fbpx
  • SEZIONI
1961704_696898620352707_8394382385890377744_o

1961704_696898620352707_8394382385890377744_o

GIOVEDI 24 APRILE:

BREACH

UABOS, PARKER MADICINE
…………..

MERCOLEDI 30 APRILE:

BODDIKA

UABOS, LELE SACCHI
………….

Le Cannibale e Voyage uniscono ancora una volta le forze questo mese per rendere molto più intense, scintillanti ed emozionanti le giornate tra una vacanza e l’altra a Milano, perché Breach (il 24 aprile) e Boddika (il 30 aprile), entrambi naturalmente di scena al Tunnel Club, sono artisti che davvero sanno giocare con le emozioni come pochissimi altri.

Nel caso di Breach – Ben Westbeech all’anagrafe, e col suo vero e cognome si è anche fatto conoscere nei suoi folgoranti esordi datati 2007/2008 – c’è una capacità incredibile di saper parlare tutti gli alfabeti dell’house: da quelli più morbidi e sensuali a quelli più sperimentali e sordidi. Autore di inni che hanno saputo sfondare anche nel mainstream (“Something For The Weekend”) così come di pietre miliari per i dancefloor più rigorosi (“Jack”), Breach ha una formazione musicale a trecentosessanta gradi, anche da strumentista (suona bene il violoncello: non una caratteristica che tutti i dj house possono vantare).

Per Boddika invece si viaggerà su territori più visionari e spigolosi: un background fortemente legato alla drum’n’bass più nobile (vedi alla voce Instra:mental), un presente che a partire dal 2010 si è progressivamente focalizzato su territori crudi ed infuocati vicini alla techno, territori dove una regola fissa sono comunque le sorprese, le deviazioni imprevedibili, la capacità di giostrare con le dinamiche e di alternare synth analogici ed affilate cavalcate digitali (ne sanno qualcosa ad esempio Four Tet e soprattutto Joy Orbison, al tempo stesso fan e collaboratori di Boddika).

A completare la line up, il resident Uabos, Lele Sacchi, e Parker Madicine.

 

Leave a Comment