• SEZIONI
Deco-NuovaSede_21_low_Deco-NuovaSede_21_Credits foto Stefano Tacchinardi

Sono ormai noti gli ottimi dati di crescita di Déco ed oggi, a conferma di questi risultati, l’azienda entra anche nella classifica europea di “FT 1000: Europe’s fastest growing companies”, pubblicata dal Financial Times in un report realizzato in collaborazione con Statista.

Déco è in 689ª posizione su mille aziende europee, un risultato figlio di una crescita costante già dalla sua fondazione nel 2010.

L’inserimento nel “FT 1000”, riconoscimento pubblico di grande importanza, è un nuovo traguardo che arriva in un momento di grande sviluppo e cambiamento per Déco che, da marzo 2019, ha ampliato la propria gamma prodotto con la presentazione di innovative famiglie di rivestimenti ibridi interno/esterno e il lancio di una rivoluzionaria gamma di prodotti dedicata alle superfici indoor.

«La stampa nazionale ed internazionale insieme agli ambiziosi traguardi che ogni anno raggiungiamo, ci confermano la correttezza della nostra vision – dice Paolo Damiani, socio fondatore di Déco – ma la crescita dell’azienda non si ferma qui. L’outdoor è il valore che ci ha dato vita e che ci ha portati fino a qui ed oggi proponiamo una nuova lettura degli ambienti, che noi chiamiamo “insideOUT”. L’obiettivo è di mettere a disposizione di progettisti e designer una gamma di prodotti rinnovata in grado di offrire coerenza architettonica e continuità cromatica tra i rivestimenti di ambienti interni ed esterni, rispondendo in questo modo ad una nascente necessità del vivere contemporaneo».

Il filo conduttore Déco è quindi ora la continuità, sempre più ricercata nei progetti per una piacevole coerenza visiva tra ambiente esterno ed interno.

A tutto questo si aggiunge l’innovativa famiglia di rivestimenti per superfici indoor: Clap!.

Un prodotto realizzato in SPC (Stone Polymer Composite) che, grazie a una componente di polvere di minerali all’interno del proprio compound, conferisce robustezza e prestazioni fino al 300% superiori rispetto all’LVT tradizionale.

Il riconoscimento avuto dal Financial Times, quotidiano economico più autorevole al mondo, letto da oltre due milioni di professionisti e stakeholder, giunge a poca distanza da un analoga “medaglia”, che in quel caso portava la firma del Sole 24 Ore e Statista. Déco, nel 2018, è infatti stata nominata “Leader di crescita”, nella lista delle 350 realtà italiane con la maggior crescita di fatturato tra il 2014 e il 2017. L’azienda era al 169° posto, grazie ad un tasso di crescita medio del 52,49%.

«Essere inseriti dal Financial Times tra le aziende che rappresentano il motore economico dell’Europa è ovviamente motivo di orgoglio – continua Paolo Damiani – ma soprattutto è fonte di ulteriore responsabilità se consideriamo anche il recente passo da Srl a SpA. Un cambiamento focale a testimonianza di una crescita sempre più solida e di una continua evoluzione. La trasformazione di Déco in Società per Azioni incornicia in modo perfetto il consolidamento della nostra azienda e, allo stesso tempo, la nostra volontà di continuare ad investire per alimentare una crescita sempre più solida, abbracciando le sfide che derivano dall’esplorazione di mercati sempre nuovi».

www.decodecking.it

Leave a Comment