fbpx
  • SEZIONI
Barbórka dizajn

Barbórka dizajnNon avete idea di come usare i quotidiani già letti e le vecchie riviste? In tal caso, Barbara Turska-Knyziak fa al caso vostro. La designer polacca recupera giornali usati presso amici e familiari, trasformandoli in vimini di carta con cui crea paralumi simili a sculture, cesti da frutta e altri tipi di contenitori.

“Le riviste e i quotidiani riciclati sono materiali dalle enormi potenzialità e molto ecologici. Ciononostante, vengono usati davvero molto poco”.

Turska-Knyziak è titolare di uno studio di grafica e design a Varsavia. La valorizzazione di materiali è iniziata per lei come un’attività secondaria, commercializzata attraverso il suo marchio Barbórka dizajn. Per ottenere il vimini, la designer arrotola la carta dei giornali, formando dei tubi che intreccia, poi, in forme diverse. L’applicazione successiva di vernice e lacca ecologica conferisce al materiale rigidità, durevolezza e resistenza all’umidità. I suoi paralumi Oslo hanno un aspetto singolare alla luce del giorno, grazie alle loro forme asimmetriche. Al buio, poi, assumono un profilo completamente diverso grazie al gioco di luci e ombre ottenuto attraverso le aperture del vimini.

“Per me è importante non solo l’estetica, ma anche la qualità delle mie creazioni. Non voglio realizzare oggetti inutili che potrebbero finire nella spazzatura nel giro di poco tempo”, afferma la designer. Il suo lavoro richiede molto tempo: per realizzare un piccolo cesto sono necessari dai due ai tre giorni, mentre per una lampada ne occorrono di più. Questa attività, però, la appassiona e la aiuta a rilassarsi, afferma la designer.

Ispirandosi alla natura e al folklore, Turska-Knyziak, cresciuta in Slesia, nella parte sud-ovest della Polonia, coniuga nelle sue creazioni l’uso di materiali di scarto sostenibili ed ecologici con tecniche appartenenti alla tradizione. Molte delle sue creazioni sono abbellite da decorazioni che provengono dalla tradizione popolare, come i disegni caratteristici della regione di Łowicz, in Polonia.

La sua esperienza dimostra che vi è un elevato numero di persone che desiderano apprendere le stesse abilità. Barbórka dizajn organizza workshop sulla valorizzazione creativa dei materiali, che riscuotono un notevole successo. Nel corso di questi incontri vengono insegnate le tecniche adoperate dalla designer per realizzare oggetti utili ed esteticamente attraenti, utilizzando i rifiuti domestici di tutti i giorni, quali carta e contenitori vuoti. “La gente sta iniziando a considerare i rifiuti come materiali nuovi da utilizzare per realizzare qualcosa di interessante. Le persone stanno imparando a pensare in modo diverso e questo, sicuramente, rappresenta un aspetto positivo”.

Spinta dall’entusiasmo con cui sono stati accolti i suoi lavori nel corso della mostra “Polska! Folk”, svoltasi durante la Design Week di Sofia nel mese di giugno 2013 e dall’apprezzamento dimostrato dal pubblico per l’esposizione presso il National Romanian Peasant Museum di Bucarest (Museo nazionale rumeno della Tradizione contadina), nel mese di ottobre 2013, Turska-Knyziak ha ora in progetto di dedicarsi alla realizzazione di mobili adoperando carta da giornale usata.

“Non è un caso che abbia scelto di utilizzare materiali ecologici, nonostante non mi consideri una vera e propria ecologista. Cerco semplicemente di vivere secondo coscienza e, per me, questo significa adottare piccoli accorgimenti come ridurre il volume dei rifiuti che produco, risparmiare acqua, fare la raccolta differenziata e non mangiare carne”.

www.barborkadizajn.pl

facebook.com/barborka.dizajn

Barbórka dizajn fa parte del folto gruppo di designer di tutta Europa che hanno espresso, con entusiasmo, il proprio sostegno alla campagna Generation Awake. Ciascuno di essi è un “Awakener”: attraverso il loro lavoro e i materiali utilizzati, contribuiscono a diffondere quotidianamente il messaggio relativo alla necessità di utilizzare le risorse in modo più sostenibile.


Leave a Comment