fbpx
  • SEZIONI
IMG_0047

La manualità di Valeria Gaglioti e le carte del Gruppo cartario francese hanno dato forma
a un mondo fatto di origami e idee perfette per arricchire il matrimonio e ogni altro evento
che vuole trasformarsi in qualcosa di esclusivo

Arjowiggins Creative Papers e lo studio creativo Graffite hanno animato il workshop “Paper in Love” che si è svolto sabato 8 giugno durante la seconda giornata della quarta edizione di FashionCamp.

Sedici le partecipanti che si sono cimentate nella realizzazione di cinque origami di difficoltà crescente sotto l’attenta guida di Valeria Gaglioti, titolare di Graffite. Partner di questa avventura è stata la carta di Arjowiggins Creative Papers, presente con alcuni dei suo più noti brand, in particolare le gamme Curious Collection e Conqueror, che sono state usate per ottenere gli origami presentati da Valeria.

Due ore e mezza nelle quali sono stati svelati i piccoli grandi segreti del supporto più antico del mondo, la carta, insieme a una buona dose di galateo del wedding sul quale “sempre troppo spesso c’è confusione e poca conoscenza”, ha dichiarato Valeria Gaglioti.

Il fascino della carta e la sua variopinta ecletticità si sposano con il candido mondo del wedding e con quello patinato degli eventi. Ma non è tutto. “La carta, insieme a un design accattivante può trasformarsi in un alleato vincente per tutte le aziende che vogliono dare carattere e incisività ai loro prodotti”, ha affermato Simone Medici, Amministratore Delegato di Arjowiggins Italia e direttore Sales & Marketing della Divisione Creative Papers per l’area Sud Europa e Turchia, che ha concluso: “Il packaging è un aspetto di grande importanza per tutte le aziende che vendono prodotti di lusso e non. Le nostre carte, per varietà e creatività, sono in grado di soddisfare esigenze di ogni tipo con risultati eccellenti”.

La creatività che Graffite ha portato a FashionCamp ha reso ogni origami unico. Valeria Gaglioti è riuscita a dimostrare come, con un po’ di pazienza e tanta fantasia, ogni evento si può trasformare in qualcosa di unico.

Dal matrimonio al battesimo, fino al compleanno o all’evento aziendale ogni cliente, per lei è unico e con peculiarità che devono essere raccontate anche attraverso un invito, un omaggio, un oggetto. Se penso ai miei sposi, per esempio, mi accorgo che nessun progetto è uguale a un altro! Per ognuno di loro studio un logo, un’immagine, uno stile che li rappresenta. Riuscire a creare ogni volta qualcosa di nuovo e originale è la sfida più bella e avvincente di questa professione”, ha concluso Valeria.

L’occasione di FashionCamp è stata perfetta per Arjowiggins Creative Papers e Graffite, che hanno potuto dimostrare come un evento social e di grande eco mediatica sul web può rappresentare il punto di incontro fondamentale tra modernità e tradizione.

www.arjowigginscreativepapers.com

 

Leave a Comment