fbpx
  • SEZIONI
Istanbular_immagine72
Photo by Alessandro Loschiavo Post-production by Samantha Acciuffi
Photo by Alessandro Loschiavo
Post-production by Samantha Acciuffi

Aliantedizioni* festeggia il suo 15° anno di vita con una mostra dedicata alla città di Istanbul.

Fonte di ispirazione per tanti artisti, poeti e romanzieri, la metropoli turca non cessa di affascinare i visitatori di tutto il mondo anche grazie alle sue architetture complesse e alle ipnotiche decorazioni islamiche.

Proprio le mille moschee, il Palazzo Topkapi e i quartieri del Serraglio, Sultanahmet, Bazar, Beyoglu, sono stati lo stimolo per alcune riprese fotografiche raccolte da Alessandro Loschiavo nel 2012 e per la loro recente elaborazione grafica ad opera di Samantha Acciuffi.

Ne è nata una collezione di 27 immagini evocative, risultato di un percorso di scoperta per le strade della città che, in alcuni casi, diventano quasi delle trame bidimensionali.

Queste immagini con richiami più o meno espliciti sia alla città antica che quella moderna, vengono ora raccolte in una inedita pubblicazione, un piccolo quaderno illustrato, che abbina ad ognuna di esse, una pagina bianca per lasciare i propri appunti o disegni.

Dunque un primo AlianteNotebook dedicato a Istanbul che vuole essere un compagno di viaggio tascabile e un contenitore di memorie ed emozioni. Il quaderno è stampato su carta riciclata e riprodotto in 999 esemplari numerati.

La mostra, introdotta da un breve commento di Christian Sarti, trend-setter appassionato osservatore del mondo del Design e della fotografia, prevederà l’abbinamento delle foto con alcuni articoli della collezione Aliantedizioni disegnati da Alessandro Loschiavo.

Si tratta di oggetti che rivelano una leggera influenza esercitata dalle forme provenienti dai paesi medio-orientali. Riferimenti appena percepibili e comunque filtrati da una concezione contemporanea dell’arredo.

Riferimenti soprattutto alla capacità seduttiva delle forme tridimensionali più che all’attitudine alla decorazione tipica delle regioni del mediterraneo orientale. Tra gli altri saranno presenti in mostra:

Searamik, installazione realizzata con alcune decine di piatti Samoa disposti sul suolo uno vicino all’altro, sino a formare un ‘tappeto’ a dischi uguali in ceramica smaltata. Una miscela di riflessi e di toni: dal blu intenso sino al bianco attraverso un tono intermedio, quello del turchese, tipico delle decorazioni parietali turco-islamiche.

Megafunghi, serie di vasi da terra simili a funghi artificiali giganti trasparenti. Realizzati a mano lavorando a caldo il vetro borosilicato, risultano ognuno differente dall’altro e constano di una base sulla quale è possibile inserire ad incastro tre tipi di contenitori per accogliere specie botaniche diverse.

*Fondata in Friuli nel 1998, Aliantedizioni è un laboratorio di idee nel campo del Design. Idee che rispondo a precisi requisiti funzionali ma che sono anche il frutto di una costante ricerca della sintesi formale, della leggerezza e di esprimere un concetto di modernità seducente.

Proposte che, col tempo, hanno costituito una collezione di complementi d’arredo riprodotti in edizioni limitate da fornitori esterni e destinati a clienti sofisticati sparsi in varie parti del mondo.

Dopo una prima presentazione al pubblico avvenuta nel 1999 a Milano presso il SaloneSatellite, gli articoli di Aliantedizioni sono stati costantemente invitati a partecipare a mostre ed eventi in musei e gallerie internazionali e recensiti su centinaia di pubblicazioni.

Gli articoli della collezione hanno vinto per tre volte il Good Design Award e uno di essi è entrato a far parte della collezione permanente del Triennale Design Museum di Milano.

Trasferita la sede proprio a Milano nel 2002, Aliantedizioni ha recentemente iniziato ad impegnarsi anche nell’organizzazione di occasioni di ricerca come la mostra itinerante “Musei di Carta” ospitata nel 2013 anche presso il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia di Roma.

Blue Mosque (Sultan Ahmet Camii), entrance floor. Photo by Alessandro Loschiavo Post-production by Samantha Acciuffi
Blue Mosque (Sultan Ahmet Camii), entrance floor.
Photo by Alessandro Loschiavo
Post-production by Samantha Acciuffi
Fountain in AyaSofya Meydani square. Photo by Alessandro Loschiavo Post-production by Samantha Acciuffi
Fountain in AyaSofya Meydani square.
Photo by Alessandro Loschiavo
Post-production by Samantha Acciuffi
New Mosque (Yeni Cami), detail of the domes from the courtyard. Photo by Alessandro Loschiavo Post-production by Samantha Acciuffi
New Mosque (Yeni Cami), detail of the domes from the courtyard.
Photo by Alessandro Loschiavo
Post-production by Samantha Acciuffi
Topkapi Palace, Harem, tiles in the courtyard of the Valide Sultan. Photo by Alessandro Loschiavo Post-production by Samantha Acciuffi
Topkapi Palace, Harem, tiles in the courtyard of the Valide Sultan.
Photo by Alessandro Loschiavo
Post-production by Samantha Acciuffi
Topkapi Palace, Harem, chimney tops for the rooms of the Sultan's wives and concubines. Photo by Alessandro Loschiavo Post-production by Samantha Acciuffi.
Topkapi Palace, Harem, chimney tops for the rooms of the Sultan’s wives and concubines.
Photo by Alessandro Loschiavo
Post-production by Samantha Acciuffi.
Building in the Sirkeci area. Photo by Alessandro Loschiavo Post-production by Samantha Acciuffi
Building in the Sirkeci area.
Photo by Alessandro Loschiavo
Post-production by Samantha Acciuffi
Istanbul Modern Museum, external wall. Photo by Alessandro Loschiavo Post-production by Samantha Acciuffi
Istanbul Modern Museum, external wall.
Photo by Alessandro Loschiavo
Post-production by Samantha Acciuffi

Leave a Comment