fbpx
  • SEZIONI
VG_100_1

VG_100_1Diciamoci la verità, care amiche: esiste cosa più noiosa, impegnativa e spesso vana che pulire i vetri delle finestre di casa?

Fogli di giornale, detergente, olio di gomito, tempo sottratto ad altre attività e un risultato che, molte volte, non ci soddisfa a pieno, con quegli antipatici aloni che se ne stanno lì, tra il cielo e la stanza, a ricordarci beffardi quanto lavoro inutile abbiam fatto!

Eppure, ancora una volta, arriva in nostro aiuto, come sovente accade nelle faccende di casa, un mago chiamato Folletto, con il suo nuovo robot Lavavetro VG100.

Noi di Design Me abbiamo avuto il piacere e l’onore di essere presenti alla presentazione dell’ultimo arrivato in casa Vorwerk, insieme a @Chizzocute, @MammeAcrobate, @SingerFood, @paperprojectit, @MarianaMarenghi @Nonsidicepiacer, @Instamamme… e abbiamo avuto la possibilità di scoprire in anteprima le potenzialità e le funzioni di questo innovativo accessorio per semplificare la nostra vita domestica.

follettoTutte le foto qui

Si tratta di un dispositivo a batteria, ricaricabile, veramente leggero e maneggevole, grazie alla sua impugnatura ergonomica e alle dimensioni ridotte.

Piccolo ma efficacissimo e implacabile contro la sporcizia che si accumula sui vetri: il suo segreto sta nello svolgere ben tre azioni in un’unica operazione.

L’unica incombenza consiste nel riempire l’apposito serbatoio con acqua e con il detergente concentrato fornito da Vorwerk, ad alta azione sgrassante. Poi sarà sufficiente avviare il motore del VG100 e affrontare senza paura l’ostica superficie!

Quando il robot viene avviato, un panno in microfibra inumidisce il vetro in modo uniforme con acqua e detergente, rimuovendo lo sporco.

L’acqua sporca è aspirata direttamente attraverso un condotto di aspirazione fra due linguette. Non esiste quindi possibilità che si formino striature e aloni.

Questo non solo fa risparmiare tempo, ma produce anche un risultato brillante e perfetto già dal primo passaggio!

Naturalmente il panno in microfibra può essere lavato in lavatrice fino a sessanta gradi, e il robot è realizzato in materiale plastico di alta qualità, non solo per essere facilmente pulibile, ma anche per assicurargli una certa solidità e resistenza.

Le mani rimangono sempre asciutte e pulite: il serbatoio è, infatti, formato da due unità, la prima per acqua pulita e detersivo, la seconda in cui viene aspirata e depositata l’acqua sporca. E c’è naturalmente in dotazione una comoda prolunga per raggiungere i punti più alti di finestre e portefinestre.

Insomma, pare proprio che non vi siano più scuse per rimandare al mese prossimo la pulizia dei vetri.

Abbiamo sperimentato direttamente quanto sia facile e veloce lavarli con il nuovo Folletto VG100, e, in effetti, già sembra di apprezzare di più i raggi del sole che fanno capolino in questa nuova primavera, filtrando in salotto dai vetri di una finestra finalmente pulita… come uno specchio!

@mirkoelia

Leave a Comment