fbpx
  • SEZIONI
grom
Illustrazione di Gabriella Bianco
Illustrazione di Gabriella Bianco

Gianni Rodari, forse il più grande narratore per bambini vissuto in Italia, lo aveva capito: Ci vuole un fiore. Un fiore per fare il legno e l’albero, un fiore per fare il seme.

Ci vuole un fiore per fare il gelato. È questo il tema che guiderà i bambini nell’esplorazione dell’area verde del nostro chiosco all’interno di Expo (Chiosco CH4). Un percorso ludico-didattico articolato in tre tappe accompagnerà i più piccoli alla scoperta della matrice agricola di tutto ciò che mangiamo e della storia del gelato artigianale:

  • L’area dedicata a Mura Mura, la nostra azienda agricola biologica, stimolerà – attraverso due “giochi come una volta” e una vera arnia – riflessioni sull’importanza di preservare la biodiversità e sulla presenza di coccinelle ed api, che ci aiutano a non ricorrere all’uso di sostanze chimiche dannose e ci permettono di coltivare in modo attento i frutti.
  • L’area dedicata alla storia del gelato, allestita in collaborazione con il Gelato Museum Carpigiani, racconterà la gustosa evoluzione di questo prodotto, nato dalla conservazione delle neve in Mesopotamia e nell’antica Roma e dagli sciroppi di zucchero arabi, e diventato un simbolo dell’Italia nel mondo. Filo conduttore, l’importanza delle materie prime: nel XIII° secolo d.C. a Palermo si coltivavano 400 tipi di fiori diversi per realizzare i sorbetti.
  • La giostra-coppetta, roteante tra le illustrazioni delle antiche sorbettiere e del caffè Procope, il primo ad offrire il gelato ai suoi tavoli, ricorderà infine che cosa questo rappresenta: un piccolo momento di felicità.

Coloro che fanno distinzione fra intrattenimento ed educazione forse non sanno che l’educazione deve essere divertente e il divertimento deve essere educativo.


Marshall McLuhan

Gli eventi

Abbiamo pensato l’esperienza dei bambini all’interno del nostro chiosco come l’ingresso in “un mondo di gelati e agricoltura”. Un mondo da approfondire in laboratori dedicati, organizzati in collaborazione con Carpigiani e CreativaMente.

Il primo di questi, “Viaggio nel tempo col gelato”, si terrà lunedì 17 maggio dalle 16 alle 16:45: gli insegnanti di Carpigiani guideranno i bambini alla scoperta della storia del gelato ricostruendo antiche ricette di sorbetti e gelati, diffuse dall’antichità al Rinascimento.

Gli appuntamenti con i maestri Carpigiani si ripeteranno durante il corso dei mesi di Expo e saranno affiancati da quelli organizzati con CreativaMente, azienda produttrice e ideatrice di giochi di società dal “retrogusto educativo”, con la quale abbiamo realizzato il gioco in scatola di Grom, di prossima uscita: “Grom, un mondo di gelati e di agricoltura”. Un allegro – e goloso! – giro del mondo e delle stagioni alla ricerca, tra domande e matrimoni d’amore tra i gusti, degli ingredienti migliori per realizzare il gelato più buono.

Sfide “all’ultima materia prima” saranno organizzate all’ombra del gazebo, per coinvolgere le famiglie di appassionati.

Siamo orgogliosi di annunciare che i proventi del gioco saranno devoluti a “Terre des Hommes – Proteggiamo i bambini insieme” e dedicati ad un progetto in Ecuador. Questa Onlus prende il nome da “Terra degli Uomini”, un romanzo di Antoine de Saint-Exupéry. Una sua frase ci ha ispirati in questi anni e si nasconde anche dietro il concept delle nostre attività dedicate ai bambini:

“Non ereditiamo la terra dai nostri avi, la riceviamo in prestito dai nostri figli”.

A loro dobbiamo spiegare che ogni volta che mangiamo compiamo un atto agricolo, a loro dobbiamo spiegare perché, ad ottobre, il sorbetto alla fragola non ci sarà – ma avremo uno straordinario sorbetto alla pera di stagione!

Leave a Comment