fbpx
  • SEZIONI
Salotti_designme

Quale può essere il modo più azzeccato per presentare un evento che unisce – nello stesso luogo e negli stessi giorni – il meglio della produzione enogastronomica rigorosamente made in Italy, cultura, arte, turismo e una location da favola come il rinomato Hotel Qvisisana di Capri?

Ma è ovvio, che domande…

Semplicemente un pre-evento che concentri – in un altrettanto celebre e lussuoso hotel, il Principe di Savoia di Milano – grandi personaggi del mondo del giornalismo, dello spettacolo, dell’enogastronomia e, naturalmente, i produttori di alcuni dei tesori più preziosi del nostro Paese…

Queste le doverose, semplici premesse affinché l’anteprima di “Capri 2013 – l’isola delle eccellenze”, seconda tappa del circuito Salotti del Gusto che si terrà il 6 e 7 ottobre, si rivelasse un clamoroso successo.

Come appunto è stato.

Lo scorso martedì 17 settembre la Sala Galilei del Principe di Savoia è stata teatro di una conferenza stampa abbastanza “alternativa”…

Il bravo Max Viggiani, speaker di RTL 102.5, ha infatti condotto quasi “a braccio” un dinamico show in cui ha saputo abilmente coinvolgere i protagonisti e il pubblico senza una vera e propria scaletta.

Certo, sapientemente coadiuvato dall’impeccabile padrona di casa, l’ideatrice di Salotti del Gusto Raffaella Corsi Bernini, e dai suoi colleghi di RTL, Martino Migli e Francesco Taranto, simpaticissimi nei loro interventi…

Ma va detto che tutti gli ospiti si sono impegnati (o forse neanche tanto, e questo è il bello!) a non essere da meno…

A partire da Emiliano Usai, Responsabile Eventi Italia di Jeep, partner di Salotti del Gusto, il quale ha evidenziato l’importanza nella continuità del fortunato sodalizio con una kermesse che, al pari dei modelli della gamma Jeep, esprime i valori dello stile e dell’eleganza.

Come non parlare poi dell’applauditissimo intervento dello psicologo Raffaele Morelliche, nel descrivere i benefici che un calice di buon vino e il gusto di un grande piatto possono portare alla nostra salute fisica e mentale, ha concluso con un’esortazione che, in un’occasione del genere, è suonata come un vero e proprio invito a nozze: “Aboliamo le diete, fanno male all’emotività… e al buonumore!”

Su questa falsariga si sono introdotti alla perfezione gli interventi di due big nell’ambito dei grandi vini Alessandra Veronesi, sommelier del Principe di Savoia, e Michele Garbuio, sommelier dello Château Monfort di Milano, che avranno l’onore (o l’onere, chi può dirlo…) di selezionare le etichette per la nuova distribuzione di Salotti del Gusto, forti della loro professionalità e competenza…

Storie di cibo, storie di vino, quindi.

Come il bellissimo racconto di Ginevra Notarbartolo, che ci ha trasportato per qualche minuto in una Sicilia ricca di aromi antichi, di tradizioni secolari capaci di rinnovarsi ogni giorno, attraverso la storia del nonno, il conte Paolo Marzotto, e della sua voglia di produrre un grande vino nella Tenuta Baglio di Pianetto.

Ma tanto parlare di cibo non poteva non suscitare un inevitabile languorino in tutti i presenti, ospiti e protagonisti, e allora, provvidenziale, si è aperto il sipario sui veri protagonisti di Salotti del Gusto: le delizie gastronomiche.

Un arcipelago di sapori, formato da tante scenografiche e colorate isole buffet, approntate dagli chef Claudio Sadler e Fabrizio Cadei.

Protagonista indiscussa del rinfresco è stata la mozzarella di bufala campana DOP, partner dell’evento che si terrà a Capri.

Lo chef Cadei si è cimentato in uno show cooking sulla piastra di design Onfalos: il risultato (tonno e ostriche caramellate alla soia e miele) è stato superbo, a giudicare dal gradimento degli ospiti…

Abbiamo potuto poi sbalordirci di fronte alla pizza destrutturata di Marcello Avitabile, pluripremiato ai campionati mondiali della pizza: proprio così, una pizza… al bicchiere, originalissima reinterpretazione del piatto più famoso del mondo, che potremo naturalmente gustare di nuovo a Capri, questa volta nel suo “habitat” naturale…

Mentre l’occhio esperto di Riccardo Marcialis teneva tutti sotto tiro attraverso l’obiettivo della sua reflex, attento a carpire ogni attimo, ogni emozione, ogni colore, ci siamo quindi idealmente spostati, risalendo la Penisola fino ai verdi pascoli dell’Emilia. Ci siamo addentrati lungo il percorso sensoriale di sapori con le cinque differenti stagionature del Parmigiano Reggiano di Malandrone, un eccezionale formaggio dai sapori e dai profumi unici, proveniente da allevamenti selezionati, con stagionature che arrivano fino ai novantasei mesi.

Un viaggio perfetto, che richiedeva però una chiosa dolcissima e di qualità: niente di meglio, perciò, dello squisito panettone alla manna del maestro pasticcere Nicola Fiasconaro e dei “gelati gioiello” di Marcello Muntoni: i Finger Ice, con quelle loro combinazioni assolutamente innovative, sregolate, e, per questo, irresistibili…

C’era forse un modo migliore di questo evento per coniugare gli inconfondibili e delicati sapori del food and beverage made in Italy con un lifestyle tutto fatto di suggestioni, di spunti storico-culturali e di preziose sensazioni di benessere?

Con in più la possibilità, per i più importanti produttori delle eccellenze di casa nostra, di godere di un inconsueto e differente approccio, incontrando di persona gli operatori, e presentando la loro produzione a un parterre assolutamente mirato e competente?

No, non c’era.

O forse sì, ma sarà comunque un altro evento marcato Salotti del Gusto, a partire dal “salotto” serale di martedì 1 ottobre presso l’antica Biblioteca Valle di Roma, fino all’attesissima tappa di Capri…

In ogni caso, Design Me, media partner del circuito Salotti del Gusto, sarà lì a rendervene conto e ad aggiornarvi.

Ah, e perdonateci se abbiamo assaggiato giusto qualcuna di quelle delizie senza offrirvene: lo abbiamo fatto per voi, per puro dovere di cronaca

©Mirko Elia

 

 

 

 

www.salottidelgusto.com

Leave a Comment