fbpx
  • SEZIONI
Come scegliere l’illuminazione per la casa

I diversi tipi di illuminazione ci permettono di generare ambientazioni diverse, nonché suggestive.  Questo perché la luce non è tutta uguale: basti pensare al sole e alle diverse colorazioni che un paesaggio assume durante le ore della giornata. Ad esempio, la luce di un cielo terso mattutino è di tipo azzurrato, mentre quella del tramonto ha dei colori aranciati e dorati.

La luce artificiale può avere tonalità diverse proprio come la luce solare, grazie alla tecnologia a L.E.D.. Questo tipo di fonte luminosa ha una durata superiore rispetto alle vecchie lampadine ad incandescenza – ormai vietate dalla legge – consumando fino all’85% in meno. Per questo è detta “a risparmio energetico”.

Come possiamo scegliere, quindi, l’illuminazione giusta per la nostra casa? Un fattore importante da tenere in considerazione nella scelta è questa differenza nella colorazione, tecnicamente chiamata “temperatura di colore”. Sulle confezioni delle lampadine ne vediamo riportato il valore, espresso in gradi Kelvin (K). Più questo valore è basso, più la luce generata sarà di tipo caldo; più questo valore è alto, più la luce sarà fredda e tendente al blu. Al centro di questa scala di valori troviamo la luce naturale, ovvero bianca. Per fare un esempio pratico, un valore di circa 2000K corrisponde a una luce simile a quella generata da una candela; un valore di 5000K, invece, è simile alla luce bianca del sole a mezzogiorno.

L’illuminazione giusta per la casa è quella di tipo caldo o naturale.

La luce calda tende al giallo, crea atmosfera e rilassa; sceglietela per quegli ambienti dove ci si distende, come la camera da letto o la zona tv. La luce naturale invece, ovvero bianca, è utile per tenere alta la soglia dell’attenzione o laddove occorre vedere bene ciò che si sta facendo; usatela per la cucina o per la zona specchio del bagno.

Evitate, per la casa, l’illuminazione di tipo freddo – con valori di temperatura colore maggiori di 5000K – che viene invece usata nei grandi magazzini, supermercati o studi medici.

Progetto illuminotecnico in foto a cura di ZeumaDesign

Leave a Comment