fbpx
  • SEZIONI
Nhow-Milan-bar-by-Karim-Rashid
Giuseppe Creti
Giuseppe Creti

Un hotel che non è solo hotel, ma è anche spazio espositivo e un modo di essere.

Stiamo parlando del nhow di Milano, design hotel della catena NH Hoteles, in via Tortona, piena zona della creatività milanese, che, anche quest’anno, ospita una serie di suggestive esposizioni in occasione del Fuorisalone 2013.

Nhow Milano rappresenta un concentrato di arte e design, un luogo fuori dal comune ma al tempo stesso accessibile a tutti.

Proprio in occasione di questo Fuorisalone, nhow si rinnova, e lo fa col contributo di uno dei più noti designer a livello mondiale: Karim Rashid.  Suoi sono, infatti, i nuovi spazi della zona bar, realizzati sul filo della continuità del gemello nhow di Berlino.

Karim Rashid è presente anche nella lobby, con creazioni che sono frutto di diverse collaborazioni: i tappeti di Illulian, le sedute di Martela e i tavolini di Base.

Ma una vera e propria “rivoluzione” si ha anche per gli altri spazi dell’hotel, non a caso dedicati all’evento espositivo che va sotto il nome “Design Revolution. Fuorisalone 2013”.

Abilmente collocati nei punti strategici di tutti e quattro i piani della struttura di via Tortona, trovano spazio realizzazioni figlie di un design giovane, irriverente e fuori dagli schemi.

Questa percezione è lampante ancor prima di accedere alla hall: nel lungo corridoio che dà su via Tortona ecco “Out of Mido”, esposizione che porta – per la prima volta – i migliori designer di occhiali fuori dai padiglioni della fiera, con le loro originalissime proposte al confine tra moda e design.

Appena entrati, ecco lo spazio dedicato a MOMODESIGN, storico marchio portavoce del design e dello stile italiano in tutto il mondo, che presenta alcune nuove creazioni del suo cuore pulsante, il suo Centro Stile interno.

Tra gli immancabili caschi, prodotti icona del brand, trovano posto le cover per Iphone, le comode borse in cuoio, le biciclette e – novità assoluta – uno snowboard. Naturalmente la fibra di carbonio è il fil rouge dell’intera esposizione MOMO.

Mazda, casa automobilistica giapponese famosa per tentare sempre la strada della sperimentazione e dell’originalità, presenta la massima espressione del design “KODO – Soul of Motion”: la nuovissima Mazda 6.

Anche quest’anno, inoltre, particolare attenzione è data ai temi del riciclo e dell’ecosostenibilità: per il quarto anno consecutivo si tiene al nhow la mostra di ecodesign “IOriciclo TUricicli”, dedicata quest’anno a “Il design IMperfetto”.

Sarà così possibile visionare le creazioni dell’artista-architetto Fiore Milanesi, che raccoglie frammenti di materiali “poveri” e li ricompone in vere e proprie “sculture” da indossare, di Hildesign, che presenta complementi di design ecosostenibili e di Franco Guarneri, che ridà vita a vecchie travi e manici di scopa plasmandoli in creature animali e vegetali dalla stupefacente verosimiglianza con quelli reali.

GlocalDesign by Daniele Basso espone una retrospettiva d’installazioni luminose ed opere a specchio, mentre Michele Chiocciolini, fashion designer fiorentino, presenta una collezione di clutch bags made in Tuscany realizzate in pelle e tessuti dai vivaci richiami pop.

Gli spazi del nhow ospitano anche lo stand della Regione Piemonte, che partecipa al Fuorisalone con un’esposizione di prodotti, arredi, complementi d’arredo e fashion design nell’ambito del nuovo progetto integrato di filiera “Industrie Creative – Design e Alta Gamma”, finanziato dalla Regione Piemonte e dalle Camere di Commercio di Torino, Verbania e Biella.

Anche l’ASPIN, Azienda Speciale Internazionalizzazione della Camera di Commercio di Frosinone, è nuovamente presente al nhow – per il terzo anno consecutivo – con “Energy of Design presenta: Disegno Italiano”, un concept inspirato ai principi fondanti del “Manifesto del Disegno Italiano”, elaborato e presentato in occasione del Fuorisalone 2012 e costruito attorno ad un unico filo conduttore: il saper fare italiano.

L’elemento “arredo” è efficacemente rappresentato dall’esposizione della Fondazione Aldo Morelato, che presenta alcuni dei pezzi più importanti della collezione del Museo delle Arti Applicate nel Mobile (MAAM), esposti in un percorso scenico e stimolante.

Infine, ecco il mondo incantato del Laboratorio di Design InEmotion: in un luogo in cui l’erba è gigante, la natura è dirompente, e coccinelle portafortuna accompagnano il visitatore nel percorso espositivo, si possono ammirare prodotti e oggetti dal design funzionale e assolutamente innovativo.

www.nh-hotels.com

Leave a Comment