fbpx
  • SEZIONI
arrital

arrital“Ho cambiato cucina. E non so cucinare”

La nuova comunicazione Arrital, sviluppata dall’agenzia Claim.brandindustry, compie il suo primo passo nel 2012 con una headline che traduce provocatoriamente il senso della campagna pubblicitaria, nella quale non viene dato spazio al prodotto, ma si racconta l’identità e lo spirito dell’azienda attraverso il play-off K_culture (cultura della cucina) e la volontà di una donna che rappresenta il target del brand.

La sua scelta esprime la soddisfazione di un desiderio, non solo di un bisogno: la cucina, infatti, non è più unicamente un luogo dove consumare il cibo, ma si rivela con Arrital uno spazio da vivere, assaporando ogni giorno il rito dell’abitare e condividendo attimi, sensazioni ed emozioni in un ambiente che sentiamo nostro.

“L’attesa è un piacere senza eguali. Il resto, può essere raccontato”

Se il 2013 vede confermato il concept della prima campagna, nel 2014 la precedente headline diventa claim ed elemento ormai identificativo del brand, mentre il messaggio espresso dall’adv compie un’ importante evoluzione: oggi al centro della scena si pone il piacere dell’attesa.

Il 2014 rappresenta infatti per Arrital il momento di apertura e di condivisione con il suo mercato attuale e potenziale: la tavola apparecchiata nell’immagine aspetta idealmente clienti fedeli e clienti nuovi, amici ed utenti da tutto il mondo.

Il concetto di convivialità si sposa inoltre con l’invito del brand a partecipare ai suoi 35 anni di storia, che festeggia con il suo ingresso nel mondo dei social media.

Un grande successo è possibile solo grazie ad un grande pubblico, il quale diventa per questo protagonista con Arrital di una comunicazione che assume una triplice funzione: pubblicitaria, personale e sociale.

www.arritalcucine.com

Leave a Comment