fbpx
  • SEZIONI
SGV_Cupola_2

SGV_Cupola_6Arezzo– Una mattinata grigia, una piccola cittadina addormentata si è svegliata con una piazza animata ed invasa da colori e movimento. Questo è quello che è successo ai cittadini di San Giovanni Valdarno che nella nuvolosa giornata del 13 Novembre, hanno visto in piazza Cavour atterrare l’ultimo lavoro dell’arch. Binazzi, la cupola (S)gonfiabile.

La sua idealizzazione non è del tutto odierna bensi’ risale al lontano 1968 quando gli UFO, esponenti principali del movimento radicale italiano, iniziarono ad idealizzare la costruzione di una riproduzione della cupola del Duomo del Brunelleschi, principale simbolo dell’epoca rinascimentale fiorentina.

Questo progetto aveva come fine ultimo quello di proseguire ed esaltare il confronto serrato con la storia dell’architettura; il tono voleva essere a tratti ironico e dissacrante nei confronti dell’apparato storico ed artistico di Firenze ma il progetto si rivelò troppo ambizioso per l’epoca e si concluse con un nulla di fatto.

Allo stesso modo in quell’anno un altro progetto importante andò scemando e si perse nel tempo, quello del Premio Masaccio, riconoscimento artistico che veniva assegnato ai più grandi esponenti ed attivisti dell’arte moderna e contemporanea di quell’epoca.

Oggi, rivivere un pezzo di storia dell’arte e dell’architettura è possible grazie alla ripresa di entrambi i progetti. Cinquant’anni dopo infatti, quella cupola finalmente realizzata, è stata allestita proprio nella piazza antistante Palazzo d’Arnolfo, sede della giornata di Studi interamente dedicata al Premio Masaccio.

A riprendere il discorso interrotto nel lontano ’68, è stato lo stesso Binazzi che partecipò all’ultima edizione del Premio e per questo, primo protagonista della nuova edizione tenutasi lo scorso Novembre.

La cupola (s)gonfiabile: inaugurata per la prima volta a Firenze il 9 Giugno 2015 presso Villa la Sfacciata, la cupola è stata ricreata in Cina usando materiale gonfiabile in nylon; due sono i colori principali in cui è stata riprodotta, il bianco e il rosso ed essendo in versione “ANAS”, presenta anche le caratteristiche ante verdi con sopra la scritta “ANAS” in nero. La struttura architettonica è maestosa ed imponente e si innalza per oltre 10 metri da terra.

Oggi Binazzi resta uno degli architetti più influenti del movimento radicale italiano del design degli anni ’60 e ’70 ed è ben noto per la sua capacita’ di abbinare l’esperienza artistica con lo stesso disegno sperimentale; la cupola gonfiabile ne è la conferma.

Lapo Binazzi nasce a Firenze nel 1943 e completa la sua laurea in architettura nel 1971. Nel 1967, con Foresi, Maschietto, Bachi e Cammeo, fonda UFO, un gruppo che trova il suo posto nel clima sperimentale dell’architettura radicale. Nel 1973, insieme con UFO, Binazzi è uno dei fondatori della “Global Tools”, laboratorio per l’architettura sperimentale. Binazzi continua la sua attività di architetto-artista-designer.

 Il Premio Masaccio: il 13 Novembre 2015 presso il Palazzo d’Arnolfo di San Giovanni Valdarno, si è tenuta una giornata di studi volta a rievocare le vicende del Premio Masaccio (1958-1968).

La giornata si è divisa in due momenti; la prima parte è stata dedicata alla ricostruzione storica degli avvenimenti che caratterizzarono  l’ultima storica edizione del 1968; la seconda parte invece, ha visto prendere in analisi l’attuale situazione dei premi d’arte contemporanea in Italia grazie alla partecipazione di esperti riconosciuti.

A quest’ultima sessione hanno preso parte anche il Direttore FIDI (Florence Institute of Design International) l’arch. Marc DiDomenico e l’arch. Binazzi.

Florence Institute of Design: FIDI è una scuola internazionale di design situata nel pieno centro di Firenze. Specializzata in corsi di Graphic Design, Interior Design ed arredamento d’interni, offre corsi di alta formazione professionale rivolti a studenti provenienti da tutta Europa e da tutto il mondo.

www.florence-institute.com

 

 

 

Leave a Comment