fbpx
  • SEZIONI
calendario_2014-6

Gioielli&Sapori è il tema del calendario 2014 di ILEANA DELLA CORTE, storica griffe partenopea di gioielli che quest’anno festeggia la 25esima edizione di quello che ormai è diventato un oggetto cult e da collezione. Dalla “Casa della pizza” di Gino Sorbillo tra i decumani della Napoli antica, alla storica Fabbrica di cioccolato Gay-Odin, passando per le cucine dei grandi chef, i laboratori dei pasticceri e le botteghe tipiche, il calendario 2014 è un viaggio nei luoghi del gusto di Napoli.

Il tema è Gioielli&Sapori e celebra in 12 location e con altrettanti personaggi la gastronomia partenopea di oggi e di ieri. Accanto ad indirizzi storici come la panetteria Moccia di Chiaia o La Bersagliera, dal 1919 il ristorante del Borgo Marinari amato da Totò e Sofia Loren, ci sono nuovi indirizzi che disegnano le mappe di una nouvelle vague gastronomica in città come il laboratorio di cake design Sugar Queen di Giada Baldari, regina di torte, macaron e cupcake in città.

Per ogni mese, l’agenzia di comunicazione Allocca&Natali ha allestito un set di gioielli e sapori che racconta essenzialmente Napoli e la sua tradizione gastronomica: aprile è il mese della pastiera secondo la ricetta di Grano Chirico la cui storia inizia nel 1895; agosto è il gelato artigianale di Gay Odin; settembre è il mese del vino e si brinda all’Enoteca Mercadante con Francesco Continisio presidente italiano della Scuola Europea Sommelier; dicembre è eleganza ed alta cucina con lo chef Lino Scarallo Una Stella Michelin del ristorante Palazzo Petrucci.

Il Cellaio col suo chef Giuseppe Sommella presta la sua cucina al set di novembre, tempo di sapori robusti, carne e vini rossi; il wine bar e ristorante Motus, dalle atmosfere urban chic, è stato scelto per immortalare l’ora dell’aperitivo preparato dal barman Elia Calvieri, campione della Cocktail World Cup.

Al ristorante Paradiso Blanco sulla collina di Posillipo, con la sua vista cartolina sul golfo di Napoli, è stato allestito il set per il mese di luglio. Gioielli, personaggi e luoghi compongono quadri veri o surreali, frammenti di storie fantasiose o vissuti del quotidiano: una lezione di pizza, un aperitivo con gli amici, un gelato per strada, una cena elegante o semplicemente una spesa al panificio.

Il tutto reso con eleganza e un pizzico di glamour da Simone Natali che firma regia e coreografia dei singoli set e da Antonio Allocca, autore delle fotografie.

<Questo calendario che è un omaggio a Napoli e alla sua grande tradizione gastronomica, vuole raccontare per immagini come i gioielli Ileana della Corte possono essere indossati con disinvoltura in ogni occasione: al mattino per fare la spesa e alla sera per una cena elegante.

Per la prima volta ci è piaciuto inserire accanto alle nostre modelle alcuni dei volti simbolo della gastronomia cittadina. Il risultato è una galleria di storie colorate, divertenti, senza dubbio inusuali per un brand di gioielleria>, spiega Carla della Corte.

LA STORIA DEL CALENDARIO – Da venticinque anni ILEANA DELLA CORTE ogni anno regala alle sue clienti di Napoli e Roma un calendario d’autore, patinato e in edizione limitata, che immortala i gioielli e la vita di tutti i giorni con eleganza, immediatezza e glamour. Sin dall’inizio, protagoniste del calendario sono le amiche e clienti di Ileana e Carla della Corte, modelle per una volta, felici di indossare le creazioni della Corte in contesti sempre diversi.

In venticinque anni di storia il Calendario della Corte ha registrato mode e tendenze non solo della gioielleria e della moda, ma anche della città di Napoli e della grande tradizione orafa partenopea. Ogni anno nel mese di dicembre un grande evento presenta ufficialmente il calendario.

La 25 esima edizione è realizzata dall’agenzia di comunicazione Allocca&Natali, il concept Gioielli&Sapori nasce da un’idea di Carla della Corte e del team di Dipunto studio. Si ringraziano per la collaborazione: Mercedes, Banca del sud, Villa Matilde, Galà Eventi, Grafica Metelliana, Molino Caputo, Cedrino, Paolo Parisi per il trucco e le acconciature, Giandomenico Acampora per le riprese del back stage.

ILEANA DELLA CORTE – Dal 1947 i gioielli Ileana della Corte si distinguono per il disegno esclusivo e la lavorazione artigianale. Da oltre mezzo secolo interpretano le mode con originalità senza tradire la grande tradizione orafa napoletana.

La loro storia è soprattutto la storia di una famiglia, quella di Antonio e Ileana della Corte, ed oggi della figlia Carla, al timone dell’azienda che ha due negozi a Napoli e Roma.

Il calendario è una tradizione che si rinnova da 25 anni e che ogni anno coinvolge le più affezionate clienti, modelle per un giorno.

LE LOCATION E I VOLTI DEL CALENDARIO 2014 MESE PER MESE

 

GENNAIO | La Casa della Pizza di Gino Sorbillo

In via dei Tribunali, cuore palpitante di Napoli, Gino Sorbillo continua la tradizione di famiglia dei Sorbillo: pizzaioli da generazioni. Maestro pizzaiolo tra i più acclamati di Napoli e i più premiati d’Italia – è tra i volti della Prova del cuoco – ha aperto a Ileana della Corte la sua “Casa della pizza” in via dei Tribunali che è museo vivente della pizza napoletana e spazio di raccolta di cimeli storici. Gino Sorbillo e la moglie Loredana danno lezioni a Imma Laino e Cristina Vitiello.

FEBBRAIO| Motus

Wine bar, pasticceria, ristorante, champagneria e gelateria, Motus in piazza Municipio, incarna il volto nuovo e contemporaneo di Napoli: nel cuore della city, in piazza del Municipio, cambia pelle col passare delle ore: è luogo di incontro modaiolo e tappa obbligata dell’aperitivo serale che vede dietro il banco il campione del mondo di cocktail Elia Calvieri  con Amina Del Torto, Francesca Izzo, Piera Giordano e Francesco Piccolo.

 

MARZO | Panificio Moccia

Dagli anni Quaranta, Moccia è un’istituzione a Napoli, storico panificio nel cuore elegante di Chiaia: pani, rosette, focacce, taralli e grissini fanno da cornice al set di gioielli con Pasquale Romano, maestro panetterie e patron, custode di antiche ricette, ritratto mentre ironicamente pesca nella farina un orecchino d’oro tra lo stupore di Gilda Roberti e Paola Iuliani.

APRILE | La pastiera di Grano Chirico

Da sempre considerata come il simbolo della tradizione pasquale napoletana, la pastiera ha un segreto fondamentale per la sua bontà: il grano. Ecco allora che il set del mese di aprile è nella cucina di Annamaria Chirico, depositaria dei segreti che rendono unica ed inimitabile la pastiera, a cominciare dal Grano Chirico, marchio storico di Napoli, mentre dispensa segreti a Mia e Mario Palma.

MAGGIO | Sugar Queen e Giada Baldari

La regina delle torte, Giada Baldari, è la protagonista dello scatto di maggio e posa in compagnia di Giorgia Cuomo e Carla De Rosa, due giovani donne vestite di rosa nel suo laboratorio di dolci. Salotto di delizie dall’atmosfera fiabesca Sugar Queen, in via Carlo Poerio, è un luogo fatato dove gustare macarons, cup cake, torte e prelibatezze di ogni sorta.

 

GIUGNO | La Bersagliera

Dal 1919, La Bersagliera è il ristorante nel Borgo Marinari che ha contribuito alla storia cultural gastronomica della città: negli anni, qui si sono seduti, tra gli altri, Sophia Loren, Totò, Ingrid Bergman e Roberto Rossellini. Il set di Ileana della Corte ritrae uno spaccato della Napoli più verace con lo chef  Raffaele Sannino al tavolo e vivace posteggia napoletana per Roberta e Germana Cuccurullo, mentre  Alfredo Basilone le osserva divertito.

LUGLIO | Paradiso Blanco

“Dare bellezza al gusto è una cosa che ci piace, purché alla bellezza corrisponda sempre qualcosa di superlativo”. È questa la filosofia di Paradiso Blanco di via Catullo a Napoli, ristorante con vista, dalle atmosfere piacevolmente bon ton. Luglio con vista sul golfo per Greta Lauri, Marcella Guida, Francesca Gentile e Giuseppe Angrisani con Ugo Abbamonte e Aniello Palomba.

AGOSTO | Il gelato Gay Odin

Il furgoncino vintage della Fabbrica Gay Odin offre lo spunto per il set del mese di agosto: protagonista è il gelato dello storico marchio declinato in 24 gusti, vero amarcord di sapori con Maria Antonia e Maria Alberta Della Corte e Simone Natali alla guida del furgoncino.

SETTEMBRE | L’Enoteca Mercadante

Nell’elegante Passeggiata Colonna, l’Enoteca Mercadante è il rifugio dei wine lover, il punto di riferimento per gli appassionati di vino e dei prodotti gastronomici di altissima qualità. Stefano e Francesco Continisio sono i padroni di casa, sommelier e selezionatori di salumi e formaggi nazionali. Nel set per il calendario Francesco Continisio, Presidente Italia della Scuola Europea Sommelier, stappa una bottiglia con la sciabola per Federica Altiero, Maria Laura e Maria Fiorenza Mattioli.

OTTOBRE | La Fabbrica di cioccolato Gay-Odin

Un luogo dal fascino antico, dove la magia dei vecchi macchinari si fonde con l’irresistibile profumo del cioccolato. L’Antica Fabbrica di Cioccolato Gay-Odin, in vico Vetriera, fondata nel lontano 1922 e dichiarata“monumento nazionale” nel 1993, diventa set per un giorno di Ileana della Corte: ad indossare i gioielli sono le proprietarie Marisa e Sveva Maglietta, madre e figlia.

 

NOVEMBRE | Il Cellaio

In un vicoletto nel cuore di Chiaia, Il Cellaio è l’indirizzo novembrino: stile da vecchia taverna napoletana, ottima carne e un buon calice di rosso fanno da sfondo al set che immortala un caldo abbraccio di tango tra Manuela ed Eugenio Iannelli nella cucina dello chef Giuseppe Sommella.

DICEMBRE | Palazzo Petrucci

Non poteva mancare il ristorante stellato in questa galleria di luoghi e personaggi del gusto a Napoli. Il mese di dicembre consacra lo chef Lino Scarallo, una stella Michelin, del ristorante Palazzo Petrucci nel cuore della Napoli storica, in piazza San Domenico Maggiore. Una splendida donna in rosso, Ludovica Giordano, sorseggia champagne mentre Scarallo le porge uno dei suoi piatti simbolo.

 

ILEANA DELLA CORTE |Napoli, Via Carlo Poerio 52/A | Roma,  Via Mario de’ Fiori, 58 |Tel. 081 7641092 www.ileanadellacorte.it

Leave a Comment