fbpx
  • SEZIONI
Consigli Per l’Arredamento 01

Creare una casa con stile e soprattutto sfruttando le proprie abilità nel fai da te è possibile, grazie ad un semplice modo di fare che deve essere articolato in tre fasi ben distinte, che richiedono grande attenzione quando devono essere affrontate.


Fase 1, la richiesta di un finanziamento.

A cosa serviranno i prestiti per poter facilmente creare la casa dei propri sogni? Semplicemente per poter acquistare tutto il materiale che risulta essere utile per pote procedere alla creazione della casa perfetta per le proprie esigenze. Ma al giorno d’oggi purtroppo, richiedere un prestito risulta essere complesso, in quanto si commettono ben tre errori che si possono facilmente evitare.

Quando si richiede il finanziamento, come prima cosa è bene attendere che un ente finanziario dia una risposta, positiva o negativa, prima di richiedere il finanziamento ad un altro ente.

Pazienza ed internet sono gli unici alleati per poter trovare il finanziamento che si presta maggiormente alle proprie esigenze, e che sarà semplice da ottenere.

Per trovare tutte le banche e le finanziarie a cui è possibile appoggiarsi per un prestito basta sfruttare siti come facile.it, che listano tutti i più importanti istituti su pagine dedicate (qui un esempio: www.facile.it/banche-finanziarie.html). Selezionato l’istituto ideale si potrà poi procedere alla richiesta di un preventivo, anche al fine di confrontare le migliore offerte di prestito personale senza difficoltà.

Questo per il semplice fatto che, procedendo in tal modo, si conoscerà il finanziamento che fa al caso proprio, ed ovviamente si avrà una maggior possibilità di ottenere il suddetto finanziamento. E una volta che si ottiene la disponibilità di liquidi, si dovrà semplicemente affrontare la seconda fase della realizzazione della casa ideale, ovvero la progettazione della casa stessa.

Consigli Per l'Arredamento 02Fase 2, progettare la casa fai da te.


Come si progetta una casa fai da te?

Semplicemente dando libero sfogo alla propria fantasia: risolto il problema economico e prendendo in considerazione il budget, si dovrà affrontare la fase che consiste nel capire cosa e come si vuole arredare la propria casa.

Sul web, così come nei tantissimi negozi, sono presenti dei kit fai da te che offrono l’opportunità di poter creare un mobile che si armonizzerà perfettamente col resto della casa.

Attenzione anche al riciclaggio dei mobili, in quanto anche tale operazione rientra nel fai da te. Lo fase di studio deve essere dunque abbastanza lunga, in quanto bisogna prendere in considerazione quattro elementi: lo scegliere cosa costruire, scegliere quanto spendere per arredare la casa con questo stile, capire se si è in grado di costruire un determinato oggetto e soprattutto capire se, quel mobile che si vuole creare, si adatta perfettamente al resto della casa, evitando dunque di creare dei contrasti di stile.

Il progetto pertanto deve passare attraverso queste semplici fasi: una volta che queste sono superate, la scelta dei mobili diverrà maggiormente semplice da effettuare.


Qualche consiglio sulla realizzazione e scelta dei mobili fai da te.

Un primo stile che può essere adottato, per la creazione dei mobili fai da te, consiste nel foderare e fare decoupage. Questo significa ad esempio che, se una cassettiera nella camera da letto non dovesse affatto piacere, grazie al decoupage sarà possibile darle uno stile differente. Ritagliando delle immagini, come ad esempio nuvolette o cuori, ed incollandole sul mobile, sarà possibile poter dare al suddetto uno stile completamente differente. In alternativa, sarà possibile poter foderare quel mobile come si vuole, in maniera tale che si possa dare al mobile stesso un nuovo aspetto. Per foderarlo basterà comprare del tessuto imbottito e rivestire un qualsiasi mobile, come ad esempio un comodino ormai vecchio.

Consigli Per l'Arredamento 03

Nella camera dei figli invece, si possono porre delle lampade create con la carta, mentre in salotto si può dare uno stile vintage ed usato ai mobili. Lo stile del vecchio sta tornando molto di moda in fatti, e per poterlo realizzare basterà semplicemente tinteggiare leggermente il tavolo della cucina, graffiarlo e sporcarlo, dandogli quello stile di vecchio che si adatta ad un qualsiasi tipo d’arredamento.

Un tavolino per la colazione a letto può essere realizzato unendo tre tavole assieme, acquistandole dal falegname o nel negozio del fai da te: in entrambi i casi, i piedi della tavola devono essere caratterizzate dalla stessa dimensione, mentre il piano d’appoggio deve essere abbastanza lungo.

Per quanto riguarda la cucina, lo stile vecchio è quello che si adatta maggiormente: vecchi barattoli che contengono i mestoli, e sedie che sono accompagnate da pezzi di carta rappresentano due metodi per poter dare libero sfogo ai propri desideri d’arredamento fai da te.


Questi sono solo alcuni consigli, visto che ogni persona saprà esattamente come procedere per poter arredare, con uno stile incredibilmente perfetto, la propria casa col fai da te, richiedendo un finanziamento in maniera semplice e veloce.

Leave a Comment