fbpx
  • SEZIONI
La Distilleria Bottega rinnovata
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi

Bottega, storica distilleria leader mondiale nella produzione di vini e grappe, necessitava di una nuova sede. Azienda familiare che ha saputo negli anni distinguersi non solo per la qualità dei prodotti ma anche per l’attenzione al territorio e l’apertura verso i cambiamenti sociali legati al settore.

Foto prima dell’intervento:

Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – Prima dell’intervento
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – Prima dell’intervento
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – Prima dell’intervento
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – Prima dell’intervento

La Distilleria Bottega si inserisce in un contesto paesaggistico di pregio a Bibano di Godega S.U. (TV). Circondata da 10 ettari di vigneti, a 50 km da Venezia e nei pressi di Conegliano Veneto, la capitale del Prosecco e il cuore pulsante della tradizione della grappa.

Foto dei lavori ultimati:

Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi

In questo contesto paesaggistico era ubicata una grande casa colonica dei primi dell’800 che versava in fase di totale abbandono. L’intervento di A.I. Progetti prevedeva dunque due fasi: il recupero e restauro degli edifici esistenti e la realizzazione di un nuovo complesso edilizio annesso a quello esistente. In questo modo, le attività amministrative, i locali dedicati alla distilleria, alla barricaia e le attività di stoccaggio e di imbottigliamento avrebbero avuto strutture e spazi adeguati.

L’edificio esistente, denominato “Cascina Candiana”, era oggetto di tutela da parte del PRG del Comune di Godega di San’Urbano. Il progetto di recupero ha tenuto conto del valore storico ed artistico del fabbricato, pertanto i lavori di ristrutturazione si sono svolti in totale rispetto degli elementi architettonici e strutturali vertendo in particolar modo sul ripristino dei solai lignei, della copertura e sulla realizzazione delle necessarie integrazioni impiantistiche.

Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi

Gli uffici amministrativi della Distilleria Bottega trovano sede all’interno della cascina recuperata. I vani lunghi e stretti del fabbricato, caratterizzati delle murature di spina originarie in sasso, ospitano ampie sale riunioni e gli uffici operativi dell’azienda.
Il progetto di interni coniuga i caratteri della tradizione rurale del fabbricato con la modernità tecnologica dell’azienda. Il pavimento è in legno così come le travi a vista dei solai e delle capriate in copertura, sotto le quali scorrono le canalizzazioni e gli impianti di più di 70 postazioni. Gli spazi sono stati suddivisi in numerosi vani mediante l’uso di pareti vetrate a struttura metallica, nelle quali la trasparenza del vetro è mediata da fasce orizzontali acidate, allo scopo di creare ambienti di lavoro separati ma di ampio respiro. L’edificio è disposto su tre livelli, collegati tramite una scala a struttura metallica e gradini in legno a giorno che caratterizza lo spazio centrale in corrispondenza dell’ingresso.

Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi
Distilleria Bottega - ai-progetti
Distilleria Bottega – oggi

Il nuovo fabbricato edificato è di 6.800 mq e si pone come l’ideale prolungamento del fronte edilizio della cascina. Nessuna intenzione di mimetizzarlo, le misure, le proporzioni e le partizioni dell’edificio instaurano un dialogo tra vecchio e nuovo, rielaborando con naturalezza le regole tradizionali degli edifici rurali della campagna veneta.

Leave a Comment