fbpx
  • SEZIONI
CONAI

CONAIIl Consorzio Nazionale Imballaggi (CONAI) promuoverà all’interno di Expo Milano 2015 il programma di Economia Circolare, facendosi portavoce dell’importanza dell’avvio a riciclo dei rifiuti attraverso la raccolta differenziata. Il target dei ragazzi e dei giovani è di particolare importanza in quest’ambito, perché da un lato rappresentano i consumatori del futuro e, dall’altro, si fanno paladini delle buone pratiche di raccolta differenziata in famiglia. Per questo CONAI ha previsto iniziative di comunicazione dedicate ai visitatori più giovani di Expo Milano 2015.

All’interno del Children Park sarà proiettato un video che racconta ai bambini la storia degli imballaggi: perché sono nati, a che cosa servono e come vengono valorizzati quando vengono riciclati. Il video si concentrerà in particolare sugli imballaggi per cibi e bevande, attraverso un excursus storico che parte dalla preistoria per arrivare ai giorni nostri, e che ci mostra come è nata l’esigenza di avere imballaggi per proteggere, conservare e trasportare il cibo.

Saranno poi illustrati i 6 materiali di cui sono fatti gli imballaggi, mostrando per ciascuno esempi semplici e facilmente comprensibili, per arrivare infine al processo di riciclo e ai nuovi prodotti che possono essere realizzati grazie a una raccolta differenziata di qualità: dal vasetto di vetro alla bottiglia, dalla vaschetta di alluminio alla bicicletta, dal flacone di plastica alla felpa, dal sacchetto di carta alla scatola per scarpe, dalla latta di acciaio alla chiave inglese, dalla cassetta di legno all’armadio.

CONAI ha previsto inoltre la progettazione di un gioco interattivo, che sarà fruibile da 19 e-wall presenti all’interno del sito espositivo, e che mostrerà ai visitatori come separare correttamente i rifiuti. In un’ambientazione di sapore industriale, si vedrà un nastro trasportatore girare portando i cesti dei colori corrispondenti ai cestini che si trovano nel sito di Expo Milano 2015 e con i relativi simboli (per la carta, per il vetro, per l’organico, per l’indifferenziato e infine per la plastica, l’alluminio e l’acciaio). I visitatori, rilevati attraverso un sensore a ultrasuoni, verranno invitati a giocare: toccando lo schermo potranno ricevere i primi 3 oggetti da riconoscere e da lanciare nel cesto giusto, proseguendo poi fino a provare a separare correttamente 12 oggetti. Sulla base delle loro performance, i giocatori riceveranno un punteggio e un messaggio sull’importanza di come una buona raccolta differenziata faciliti il riciclo. All’interno della visualizzazione “industriale” troveranno spazio anche alcuni schermi, sui quali scorreranno video informativi su come si fa una corretta raccolta differenziata, sul riciclo e sui suoi benefici, gli stessi video che andranno in onda sui totem sparsi per il sito espositivo.

A queste iniziative esplicitamente pensate per i ragazzi si affiancano un’altra serie di attività a cura del Consorzio Nazionale Imballaggi, come la realizzazione di materiali e video informativi, sul corretto comportamento da tenere nel conferimento dei rifiuti, e l’implementazione di un contatore ambientale, che misurerà i benefici ambientali, economici e sociali generati dalla corretta gestione dei rifiuti – raccolta differenziata all’interno del sito e avvio a riciclo.

www.conai.org

Leave a Comment