fbpx
  • SEZIONI
gioielli-by-megan-perkins-foto-testata

mr-nico-design-legno-designwithlove-gioielli-01

Le donne che hanno sempre indossato collane, magari quelle più moderne e colorate, si ritrovano in questo periodo a vivere una sorta di contrasto interno tra quello che alcune mode vorrebbero imporre e quello che il loro stile di sempre vorrebbe invece suggerire.

Accade infatti che i modelli che ci arrivano dalla tv e dal web, molto spesso amplificati dalla capacità di comunicazione e di attrazione di grandi star internazionali della musica e  del cinema (pensiamo ad esempio quanto la pop star Rihanna sia diventata una influencer internazionale in fatto di collane e altri accessori come anelli e bracciali), ci propongono un ritorno al barocco con grandi cascate di oro giallo (o almeno materiali così colorati) e balze in stile egizio.

Ora; non ce ne voglia la succitata Rihanna che certo non ha la preoccupazione di dover trovare ogni mattina qualcosa da indossare per andare in ufficio, ma qui in Italia e genericamente nell’Europa occidentale quegli eccessi attecchiscono poco.

Qui da noi è sempre il design contemporaneo quello che raccoglie intorno a se maggiori consensi, sia che si parli di collane, sia che si parli più semplicemente di laccetti.

Se quindi ci si focalizza su soluzioni di collane dal design moderno, possiamo identificare tre filoni principali (non ce ne vorranno gli amanti di quei filoni che non verranno considerati in questa analisi).

I primi due sono quelli che passano per le creazioni d’autore. Come riconoscerle? Attraverso tre caratteristiche ben evidenti: la qualità del design, il pregio dei materiali (anche se sintetici) ed il costo.

collage-di-picnik5-510x386All’interno di questi due primi filoni si distinguono le collezioni di collane con colorazioni e geometrie moderne, e quelle dal design innovativo ma realizzate a partire da materiali e cromaticità consolidate nel tempo.

Nel primo insieme le attuali proposte spaziano molto dalle soluzioni con ciondolo singolo, che può essere di volta in volta una pietra, magari più luminosa se in materiale vitreo, o anche una piuma in stile indiano, o dei piccoli tratti di una sorta di pellicciotto molto colorato.

La seconda tipologia di collane contemporanee d’autore, come anticipato, è invece caratterizzata da linee moderne ma realizzata con materiali della tradizione come l’argento, l’oro e le perle. Le forme sono le più disparate: in alcuni casi si lavora sul ciondolo quasi a voler richiamare le forme dei vecchi camei della nonna, in altri casi invece l’ispirazione arriva dai temi naturali. Ad esempio il marchio Pandora ha messo su un’intera collezione delle collane con ciondoli che richiamano le foglie, o i fiocchi di neve o gli animali come le farfalle.

In generale, per entrambe le tipologie sin qui presentate sono previste versioni sia con ciondolo, sia  (per chi non lo gradisce) senza ciondolo.

Come abbiamo anticipato esiste infine una terza tipologia di collane dal taglio moderno che però non segue i processi creativi e produttivi tipici delle creazioni che arrivano da brand affermati e conosciuti.

Si tratta spesso di collezioni “Made in China”, e per questo molto più a buon mercato rispetto alle creazioni di provenienza italiana. Attenzione però a non confondere queste idee, che seppur cineserie hanno comunque un loro pregio di base, con quelle che troviamo invece sulle bancarelle dei mercati. Le soluzioni a cui ci si riferisce sono infatti quelle proposte da diversi designer emergenti cinesi, e sono per lo più caratterizzate da giochi con l’acciaio per la creazione di ciondolo molto semplici ed eleganti.

Qualcosa di non molto diverso da quanto ha fatto la Breil con la collezione Stone ma con costi per chi li acquista (magari direttamente online) nettamente più bassi.

Leave a Comment