fbpx
  • SEZIONI
Sergio_Rodriguez_2

Nell’ambito di brazil s/a, linbrasil organizza una retrospettiva con i capolavori del grande designer brasiliano

Sergio_Rodriguez_2La mostra “Tributo a Sergio Rodrigues”, organizzata e curata da LinBrasil, è una delle esposizioni protagoniste della sesta edizione di BRAZIL S/A, l’appuntamento con il design brasiliano ospitato, da questa edizione, dalla mostra evento “ENERGY FOR CREATIVITY by Interni Magazine” negli spazi della Statale di Milano, dal 14 aprile al 24 maggio 2015.

Il tributo onora uno degli ultimi grandi maestri nella storia dell’arredamento moderno di tutto il mondo. Scomparso nel settembre 2014, Sergio Rodrigues ha interrotto una carriera di 60 anni di attività nel campo della progettazione di mobili e dell’architettura.

Il suo lascito annovera più di 1.200 progetti che sono diventati fonte di ispirazione per la nuova generazione di designer brasiliani orgogliosi delle proprie radici culturali e che, per questo, non cercano di imitare il linguaggio progettuale internazionale.

La mostra riunisce i mobili più iconici disegnati da Rodrigues, a cominciare dalla sua prima creazione, lo sgabello “Mocho” del 1954, una rilettura di un esempio di design tradizionale brasiliano che si rifà a tradizioni popolari, in questo caso ispirato dagli sgabelli utilizzati per mungere il bestiame; la poltrona “Mole” (Sheriff) del 1961, il pezzo più conosciuto a livello internazionale divenuta parte della collezione permanente del MoMA di New York; la sedia “Kilin” del 1973, un esempio di semplicità costruttiva e la sedia “Diz” del 2002, un progetto della sua piena maturità, realizzato solo in legno, che permette una seduta estremamente comoda.

Sergio Rodrigues, figura illuminata con una personalità notevole, ha avuto la capacità di trasformare le sue inquietudini in un lavoro coerente e rivelatore della cultura brasiliana, diventando una delle massime espressioni del design e della creatività del 20 ° secolo.

Nel corso del suo lavoro, ha sviluppato una vasta esperienza di produzione, cercando di “pensare” il Brasile attraverso il design, trasformando completamente il linguaggio espressivo e progettuale dei mobili e avvicinando, attraverso le sue opere, il design del mobile moderno ad alcuni oggetti della cultura brasiliana.

Oltre a questa attività è inoltre importante sottolineare anche il suo lavoro nella progettazione d’interni, decorazione e scenografia. Come interior designer, ha collaborato con i più rinomati architetti brasiliani dando nuovo impulso anche all’interior design brasiliano.

Tutti gli oggetti in mostra sono stati scelti e curati da LinBrasil, una società creata da Gisèle Pereira Schwartsburd nel 2000, come licenziataria per la produzione di mobili del grande maestro e che da allora si è dedicata esclusivamente al grande genio creativo di Rodrigues attraverso accordi con industrie selezionate che ponessero al primo posto la qualità di fabbricazione.

Leave a Comment