fbpx
  • SEZIONI
Pini

L’artista argentino Ezequiel Pini, dopo la vittoria del primo premio al Contest TEN by Fotolia, in questa intervista esclusiva ci racconta la sua vita e come è già cambiato il suo futuro professionale, dopo la vittoria.

Ezequiel raccontaci qualcosa di te?

Pini1_PortraitCiao a tutti, mi chiamo Ezequiel Pini e vivo a Buenos Aires in Argentina. Sono un Graphic designer laureato presso l’Università di Buenos Aires nel 2012.

Inizialmente ho lavorato come programmatore e dopo come web designer, poi ho iniziato a occuparmi di animazione grafica, e ora sto lavorando come graphic designer e direttore artistico sviluppando immagini per la stampa e il digitale. Il 3D è una delle mie risorse preferite.

Mi piace essere sempre in movimento e sperimentare, penso che sia parte della mia essenza perché in questo modo posso imparare sempre di più e crescere professionalmente.

Perché hai partecipato al Contest TEN Collection Season 2?

Partecipare al Contest TEN è stata una decisione naturale, ho seguito mese dopo mese tutti gli artisti TEN, perché ammiro la loro carriera essendo così vicino al loro modo di lavorare, scaricare i PSD e imparare tutte  le tecniche e i segreti è una grande opportunità per migliorarsi.

Sono sempre attento a cogliere tutte le novità e quando ho letto del contest sulla pagina Fan di Facebook, non ho esitato nemmeno un secondo a partecipare. La prima cosa che ho pensato è stata, se artisti così famosi hanno deciso di partecipare al progetto voglio farne parte anche io!

Qual è la tua maggiore fonte di ispirazione?
Amo il design in tutte le sue forme! Per il mio lavoro mi ispiro a un sacco di cose: l’arte, la fotografia, il design, il mondo della moda, ma anche le mostre e le istallazioni artistiche, c’è sempre un modo alternativo di vedere le cose.

Sono attratto anche dal design editoriale, dai sistemi di identità e lettere commerciali. A volte mi piace usare la tipografia come un supplemento o come protagonista di un design.

Personalmente posso aggiungere che la cultura argentina e tutto ciò che accade in America Latina, sono uno spunto di riflessione per rifinire e sviluppare il mio lavoro, bisogna provare a migliorarsi ogni giorno andare contro la massa e partecipare ai progetti sperimentali e a lavori che non necessariamente ti portano soldi, ma creano esperienza e rafforzano il curriculum. E’ questa la strada per diventare più competitivi e eccellere.

1_CLASSIFICATO Conterst TEN_Argentina _ Pini Ezequiel_edited

Perché hai deciso di sfidare Peter Jaworowski ed il tema “Game on”?

Io amo lo sport! E per essere sinceri anche lo stile di Peter, è un incredibile designer.

Pratico Takwondo sin da quando ho 4 anni, le arti marziali sono parte della mia vita da sempre. Ho scelto il Kendo perché al contrario del Taekendo si usano armi e protezioni molto particolari, un diverso tipo di spade, elmetto e molti ornamenti delle cultura orientale.

Puoi raccontarci qualcosa sul processo di realizzazione del tuo lavoro (tecnica, software utilizzati…)?

Ezequiel_Pini_4Certamente! Prima di tutto ho scelto di rappresentare le arti marziali  per dare il senso del potere, così come ha fatto Peter nella sua opera.

Ho scelto il Kendo come tema, ho cercato delle immagini che facessero al caso mio sul sito di Fotolia, ma il primo reale passaggio  è stato quello di disegnare su un foglio a matita ciò che volevo fare, includendo tutti gli elementi che avevo in mente. Posizioni e immagini che volevo nell’opera.
Ho poi creato uno sfondo per unificare gli elementi, ho usato il software Cinema 4D con Vray per creare il render, seguendo 3 passaggi: modellazione, illuminazione e texturing.

Il resto dell’opera è stata realizzata con Photoshop dove ho lavorato a tutti i dettagli: integrazione degli elementi 2D e foto extra, l’aggiunta del colore e delle luci, le ombre e i particolari, il colore di sfondo e l’intera integrazione degli elementi nella singola scena.

Prima del contest, conoscevi Fotolia? Se si avevi già utilizzato le risorse della banca immagini?

Ma certo! Conoscevo già Fotolia perché uso spesso le immagini, sin da quando lavoro presso uno studio di design e come freelance. Fotolia è super efficace, trovo sempre una grande varietà di immagini, di diversi stili e misure, e la qualità è sempre ottima.

Cosa hai provato quando sono stati annunciate i risultati?

Sono stato felicissimo! Quando ho saputo la notizia per qualche secondo sono rimasto senza parole, ero poi talmente eccitato che i primi a capirlo sono stati i miei colleghi. Li ho poi invitati tutti a prendere un caffè per festeggiarmi, ed è stato utile uscire qualche minute dall’ufficio.  Ho poi chiamato la mia famiglia e piano piano la notizia è rimbalzata anche tra gli amici che mi hanno supportato durante il contest. Devo dire che da quando ho vinto mi è cambiata un po’ la vita.

Prima  del contest, avevi mai lavorato a grandi progetti o per grandi clienti?

Si, ho già lavorato a grandi  progetti per clienti importanti durante la mia carriera. Ho lavorato per Nike, Discovery Channel, MTV, Fox, Disney, Nickelodeon, Turner, IKEA, Vodafone e HSBC. Ho inoltre da poco iniziato una nuova avventura, più personale, con alcuni colleghi. Questo premio mi darà un grande incentivo in questa nuova fase della mia vita professionale.

Come la vedi ora la tua futura carriera dopo aver vinto il primo premio?

Da ora in poi vedo molte porte aperte, nuovi obiettivi, nuove sfide e grandi progetti…. Ne sono terrorizzato!

Questo premio è come una favola, una spinta per il futuro per continuare a esplorare e a trovare nuove idee, nuovi design e nuovi Ezequiel_Pini_3processi. Mi sento anche molto più vicino agli artisti che ammiro, e questo mi sprona a continuare su questa strada con impegno.

Grazie ancora a Fotolia, ai partner e alle persone che hanno votato la mia opera. Inoltre grazie per il sostegno continuo e per tutti gli strumenti forniti a noi designer che desideriamo condividere una parte della nostra immaginazione.

Contatti Stampa

Giorgia Millena
Press Officer and Media Relations
giorgia.millena@fotolia.com
t. 06-929.570.26

Su Fotolia:

Leader in Europa nel mercato Microstock, Fotolia offre una collezione online di più di 26 milioni di foto, illustrazioni vettoriali e video HD in licenza Royalty Free, a prezzi micro.
Nata nel 2004 da imprenditori francesi, Fotolia ha lo scopo di dare un accesso democratico alle immagini e offre dei contenuti professionali a partire da 0,74 €, per tutti i tipi di utilizzo, su tutti i supporti, senza limiti di tempo o limiti geografici, e questo indipendentemente dal numero di diffusioni.
Specialista nella fornitura di risorse creative ad uso professionale, Fotolia affianca l’offerta di immagini e video di artisti indipendenti da tutto il mondo a portfolio di agenzie fotografiche internazionali. I suoi clienti sono professionisti della comunicazione e del design, agenzie grafiche e pubblicitarie, gruppi editoriali e case editrici, università ed enti locali ed internazionali, e piccole, medie e grandi imprese di tutti i settori di attività. Fotolia conta oggi oltre 4 milioni di utenti nel mondo. I suoi servizi sono attivi in 14 lingue, e in 22 paesi dove Fotolia è fisicamente presente. Per altre informazioni: http://it.fotolia.com/MediaCenter

Leave a Comment