fbpx
  • SEZIONI
Pliniocicletta Sport

“C’era una volta il mio negozio Plinio il Giovane, accanto all’Accademia di Brera dove avevo studiato.”

Così Mario Prandina, ideatore del marchio Plinio il Giovane, inizia a raccontare sul suo blog la storia di questa piccola, grande realtà del design italiano.

Dal primo, mitico, letto Plinio, realizzato insieme con il padre, ne è passata di acqua sotto i ponti, ma quello che non si è mai modificato, rimanendo lì, immutabile e insieme sempre nuovo, è lo stile semplice, minimal ed elegante delle creazioni di Mario Prandina.

Nel frattempo, quel negozietto di Milano “caldo e accogliente, con le tappezzerie in lino” ha cambiato veste, trasformandosi prima in un moderno spazio con “faretti, pareti bianche e pavimenti grigio ghiaccio”, e poi in un ampio showroom in zona viale Piave, per l’esposizione e vendita di pezzi unici, mobili realizzati interamente a mano, proprio come si faceva una volta.

Nei laboratori all’interno del Parco delle Groane, esperti artigiani lavorano esclusivamente legno di rovere, l’unico che permette di utilizzare incastri intelligenti ed evitare l’uso di collanti tossici, e confezionano a mano tutte le parti in tessuto, utilizzando materiali di altissima qualità.

Lavorazioni artigianali che rispettano in pieno i valori dell’eco compatibilità, senza perdere di vista la praticità e la ricercatezza. Il design essenziale, inconfondibile marchio di fabbrica di Plinio il Giovane, si ritrova così in creazioni quali Sonnolo Saccoletto, un sistema per il sonno disegnato da Felicetta Di Nardo. Si tratta di un sistema composto di due semplici elementi: un cuscino in puro cotone, all’interno del quale si cela un sacco a pelo in piuma d’oca, con annesso lenzuolo in cotone, sfoderabile e lavabile. Un prodotto nato appositamente per poter approntare in pochi secondi un confortevole letto d’emergenza, oppure per addormentarsi su un letto che è insieme divano, davanti alla tivvù.

O come il sistema di contenitori componibili Cell, realizzato in collaborazione con la Falegnameria Etica del carcere di Bollate. Un importante progetto di reinserimento sociale portato avanti da Prandina, che ripropone storiche realizzazioni dell’Azienda, reinterpretate e rivestite di un nuovo valore etico-sociale.

All’interno dello stesso progetto si pone anche la realizzazione della collezione di lampade a sospensione Timber, lampade costruite a mano a partire da sottilissimi fogli di legno d’acero, così elastici e trasparenti che, illuminati, lasciano trapelare tutte le irregolari venature del legno.

Originalissima è, poi, la Pliniocicletta Sport, bicicletta sportiva con un particolarissimo e sofisticato telaio in legno di rovere massello firmata Mario Prandina e realizzata di un’equipe di specialisti.

Insomma, un’azienda che ha fatto dei suoi prodotti uno stile di vita: mobili concepiti per durare, realizzati nel rispetto della natura e delle capacità dell’uomo, che diffondano i valori e la qualità del Made in Italy in tutto il mondo.

A Milano, in via Enrico Cernuschi, 1 o su www.plinioilgiovane.it

1 Comment

    • ANGELA -

    • 23 Gennaio 2014 at 11:01 am

    E FANTASTICO MI PIACEREBBE SAPERE DEI PREZZI PER TAVOLI DA CUCINA LUNGHEZZA SUI 3M… GRAZIE

Leave a Comment