fbpx
  • SEZIONI
certificate-on-wall

certificate-on-wallIl 28 febbraio 2015 è una data che tutti i designer, architetti, ingegneri e progettisti emergenti dovrebbero tenere bene a mente.

Si tratta, infatti, della dead line per partecipare all’edizione 2015 del premio “A’ Design Award” (http://www. whatisadesignaward.com) il più grande concorso di design del mondo, una vera e propria vetrina globale che mette in mostra le opere e i prodotti più innovativi, creando proficue sinergie tra le menti creative e le start-up con le principali aziende del settore.

Non soltanto un concorso, quindi, ma una vera e propria cartina di tornasole delle ultime tendenze del design a livello internazionale, basata su progetti improntati all’eccellenza e all’innovazione. Obiettivo del premio è, difatti, quello di creare visibilità pubblicitaria sostenendo la cultura del “progetto globale”, e creare nuove forme incentivanti per gli operatori che entrano in contatto con progetti concepiti per costruire un futuro migliore.

Partecipare al concorso è semplicissimo: è sufficiente collegarsi al sito

https://competition.adesignaward.com/registration.php e creare il proprio account.

Dal pannello di controllo personale sarà possibile caricare uno o più progetti che prenderanno ufficialmente parte alla competizione.

Naturalmente, i premi di A’ Design Award sono organizzati e assegnati annualmente all’interno di una vasta gamma di categorie.

Tra queste, sono senz’altro da menzionare la categoria “Interior Space, Retail and Exhibition Design”, con i suoi progetti d’arredo e di allestimento di bar, ristoranti, hotel, negozi e altri spazi pubblici (lo Yoshi Bar di Naoya Matsumoto, la stazione ferroviaria Randen di Arashyama, in Giappone, riqualificata da Yasumichi Morita, il Padiglione di Architettura dell’Istituto di Tecnologia di Cork, ad opera di Marc O’ Riain…); la categoria “Furniture, Decorative Items and Homeware Design”, e le ultime tendenze in materia di complementi d’arredo, quali il set per stoviglie “Baan” di Palton Keatkeereerut o il tavolo “Flux” progettato da Mehran Gharleghi e Amin Sadeghy per lo Studio Integrate; la categoria “Packaging Design”, nella quale sono inseriti i più accattivanti e innovativi progetti relativi al design applicato al marketing, con bottiglie, lattine, borse e confezioni di generi alimentari che strizzano l’occhio all’estetica (basti pensare al packaging per la birra “Leuven” di Wonchan Lee, o alla veste ideata da Rice Creative per le lattine di Coca Cola); i dispositivi elettronici della classe di concorso “Digital and Electronic Devices”, ultimi ritrovati hi-tech come le cuffie “Maze” di Imego Infinity o lo smartphone “Glasson” realizzato dalla Vestel Electronics; oppure alla categoria “Lighting Products and Lighting Projects Design” e le sue mille luci ed effetti straordinari, come quelli creati dalla lampada “M” di David Irwin o da quella “Louvre” di Natasha Chatziangeli , e molte altre ancora, visionabili all’indirizzo http://www.adesignaward.com/categories.html.

Platinum A' Design Award Winner for Interior Space and Exhibition Design Category in 2013 Naoya Matsumoto for Naoya Matsumoto Design?seian University of Arts and Design
Platinum A’ Design Award Winner for Interior Space and Exhibition Design Category in 2013
Naoya Matsumoto for Naoya Matsumoto Design?seian University of Arts and Design
Platinum A' Design Award Winner for Interior Space and Exhibition Design Category in 2013 Yasumichi Morita for Keifuku Electric Railroad Co.,Ltd.
Platinum A’ Design Award Winner for Interior Space and Exhibition Design Category in 2013
Yasumichi Morita for Keifuku Electric Railroad Co.,Ltd.
Platinum A' Design Award Winner for Interior Space and Exhibition Design Category in 2013 Marc O Riain for Department of Architecture, Cork Institute Of Technology
Platinum A’ Design Award Winner for Interior Space and Exhibition Design Category in 2013
Marc O Riain for Department of Architecture, Cork Institute Of Technology
Platinum A' Design Award Winner for Furniture, Decorative Items and Homeware Design Category in 2013 Mr. Paitoon Keatkeereerut, Mr.Chawin Hanjing for Partly Cloudy Studio
Platinum A’ Design Award Winner for Furniture, Decorative Items and Homeware Design Category in 2013
Mr. Paitoon Keatkeereerut, Mr.Chawin Hanjing for Partly Cloudy Studio
Platinum A' Design Award Winner for Digital and Electronic Devices Design Category in 2013 Imego Infinity LLC for Imego Infinity Ltd.
Platinum A’ Design Award Winner for Digital and Electronic Devices Design Category in 2013
Imego Infinity LLC for Imego Infinity Ltd.
Platinum A' Design Award Winner for Digital and Electronic Devices Design Category in 2013 Vestel ID Team for Vestel Electronics
Platinum A’ Design Award Winner for Digital and Electronic Devices Design Category in 2013
Vestel ID Team for Vestel Electronics
Platinum A' Design Award Winner for Packaging Design Category in 2013 Wonchan Lee for Minimalist
Platinum A’ Design Award Winner for Packaging Design Category in 2013
Wonchan Lee for Minimalist
Platinum A' Design Award Winner for Packaging Design Category in 2013 Rice Creative for Rice Creative
Platinum A’ Design Award Winner for Packaging Design Category in 2013
Rice Creative for Rice Creative
Golden A' Design Award Winner for Lighting Products and Lighting Projects Design Category in 2013 David Irwin for Juniper
Golden A’ Design Award Winner for Lighting Products and Lighting Projects Design Category in 2013
David Irwin for Juniper

Un aspetto particolarmente interessante è che, prima di iscrivere i propri progetti, i partecipanti possono ottenere gratuitamente un punteggio preliminare semplicemente caricando le loro opere.

La procedura di assegnazione degli A’ Design Award ha una metodologia molto ben sviluppata per la scelta dei migliori progetti in conformità a criteri di valutazione rigorosi per ciascuna categoria. La Giuria del premio è composta di accademici, professionisti, imprese, e segue rigorose linee guida improntate a fornire valutazioni eque ed etiche.

I vincitori del premio A’ Design Award, oltre a ottenere fama, prestigio, credibilità, pubblicità e consapevolezza internazionale, beneficiano, altresì, di un kit che include tutto il necessario per celebrarne degnamente il successo.

Il kit si chiama “A ‘Design Prize” e comprende il trofeo in metallo stampato in 3D in una Black Box di lusso, l’inserimento nell’annuario, disponibile in entrambe le versioni digitale e cartacea, il certificato di eccellenza in metallo, il manuale riservato ai trionfatori che aiuta a ottenere il massimo dallo status di vincitore, un invito valido per due persone per la cerimonia di premiazione, la libera partecipazione e l’allocazione nello spazio nella mostra riservato ai vincitori (sia l’inclusione nella galleria online sia l’esposizione fisica in Italia), la connessione a SaloneDelDesigner, l’utilizzo gratuito dei servizi DesignMediator, l’inserimento nel BuySellDesign Network, l’abbonamento gratuito a listof.net e a DesignMegaStore, la pubblicazione garantita attraverso IDNN e DXGN Networks su oltre cento riviste, tra cui “Design Interviews” e “DM Design Magazine”, la preparazione e la distribuzione del comunicato stampa attraverso DesignPRWire, pubblicità e visibilità, feedback, giudizi e valutazioni delle autorevoli voci della giuria, la licenza a vita del logo di vincitori, realizzazione del poster in formato A2 e sua stampa per la mostra, l’inclusione nella classifica World Design e la traduzione dell’opera premiata ini più di venti lingue.

Dello status di vincitore A’ Design Award usufruiscono naturalmente anche le imprese che producono prodotti design oriented, in termini di raggiungimento dei loro obiettivi, aumento delle vendite e pubblicità , grazie, ad esempio, al “sigillo premio” che certifica e garantisce un evidente vantaggio competitivo sul mercato.

Tutto questo mentre i designer, gli architetti e gli artisti vengono aiutati a raggiungere i loro obiettivi, a diventare noti in tutto il mondo attraverso i servizi di rete che li mettono in contatto con media, committenti e produttori.

Ma trionfare al concorso A’ Design Award è anche motivo di vanto e prestigio per qualsiasi progetto correlato ad attività accademiche, di ricerca o comunque afferente a istituti o centri di formazione: ogni premio vinto contribuisce al riconoscimento globale della

Facoltà o del dipartimento, e questo inevitabilmente attira nuovi giovani talenti, aiuta a ottenere pubblicità e sovvenzioni e molto altro ancora…

Non ultimi, i benefici per le nazioni, le organizzazioni professionali e le ONG: partecipare ad A ‘ Design Award aggiunge valore al clima intellettuale dei singoli Paesi, anche in termini di sostegno da parte dei governi allo sviluppo di una vera e propria cultura del design…

Il respiro internazionale del concorso si manifesta anche nel fatto che, quest’anno, ci saranno tre esposizioni: in Italia, in Olanda e in Irlanda, per celebrare la nomina di Dublino come World Design Hub. Ad Amsterdam, l’esposizione si terrà presso “Hometex” dal 21 al 23 settembre 2015, mentre nella capitale irlandese l’evento sarà ospitato nella suggestiva location del Castello, dal primo al 30 di ottobre 2015 (http://competition.adesignaward.com/design-award-exhibition.html).

Ma l’evento più importante è probabilmente è il “A ‘ Design Award & Gala-Night”, che si terrà nella splendida Villa Gallia, sul Lago di Como il prossimo 18 di aprile.

Il Gala-Night è un evento speciale black-tie dove i vincitori del premio si riuniscono per celebrare i risultati del concorso. L’evento mira a creare opportunità di networking e a garantire la giusta copertura mediatica per i vincitori.

Per ogni vincitore di ciascuna delle categorie di A’ Design Award è previsto un biglietto di ingresso gratuito, oltre a un ulteriore biglietto per un ospite (http://competition.adesignaward.com/design-award-gala-night.html).

La portata della competizione A’ Design Award può essere meglio compresa grazie ad alcune interessanti statistiche. I numeri, a volte, possono difatti aiutare a capire cosa significhi essere un vincitore A’ Design Award!

Più di un miliardo di impressions, cioè di numero di volte in cui i vincitori sono stati visualizzati sulla rete! Oltre sette milioni di pagine visionate sul sito di A’ Design Award; più di 40.000 registrazioni sulla piattaforma; 15.000 progetti presentati e 3.500 approvati che hanno preso parte alla fase finale; 1.800 siti collegati che testimoniano la diffusione del contest; 940 vincitori nelle centodieci categorie; sessanta giudici di elevato profilo internazionale; quaranta lingue e 180 differenti nazionalità rappresentate, e cinque anni di storia prestigiosa.

Questi gli impressionanti numeri del più grande concorso al mondo di design.

Vale la pena ricordare nuovamente che la chiusura delle iscrizioni è prevista per il 28 febbraio 2015: i vincitori riceveranno comunicazione entro il 7 marzo e i risultati saranno resi noti al pubblico il 15 aprile.

Leave a Comment