fbpx
  • SEZIONI
Golden_Goose (2)

Ergon Capital Partners III rileva Golden Goose ed il luxury brand del fashion made in Italy si prepara alla conquista massiccia dei mercati esteri.

 Golden_Goose (1)

A partire da Maggio di quest’anno, Ergon Capital Partners III (Ergon) ha acquisito una partecipazione di maggioranza in Golden Goose Srl da un gruppo di investitori finanziari che comprende DGPA e Riello Investimenti, oltre naturalmente ai fondatori della Società Alessandro Gallo e Francesca Rinaldo. Alla guida del brand veneziano sono rimasti Roberta Benaglia, in qualità di amministratore delegato, e i due Fondatori, come soci chiave e direttori creativi del brand.

Costituita nel 2000 da Alessandro Gallo e Francesca Rinaldo, la Società è una Casa italiana emergente di abbigliamento e accessori casual di lusso, nota soprattutto per il brand di sneaker Golden Goose. Sin dagli esordi, la Società ha sviluppato la propria strategia di crescita puntando alla fascia alta del mercato. Propone uno stile moderno, unico e riconoscibile con una identità di marca distintiva sostenuta da una rete di distribuzione altamente selezionata di circa 600 punti vendita multimarca in Italia e nei mercati internazionali più esigenti, quali Giappone, Corea e Stati Uniti.

Golden Goose disegna collezioni total look per uomo e donna e si rivolge a clienti attenti alla qualità e dai gusti raffinati in cerca di un marchio di lifestyle in grado di distinguersi e differenziarsi dai brand globali del lusso. Golden Goose da sempre ha saputo affermarsi sul mercato come sinonimo di continua innovazione nei materiali e nelle forme coniugata alla storica tradizione sartoriale Made in Italy.

Negli ultimi anni il gruppo ha registrato una crescita straordinaria in Italia e all’estero, rivelandosi uno dei lifestyle brands di maggiore successo e più apprezzati da un pubblico di consumatori dai gusti raffinati, interessati alla moda e in cerca di prodotti che si distinguano e differenzino dai marchi globali del lusso.

Golden_Goose (2)

La Società opera con showroom a Milano, Parigi e New York e distribuisce il proprio brand in tutto il mondo attraverso una rete di circa 600 negozi multimarca esclusivi, 7 flagship store monomarca a Milano, Amsterdam, Parigi, New York, Beirut e Tokyo, nonché diversi corner e shop-in-shop in Francia, Corea e Giappone. Dal 2010 la Società ha più che triplicato il proprio fatturato che ha toccato i 48 milioni di euro nel 2014 ed è previsto raggiunga i 70 milioni di euro nel 2015.

In particolare, durante tutto il 2015, il piano di sviluppo retail di Golden Goose ha visto aperture “nei mercati che più hanno influenzato lo stile del brand negli ultimi anni, e in cui è maggiormente distribuito all’estero, come Giappone, Corea del Sud e Francia”, spiegano in azienda. Dopo l’apertura di una boutique a Seoul, un altro negozio è stato inaugurato a Tokyo, in collaborazione con Tomorrowland, nel quartiere di Aoyama, al 5-5-6 di Minami Aoyama Minato-Ku. Sono state selezionate “delle location emergenti e promettenti per lo sviluppo commerciale, come Amsterdam a fine agosto, presso Jacob Obrechtstraat 20, e Beirut, presso Palladium 2 Park Avenue, nel cuore del rinnovato Beirut Central District. Infine Parigi, città per eccellenza dell’alta moda, dove arte, design e culture si incontrano”.

Leave a Comment