fbpx
  • SEZIONI
LAGO_WELCOME_01

Un format dedicato alle strutture ricettive che prevede un progetto di design sviluppato con i prodotti dell’azienda e un pacchetto di comunicazione e visibilità. 

LAGO_WELCOME_02

In occasione della nuova edizione di BTO, che si terrà a Firenze oggi e domani, LAGO, azienda leader nel settore della progettazione e produzione di sistemi di arredo, lancia LAGO WELCOME, un progetto anticipato lo scorso Salone del Mobile, che adesso entra nel vivo con uno spazio già disponibile a Verona ed uno a Saint Tropez.

In uno scenario radicalmente mutato negli ultimi anni, dove è sempre più importante proporre un’esperienza di viaggio sorprendente anche quando si soggiorna per brevi periodi e le modalità di scelta e prenotazione di una camera sono cambiate radicalmente, LAGO propone un format dedicato alle strutture ricettive che prevede un progetto di design sviluppato con i prodotti dell’azienda e un pacchetto di comunicazione e visibilità. 

La struttura aderisce così ad un’idea di albergo diffuso che guarda lontano: moderno e intimo, ma connesso con il mondo, riuscendo così ad avere accesso ad un bacino esteso di amanti del viaggio alla ricerca di nuove esperienze.

LAGO WELCOME si rivolge sia a privati che imprenditori che hanno capito come l’importanza per la cura e l’innovazione degli spazi che vogliono affittare, vada unita ad un progetto di comunicazione capillare e seducente. L’azienda, con sede a Villa del Conte in provincia di Padova, vanta infatti numeri importanti come le oltre 30.000 visite al giorno al sito web e i 530.000 follower su Facebook.

Familiarità, ricercatezza, calore e pulizia: queste le linee guida che hanno condotto la progettazione – ad opera dell’architetto Carlo Cretella – del Verona Design B&B, le cui stanze, a pochi passi dall’Arena di Verona, accolgono il viaggiatore con un progetto che richiama il silenzio e la leggerezza quasi a voler far spazio ad una nota lontana. 

L’esperienzialità è il comune denominatore che lega i progetti LAGO WELCOME – il cui primo esempio è l’Hotel Boutique Lion Blanc di Saint Tropez, inaugurato lo scorso ottobre ed oggi nel pieno delle sua attività –  dedicati a migliorare l’esperienza dei luoghi attraverso il design e nati con l’esplicita volontà di creare una rete strutture ricettive in grado di generare esperienze e dare vita una community internazionale di persone. 

LAGO WELCOME è parte di uno scenario più ampio che LAGO sta realizzando denominato “LAGO Interior Life”, espresso in un manifesto di 11 punti, con l’obiettivo di creare una relazione fra l’individuo e lo spazio che lo circonda. Perché se gli ambienti influenzano profondamente la vita interiore, allora occorre creare ambienti che siano in risonanza con chi li abita.

L’azienda sarà inoltre presente a BTO con uno spazio LAGO Inside: così vengono definite quelle aree temporanee o permanenti site in luoghi pubblici e privati dove il design LAGO si inserisce al fine di migliorare l’esperienza e la fruizione degli spazi da parte dell’utente.

Da spazi privati a fiere, passando attraverso musei, ristoranti e caffetterie, i LAGO Inside sono tutti i luoghi dove sono presenti prodotti LAGO che, grazie al progetto di design, migliorano gli ambienti in cui sono inseriti. 

All’interno degli spazi della Fortezza da Basso, infatti, LAGO allestirà la zona lounge con diversi prodotti iconici dell’azienda, tra cui un lungo Community Table, ovvero un tavolo Air che, da materia progettata, si pone al servizio di ciò e chi gli sta intorno diventando palcoscenico dello scambio, della convivialità e della socializzazione, trasformandosi, da oggetto autoreferenziale, a polo di attrazione in cui attivare connessione e avviare circuiti di comunicazione interessanti. 

Già utilizzato in luoghi pubblici o di passaggio, in cui l’apertura a esperienze di contaminazione e condivisione può generare valore, il Community Table di LAGO è con il tempo divenuto un format specifico di comunicazione in grado di rispondere alla volontà, da sempre fortemente sentita dall’azienda, di posizionare l’uomo e le sue esigenze al centro della progettazione. 

Leave a Comment