fbpx
  • SEZIONI
Stop allo 048 degli oggetti

Si è conclusa lo scorso 6 dicembre la seconda edizione della mostra-evento Stop allo 048 degli oggetti, ideata e curata da Daniela Aquilia e organizzata dall’associazione Ideattiva, tenutasi presso il complesso fieristico “Le Ciminiere” di Catania, e che ha riscosso un ottimo successo di pubblico e di visitatori.

Più di 4000 persone hanno, infatti, visitato l’evento e affollato gli incontri, le conferenze e i workshop che si sono susseguiti nel corso di questi venti giorni.

Si è trattato di un interessante percorso che ha riunito 60 artisti e oltre 100 opere, fra pittura, scultura, installazioni, video, design, cui si sono aggiunti incontri, attività didattiche, workshop e conferenze, tutti incentrati sul riesame del concetto di “rifiuto”: si è cercato di stimolare la riflessione e il dialogo sulle conseguenze del rifiuto, sull’ambiente e sull’uomo in termini di malattia e di disagio sociale.

Quest’edizione ha avuto anche un respiro internazionale: l’associazione Ideattiva ha proposto una residenza artistica a Berlino offerta dall’associazione Art Pro Tacheles.

Un’altra novità rispetto alla prima edizione è stata il coinvolgimento di diverse associazioni, fondazioni, gallerie italiane e internazionali che hanno diffuso il concept di “Stop allo 048 degli oggetti”.

In particolare, hanno avuto un ruolo attivo nella riuscita dell’evento la Provincia Regionale di Catania, l’Accademia di Belle Arti di Catania, il main sponsor OIKOS e i collaboratori quali le gallerie Museo del Riciclo e Ufofabrik.

Importante anche la presenza di media partner quali le associazioni artistiche, Art Pro Tacheles, Celeste Prize, Contanimare, Drap Art, Io arte, Myfree art, Riciclarte, Lauralba Fashion designer, Zonelibere, o le testate Cu.spi.de. Magazine, New-link, Universitinforma, L’alba periodico, e, last but not least, noi di Design Me.

Ampia e interessante anche la rosa degli artisti partecipanti: in particolare, Ideattiva ha invitato a esporre quattro giovani artisti siciliani: Claudio Arezzo di Trifiletti, Andrea Cantieri, Daniele Alonge e Antonello Arena.

L’appuntamento, a questo punto, è con la terza edizione.

Leave a Comment