fbpx
  • SEZIONI
poseidone-3-posti

poseidone-3-postiArredare un monolocale è un’avventura tutta da vivere, in quanto gli spazi a disposizione sono spesso minuti e richiedono di essere arredati con cura e attenzione. Il rischio può essere quello di ‘soffocare’ l’ambiente, rendendolo troppo ricco di mobili e quindi difficile da vivere in modo piacevole.

Sebbene il monolocale sia piccolo nei volumi, gli spazi possono essere arredati con intelligenza, servendosi di mobili trasformabili che presentano una versione ‘giorno’ e una versione ‘notte’. Grazie a questi elementi, tra i quali si introducono i divani e, nel particolare i divani letto, è possibile dare vita ad un arredo raffinato e rispettoso degli spazi vitali su quali una persona deve poter contare per vivere con comfort la propria abitazione.

Se anche tu sei alle prese con l’arredo di un monolocale, puoi affidarti ad una progettazione che tenga conto di mobili trasformabili e meditare sul loro possibile inserimento all’interno del monolocale. La prima azione da compiere riguarda la spesso ‘antipatica’ rilevazione delle misure disponibili.

Le misure sono fondamentali, perché garantiscono un acquisto coerente del mobilio e aiutano a comprendere quanto spazio hai effettivamente a disposizione. Preparati quindi ad armarti di metro e ad annotarti su un foglio le misure delle pareti e la disponibilità che riservi ad elementi quali i tavoli, i divani, gli armadi e le poltrone. In questo frangente puoi scegliere la disposizione del mobilio e segnare l’ingombro dei singoli elementi.

Se, ad esempio, la tua parete misura 3 metri, puoi contare su un divano ad appoggio che non superi i due metri di larghezza, per permettere che i movimenti siano fluidi e mai costretti. Al contempo, se scegli di arredare il tuo monolocale con mobili trasformabili, devi tenere conto della loro misura da chiusi, ma soprattutto dell’ingombro che presentano una volta aperti. In questo modo puoi renderti conto di quanto spazio hai a disposizione! Al contempo è utile calcolare almeno mezzo metro tra un mobile e l’altro, per permettere di poterti sedere con comodità, allungando le gambe e le braccia.

Una volta prese le misure del tuo monolocale puoi scegliere di arredarlo con mobili trasformabili, in quanto questi elementi ti permettono di salvaguardare tanto spazio utile. I mobili trasformabili sono soluzioni che interessano tutto il mobilio, dai tavoli fino ai divani e alle poltrone.

Non solo, in quanto i mobili trasformabili interessano anche la postazione video e audio e l’intero sistema di illuminazione. Per dotare il monolocale di un buon impianto di visione, puoi affidarti ad un sistema di installazione trasformabile e aereo. Dotandoti di farfalle e di ganci, puoi appendere la tv e le casse dello stereo, orientandole a piacimento quando ti sposti da una zona all’altra. Questa scelta permette sia di salvaguardare lo spazio dedicato al mobile tv che di dare vita ad una soluzione intelligente e molto elegante. L’impiego di mensole, i mobili trasformabili per eccellenza, può aiutare ad attrezzare le pareti e a renderle funzionali all’accoglienza dei dispositivi multimediali quali lettore dvd, consolle e casse audio.

Una volta definita la zona del living, puoi scegliere con sicurezza un divano o più divani, elementi che ti permettono di dare vita ad una zona relax di sicuro interesse. Questi elementi possono essere accompagnati da una poltrona o da più poltrone in tinta, le quali donano grazia all’insieme e apportano una positiva continuità stilistica al monolocale. La poltrona può essere appoggiata sia alla parete, in concomitanza con i divani, oppure presentarsi come elemento a sé stante, una specie di fulcro attorno al quale organizzare l’arredo. Nella scelta del rivestimento puoi optare per un elegante stacco cromatico, servendoti dell’immenso potere dei colori e quindi osando colori vivaci e saturi. Abbinare, ad esempio, un divano letto grigio con una poltrona nera oppure rossa può donare al tuo monolocale un aurea di eleganza e di classe indubbiamente elevati.

L’arcobaleno dei colori disponibili può portarti a scegliere elementi definiti dal giallo senape, dal verde saturo o dal rosa confetto, grande trend di stagione. Arricchire di colore il monolocale ti aiuta a rendere l’ambiente più allegro, rendendolo al contempo confortevole e ricco di personalità!

Se scegli un elemento ricco di colore, cerca di abbinarlo con un mobilio e con una definizione delle pareti chiara in quanto, nell’arredo di un monolocale, l’impiego di colori troppo scuri rischia di rendere la stanza angusta e poco accogliente. Al contrario, scegliere tinte chiare aiuta ad allargare otticamente lo spazio disponibile. Il bianco, il crema, il grigio chiaro e l’azzurro tenue sono colori che aiutano a rendere gli spazi liberi e meritano di essere valutati al momento della definizione dell’arredo. Questa scelta può interessare i rivestimenti, il tendaggio, i tappeti e la biancheria, in quanto si tratta di tinte che donano un’estetica raffinata e sfruttano questo piccolo trucco intrinseco alla loro natura per rendere il monolocale più accogliente.

vamp-poltronaLa bontà dei mobili trasformabili raggiunge il suo apice nelle proposte di divani letto. Il divano letto è un elemento molto intelligente, in quanto si converte dalla posizione giorno di divano a comodo e confortevole letto nella versione notte. I divani letto sono il mobile trasformabile ideale da inserire nel monolocale perchè in questa tipologia di abitazione manca lo spazio disponibile per la camera da letto. Anche in questo caso le misure sono fondamentali, in quanto permettono sia di poter godere di un elemento facile da raggiungere e aiutano a completare con facilità le operazioni di riordino. Se calcoli bene le misure del divano letto, potrai cambiare la biancheria con facilità e muoverti nella sua superficie con estrema libertà.

Durante il giorno questa soluzione d’arredo si chiude e diventa un comodo e confortevole divano, il quale arreda il monolocale con garbo e diventa il punto di partenza per il relax. A seconda dello stile che desideri apportare al tuo ambiente, puoi optare per modelli dall’allure moderna, definiti da una geometria minimalista e da angoli estremamente definiti.

Questa soluzione ben si associa a monolocali arredati con stile contemporaneo, in quanto donano all’ambiente un immediato senso di ordine. Se invece ami lo stile romantico, retrò e shabby, puoi affidarti a soluzioni più morbide, caratterizzate da una cuscinatura più irregolare e da definizioni in metallo o in legno naturale.

La bontà del divano letto risiede inoltre nella possibilità di riporre al suo interno molti oggetti e capi di biancheria. Se scegli un modello dotato di cassetti o rialzabile, puoi sistemare all’interno le lenzuola, i piumini, le coperte e ogni oggetto dall’ingombro notevole.

Come per magia questi letti offrono la possibilità di tenere ordinata la stanza, salvaguardando tanto spazio che puoi scegliere di dedicare ad altri mobili e allo stesso tempo fungono da ‘armadio alternativo’ mantenendo i capi ordinati e a portata di mano.

Leave a Comment