fbpx
  • SEZIONI
macchinetta-caffe-ufficio

Se lavori in ufficio e stai cercando il distributore automatico che renda perfetta la tua pausa, ecco una guida nella quale ti elencheremo una serie di caratteristiche che ti condurranno ad una scelta migliore e consapevole.

L’utilità del distributore automatico

In qualsiasi azienda o ufficio che si rispetti, la presenza di distributori automatici è sempre più indispensabile. Volti a soddisfare le esigenze del personale in un piccolo momento di relax, sono utili in quanto essendo le pause sempre più brevi, consentono di ristorare in modo pratico e veloce per mezzo di snack e bevande. Non dovrai far altro che inserire monete, gettoni o chiavi in base alla predisposizione dei vari modelli e premere il numero corrispondente all’articolo scelto. Sembrerà di essere al bar senza però dover sprecare il tempo disponibile per recarsi in loco e per poi dover tornare, non avendone di conseguenza per riposare e rilassarsi.

Come scegliere il distributore automatico più adatto

Se sei intenzionato ad acquistarne uno per migliorare il tuo benessere e quello dei tuoi dipendenti oltre che la qualità della tua azienda, dovrai tener conto di alcuni fattori.

  • Spazio disponibile
  • Numero di dipendenti
  • Tipo di distributore
  • Prodotti da distribuire
  • Modalità di acquisto

Se l’impresa è molto grande, dotata di spazi ampi e possiedi numerosi dipendenti, ti consigliamo di favorire erogatori più consistenti che emettono fino a 1000-2000 consumazioni mensili, atti a soddisfare un numero che va da 10 a 50 dipendenti. Potrai inoltre decidere di acquistare più di un distributore distinguendo quelli adibiti agli snack da quelli per il consumo di bevande calde come ad esempio ginseng, caffè, tè, latte e cioccolate, dotati della possibilità di selezionare la presenza o meno di zucchero e la quantità che si desidera, attraverso una semplice pulsantiera che gradualmente aumenta o diminuisce la dose.

Alcuni hanno anche la capacità di mescolare più bibite per raggiungere risultati diversi come ad esempio mokaccino e cappuccino. Se invece il tuo è un piccolo ufficio con necessità più modeste, ti sarà possibile sfruttare distributori più compatti e dalle dimensioni più ristrette, comodi da piazzare praticamente ovunque. Puoi quindi scegliere tra piccoli erogatori adatti ad un numero ristretto di persone, i quali di solito riescono a fornire fino a circa 300 prodotti al mese.

Ovviamente all’interno del distributore potrai collocare gli articoli che preferisci, in base ai tuoi gusti e a quelli del tuo personale, in accordo con i fornitori. Se poi fossi particolarmente amante del caffè, risultando sempre un ottimo modo per fare una pausa, per tenersi attivi e di conseguenza anche più produttivi sul lavoro, esistono in commercio macchine di distribuzione in grado di erogare sia caffè in grani che in capsule. Alcune di esse presentano persino la particolarità aggiuntiva di smaltirle automaticamente, dunque hai solo l’imbarazzo della scelta!

Puoi preferire macchinari con una grossa capacità contenitiva anche per quanto riguarda lo stivaggio dell’acqua oppure prediligere quelle predisposte di attacco idrico. Alcuni dei migliori distributori sono persino dotati di una tastiera touch screen. Se ti stessi chiedendo quali siano le modalità di acquisto di un distributore automatico, ti facciamo presente che esiste persino l’opportunità di prendere distributori automatici di caffè in comodato d’uso, con un’attenzione specifica a tutte quelle aziende di piccole e medie dimensioni.

In ogni caso, per non rischiare di incorrere in errori, è sempre utile affidarsi a degli esperti del settore, i quali sapranno consigliarti nel modo più adeguato e guidarti alla soluzione perfetta per il tuo ufficio e per la tua pausa!

Leave a Comment