fbpx
  • SEZIONI
Déco_Ipe Lapacho_Domus Lascaris_1_low

Nuova collaborazione con Gruppo Building per una riqualificazione di pregio

Ipe Lapacho di Déco è l’essenza naturale che Gruppo Building ha scelto per dare nuova vita e valore agli esterni del prestigioso progetto di riqualificazione residenziale a Torino, Domus Lascaris.

Nel centro storico della città, a pochi passi da piazza Solferino e San Carlo, all’incrocio tra le vie Lascaris, Francesco d’Assisi e Dellala, sono in fase di completamento i lavori di rinnovamento di una palazzina razionalista degli anni Cinquanta.

Lo studio di progettazione Boffa Petrone & Partners si è proposto di ideare un condominio di pregio integrato nel contesto, in modo da far convivere in perfetta armonia palazzi storici ed architettura contemporanea e contribuire, allo stesso tempo, all’innovazione dell’abitare in un’ottica di sostenibilità, efficienza e wellness nel centro del capoluogo piemontese.

Lo scheletro dell’edificio è rimasto invariato mentre si è data grande importanza alla superficie esterna e alla facciata contemporanea che gioca con aperture e logge, grandi finestre e specchiature che portano, negli undici esclusivi appartamenti, molta luce naturale ed una splendida vista sui palazzi della via.

All’interno dell’edificio spazi multifunzionali e ricreativi, come una galleria d’arte accessibile al pubblico e un’ampia area con piscina, spa, palestra e zona fitness.

Una ristrutturazione in linea con i tempi e l’attuale concetto di abitare che pone massima attenzione all’impatto ambientale, all’innovazione tecnologica, al benessere e alla scelta di materiali e finiture di pregio sia per gli interni sia per gli esterni.

Qui Gruppo Building ha scelto di affidarsi a Déco, una collaborazione ormai consolidata dai precedenti progetti iconici nella città come Lagrange 12, edificio ottocentesco neoclassico con UltraShield® by Déco, e Snodo OGR – Officine Riparazioni Torino, dove nel dehor è presente il rivestimento dell’azienda in bambù Panorama.

Anche per Domus Lascaris gli esterni hanno grande valore estetico ed architettonico: tra questi, spiccano gli ampi terrazzi sul tetto dei due attici rivestiti con le doghe di legno naturale Ipe Lapacho di Déco che donano bellezza e qualità.

Ipe Lapacho è un’essenza che proviene dalle foreste del sud America, legno nobile, duro e compatto, dall’aspetto caldo ed elegante, caratterizzato da gradevoli sfumature di tono che lo rendono unico. Usato da Déco nella versione KD (Kiln Dried – essiccato al forno) garantisce la massima resistenza e stabilità, in qualsiasi destinazione d’uso.

Questa essenza può infatti resistere più di 35 anni dalla posa, restando immune da umidità, parassiti e sollecitazioni. Inoltre, essendo particolarmente densa e compatta, nella maggior parte dei paesi, riceve la stessa classe di resistenza al fuoco del calcestruzzo.

L’architetto Luca Petrone di Boffa Petrone & Partners racconta: “Un terrazzo in centro è come un giardino in collina, uno spazio prezioso, importante al pari dell’interno. Quest’ultimo si completa nella sua appendice esterna in un binomio che porta valore a tutta l’unità abitativa. I terrazzi di Domus Lascaris vengono sfruttati per quello che sono: delle preziose isole di relax nel centro di Torino, dalle quali godere di una vista mozzafiato sui tetti rossi della città, con la corona alpina e la collina come sfondo.

Spazi che estendono le unità abitative e portano innovative soluzioni di vivere l’esterno.
Per questo motivo abbiamo pensato di sfruttare un materiale come l’Ipe Lapacho di Déco, che ben si adattava alle nostre esigenze di flessibilità per soddisfare tutte le richieste dei clienti
”.

Soddisfazione anche per Déco, come si evince dalle parole di Paolo Damiani, socio fondatore: “questo intervento sposa la nostra filosofia aziendale di progresso e sviluppo sostenibile. Domus Lascaris restituisce la visione di una città in trasformazione, dove il centro storico viene riportato ad una dimensione residenziale, pronta a sperimentare nuove integrazioni tra pubblico e privato racchiuse in un’architettura contemporanea di alto livello qualitativo, estetico e di efficienza”.

www.decodecking.it

Leave a Comment