fbpx
  • SEZIONI
domotica e risparmio energetico – Home Theatre
Domotica e risparmio energetico: home theatre gestito con pannello domotico
Home Theatre gestito tramite impianto domotico

Negli anni passati, risparmiare energia significava semplicemente dover rinunciare a qualcosa, e c’era spesso chi non era disposto a rinunciare neanche a un Kw dell’energia utilizzata pur di continuare a fare la vita che portava avanti. Legittimo, per carità, ma ad oggi questa scusa non sarebbe più accettabile: esiste una nuova consapevolezza, ma soprattutto esistono molti mezzi per risparmiare energia facendo del bene all’ambiente, mezzi che consentono anche di vivere meglio.

Per mostrare a tutti come sia possibile unire domotica e risparmio energetico Bticino, AEM, Euromilano e Fastweb per esempio hanno creato un nuovo modello abitativo, denominato quartiere domotico, che ha preso il nome di EuroMilano Certosa. Tale complesso residenziale è dotato delle più innovative e tecnologiche funzionalità abitative, coniugando domotica, connessione a banda larga e teleriscaldamento. A Milano, tali sistemi domotici sono già visibili nella casa-showroom di EuroMilano Certosa in Via Eritrea 48/B.

Come la domotica può aiutare a risparmiare energia?

Per capire il connubio perfetto fra domotica e risparmio energetico bisogna capire prima ciò che una casa intelligente domotica è capace di fare. Prima di tutto, che cos’è la domotica? Il termine “domotica” deriva dall’unione della parola latina “domus” (casa) + robotica, e sta ad indicare l’applicazione di tecnologie atte a migliorare la qualità di vita della casa e l’interazione-integrazione fra i vari sistemi elettronici delle abitazioni. Scopi collaterali della domotica sono quelli di migliorare la sicurezza, ridurre i costi di gestione degli impianti e semplificare la progettazione, l’installazione e l’utilizzo delle ultime tecnologie.

In pratica, installando un impianto domotico accedendo ad un unico pannello – spesso posto all’entrata di casa, è possibile controllare tutte le funzioni elettriche di casa; avete tapparelle elettriche? Con un impianto domotico potete aprirle e chiuderle comodamente senza dover fare il giro.
Avete un impianto antifurto? Niente di più semplice che inserirlo o disinserirlo: con un impianto domotico basta premere un tasto e il gioco è fatto.

Volete programmare l’accensione dei termosifoni, tutti i giorni alla stessa ora, tranne due giorni alla settimana perché prevedete di far tardi? Niente paura, con la domotica non sprecherete più neanche un minuto di riscaldamento.
E se ho i pannelli fotovoltaici? Bene, collegandoli a un impianto domotico potrò conoscere produzione, eventuali problemi e dispersioni energetiche dell’impianto elettrico, e quindi anche dei pannelli fotovoltaici.
Monitorare l’impianto elettrico significa anche poter vedere i picchi di consumo energetico e poter migliorare la situazione, ma significa anche vedere se esistono dispersioni di calore o di energia e poter prendere provvedimenti.

Considerato poi che una casa intelligente – così vengono denominate spesso le abitazioni con impianto domotico – spesso ha un impianto domotico gestibile anche tramite app sui device mobili, ecco che risulta chiaro come poter gestire da qualsiasi parte del globo illuminazione, riscaldamento, antifurto (etc) della propria abitazione non solo aumenta il risparmio energetico (ed economico) ma migliora nettamente la qualità della vita.

Leave a Comment