fbpx
  • SEZIONI
01-manto-600×800-2

“Guardare oltre la superficie del tempo e della forma. Attendere che il silenzio sveli l’invisibile e dargli corpo, proporzione, vibrazione. Accogliere la bellezza della Natura come un dono, creando il suono che mi immagino.La danza degli opposti è finalmente leggerezza. Piccole perfette imperfezioni generano mondi pieni di possibilità. Una materia plasmata sul codice dell’Anima. Collezioni senza tempo, per te e per chi ami.”

Un lungo percorso sta alle spalle di Adima Made in Presence fatto di studio, devozione, preparazione di una persona, Alessandra Benetatos.
Potremmo definire Adima il concretizzarsi di una visione, la percezione e il sentire che si fanno progetto fisico attraverso le competenze di una mente creativa, la quale ha mescolato studi di design ad una tradizione tessile familiare e ad un’innata capacità di farsi cogliere dalla meraviglia del mondo.

Il nome del progetto deriva da un omaggio al Maestro Osho, che ha rinominato Alessandra stessa Ma Prem Adima, che in lingua hindu significa “Amore fin dalle radici”.

Il seme creativo di questo progetto artistico ma anche spirituale trova lo spazio fertile in cui annidarsi nel 2014, durante un modulo formativo sulle memorie prenatali. Sale un’intuizione figlia delle ricerche svolte da Alessandra: portare la voce dell’Acqua su un altro piano, quello tessile, per farla permanere nel tempo.

Da più di una decina di anni studia come l’acqua possa essere un elemento che porta infiniti benefici al corpo e alla mente delle persone, contribuendo all’evoluzione del metodo AWA (Awareness Through Water), e diventa insegnante di meditazione in Acqua.

Come sappiamo tutti, non solo l’Acqua è vita, è anche simbolo di benedizione, di purificazione, di origine e del fluire. L’esperienza in Acqua è stata cosi preziosa e importante per Alessandra che, in maniera spontanea, ha iniziato a fotografare le Acque che incontrava, con quella postura interiore da lei stessa definita Presenza. Un’attenzione alta, gentile, un non-fare, piuttosto l’essere in connessione dentro di sé con ciò che circonda.

Ogni Acqua ha una storia, un luogo che l’ha originata, un messaggio particolare e specifico che arriva alla persona, che ne sia più o meno consapevole. Tutta la sua carica vitale ed energetica si trasferisce dall’oggetto alla persona, proteggendola, vivacizzandola, calmandola e così via.

Chi ha una struttura più razionale verrà magari attratto dal colore, dalla bellezza del tessuto o dalla sua morbidezza, ma lo scambio di informazioni sottili avviene sempre. Le immagini delle Acque sono stampate su una seta meravigliosa, in due versioni, una morbida, la charmeuse e una più rigorosa, l’organza.

Una aiuta a sciogliere le rigidità, l’altra aiuta l’autorevolezza, la postura interiore, in maniera tale che oltre all’Acqua stessa anche i materiali di composizione vengano in aiuto per creare un equilibrato stato dell’essere e un benessere. Queste opere tessili sono di grande dimensione (135 x 200 cm) proprio in virtù del fatto che possano abbracciare metaforicamente e fisicamente la persona, così da sentirsi avvolta ed immersa nelle sensazioni che l’Acqua trasmette durante le meditazioni. Per queste caratteristiche sono chiamati dalla loro ideatrice Manti.

Una gamma di sfumature per un progetto infinito, come lo sono le Acque nel mondo, mai uguali tra loro, ma tutte ugualmente sacre. I Manti sono lavorati a mano ed interamente prodotti in Italia, poiché ogni decisione creativa e produttiva ha un impatto sul collettivo, ripercussioni sulla filiera economica e sul tessuto sociale. Alessandra Benetatos conosce personalmente coloro che lavorano a questo progetto ambizioso, luminoso. Sono persone capaci e fondamentalmente gentili. La Gentilezza è parte del processo, tanto quanto l’attenzione e la professionalità. Tra queste immancabile è la collega di trame Simona, le tessiture sono create dalle sue sapienti mani.

Trent’anni di esperienze al servizio della bellezza e dell’evoluzione, esperta di telai lignei con cui tessere fibre di ogni tipo, naturali, preziose, rare e imprevedibili. Ha prodotto tessuti per le collezioni delle più grandi case di alta moda come Alexander McQueen, Versace, Stella McCartney, rimanendo una realtà indipendente e libera. Ha realizzato tessuti e capi che racchiudono tutta l’esperienza di un mestiere antico unita a una concezione di bellezza slegata dalle mode.

Un know-how di altissimo livello che, sommato a quello artistico di Alessandra, danno forma a meravigliose opere da indossare.

Alessandra Benetatos: è una counselor, una ricercatrice e un’artista olistica nata da culture intrecciate, papà greco e mamma italiana. Cresciuta sul Lago Maggiore, trova nell’acqua la propria forma di espressione e ricerca.

Leave a Comment