fbpx
  • SEZIONI
murano-82785_640

murano-82785_640La lavorazione del vetro di Murano ha origini antichissime. Addirittura esiste un documento che attesta l’esistenza di questa attività già nel 982, più di mille anni fa. La provenienza di questa tecnica è di origine islamica e bizantina, e ancora oggi non sono state inventate altre lavorazioni più moderne delle canne da soffio utilizzate dai maestri vetrai.
Guardarli mentre lavorano, all’interno dei laboratori, è un vero spettacolo. Con pochi attrezzi in ferro, riescono a plasmare il vetro donandogli le forme più disparate.

Ogni artigiano custodisce gelosamente i propri segreti, in molti casi tramandati di generazione in generazione, relativi alla temperatura della pasta e dall’improvvisazione.

Da sempre la produzione del vetro di Murano è una delle più importanti risorse economiche per Venezia. Celebre è il Rio dei Vetrai sull’isola, dove ancora oggi si trovano i laboratori dei maestri del vetro. A quei tempi, proprio per evitare che i segreti dei maestri vetrai diventassero di dominio pubblico, le autorità cercavano di limitare l’emigrazione di questi artigiani. E nel 1600 venne redatto il Libro D’Oro, che conteneva i nomi della cosiddetta Nobiltà Vetraria dell’isola.

Il vetro artistico di Murano ha la caratteristica di essere sottile e purissimo. Così leggero da sembrare impalpabile e ancora oggi non sono in tanti gli artisti che riescono a lavorarlo, così come si faceva in passato. Questo rende le creazioni preziose e uniche.

Uno dei produttori più importanti è Yalos Murano. Gli oggetti in vetro artistico di questo marchio sono pezzi unici, perfetti per chi vuole avere in casa un prezioso oggetto da collezione. Yalos Murano propone oltre 450 manufatti, tutti prodotti a Murano, ovviamente.
Questi oggetti potranno arricchire sia un ambiente moderno, che abitazioni dallo stile più classico.

Leave a Comment