenica 6 dicembre, al Circolo del Design avrà luogo un ciclo di incontri aperti al pubblico che – dall’automotive alla valorizzazione dell’impresa tramite la cultura del progetto – indagheranno da vicino i principali filoni del design del territorio. 

Gli incontri hanno il coordinamento scientifico del Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino, con la collaborazione degli studenti del Workshop Design Ideas.

Le risultanze di questi workshop – durante i quali interverranno i membri del Gruppo Consultivo Torino Design, gli esponenti delle scuole di design di Torino, il Politecnico di Torino, l’Accademia Albertina di Belle Arti e le principali aziende, centri di ricerca enti e fondazioni operanti nel settore – verranno presentate in occasione della convention che si terrà lunedì 7 al Politecnico di Torino, nel Salone d’Onore del Castello del Valentino, alle ore 10,00. 

Sarà questa la sede, con il coordinamento del Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico, per gettare le basi per la definizione delle linee guida di un piano strategico dedicato allo sviluppo del settore, sia in termini culturali che imprenditoriali. 

IMG_8499

L’obbiettivo è, dunque, la creazione di un vero e proprio sistema-design capace di creare un legame solido tra gli enti di formazione – eccellenza del territorio piemontese – sistema produttivo, enti, istituzioni e “non addetti ai lavori” così da realizzare un programma duraturo in grado di mettere in evidenza il valore del design nella vita di tutti i giorni. 

Uno degli obiettivi di questo futuro piano strategico è dunque quello di portare la cultura del progetto fuori dai circuiti autoreferenziali e di nicchia: proprio per questo tutto il programma di incontri sarà aperto al grande pubblico previa registrazione. 

In questo piano condiviso il Circolo del Design, promosso e sostenuto da Compagnia di San Paolo, Camera di Commercio, Città di Torino, CNA e Unione Industriali di Torino, gioca un ruolo centrale. Il Circolo nasce, infatti, con il proposito di rappresentare un luogo di incontro e dibattito per tutti gli attori del settore, ma anche di divulgazione culturale destinata al grande pubblico coinvolgendo, così, in un modo allargato, il pubblico degli appassionati da un lato e professionisti e giovani generazioni che si affacciano al mondo del lavoro dall’altro.

Leave a Comment