fbpx
  • SEZIONI
Trolley EasyJet_Cuoieria

Sono molti quelli che hanno deciso quest’estate di partire con una compagnia aerea low coast come EasyJet. Vediamo quali sono le regole per i bagagli a mano.

Trolley EasyJet_Cuoieria

Recenti statistiche hanno dimostrato che un numero sempre più crescente di italiani decide di partire con le compagnie aeree low coast, specialmente per le proprie vacanze estive. Generalmente la scelta è dovuta per lo più alle tariffe vantaggiose e alla possibilità di trovare voli disponibili anche con pochissimo anticipo rispetto alla data della partenza.

Per quelli di voi che si preparano a partire con EasyJet ci sono alcune regole importanti da tenere bene a mente per evitare di incorrere in costose sanzioni economiche.

Facciamo anzitutto chiarezza sulle tipologie di bagagli tra cui poter scegliere: c’è il bagaglio a mano e il bagaglio da stiva.

Per bagaglio a mano si intende tutto ciò che si porta con sé durante il volo sull’aereomobile.

Il bagaglio da stiva è invece quello che imbarchiamo al check-in e che solitamente consta di valigie voluminose.

La differenza tra le due tipologie è che il bagaglio a mano EasyJet è gratuito mentre quello da stiva è a pagamento. Le compagnie aeree low-cost, cercano di disincentivare un bagaglio a mano troppo ingombrante o voluminoso, imponendo regole sempre più stringenti.

Il bagaglio a mano consentito con EasyJet è uno solo. Eventuali borsette, laptop, macchine fotografiche o altri oggetti dovranno quindi essere inseriti all’interno di un unico trolley/zaino da portare in cabina. Le uniche eccezioni sono costituite da soprabito, ombrello, sciarpa e sacchetto di dimensioni standard (contenente prodotti acquistati nell’aeroporto di partenza), che possono essere trasportati in più gratuitamente.

L’aspetto cui bisogna prestare più attenzione, nel momento in cui ci si prepara per la partenza, sono le dimensioni del nostro bagaglio a mano. Secondo le regole imposte da EasyJet questo non deve superare le misure 56 cm x 45 cm x 25 cm.

Il peso del bagaglio a mano non è indicato, ma viene definito dalla compagnia come “ragionevole”: in pratica, significa che il passeggero deve essere in grado di riporre il proprio bagaglio nella cappelliera senza bisogno di assistenza.

Sono numerosi i siti dove è possibile reperire valigie con queste precise dimensioni, come ad esempio sul portale di Cuoieria, che possiede una sezione specifica per i bagagli a mano EasyJet

È importante prestare attenzione anche ai liquidi che si introducono all’interno del bagaglio, in particolare nel beutycase.

Per comprendere meglio cosa si intenda per liquidi, li abbiamo elencati nel dettaglio:

  • acqua e altre bevande, minestre, sciroppi e deodoranti
  • creme, lozioni e oli
  • contenuto di recipienti pressurizzati, incluse schiume da barba e altre schiume
  • mascara
  • profumi
  • sostanze in pasta, inclusi i dentifrici
  • miscele di sostanze liquide e solide
  • spray
  • gel inclusi prodotti gelatinosi per capelli e per la doccia
  • ogni altro prodotto di analoga consistenza

Le normative di sicurezza in materia di bagagli a mano vigenti nell’UE/SEE prevedono che per trasportare liquidi nel bagaglio a mano è necessario mostrarli presso i punti di controllo della sicurezza e racchiuderli in un sacchetto trasparente di capacità non superiore a un litro (ad es. un sacchetto da freezer 20 cm x 20 cm con cerniera).

Presso i punti di controllo della sicurezza di tutti gli aeroporti dell’EU/SEE è consentito il passaggio di cosmetici liquidi, lozioni, creme e gel in contenitori da 100 ml o più piccoli, con il limite di un sacchetto di plastica trasparente richiudibile per persona.

È inutile inoltre ricordare che è severamente vietato portare a bordo dell’aeromobile armi da fuoco, da taglio o ad aria compressa, riproduzioni di armi in qualsiasi forma, rasoi e lamette aperti, qualsiasi strumento contundente, sostanze esplosive e/o infiammabili, sostanze chimiche e tossiche.

Auguriamo a tutti voi Buon viaggio!

 

Leave a Comment