fbpx
  • SEZIONI
Credenza Big John 02

Presentate martedì 5 febbraio presso lo showroom Morelato, a Milano, le novità della collezione 2013.

Morelato, storica azienda di design, si potrebbe quasi definire “un’ebanisteria moderna”, e cioè un’azienda che ha saputo fondere il gusto dell’handmade del capostipite Aldo Morelato con l’innovazione e le nuove

tecnologie, consolidandosi sempre più sul mercato italiano ed espandendosi su quello internazionale.

Ancora una volta, Morelato, accanto alle collezioni in stile (Biedermeier, Direttorio, Luigi XI), che sono il core business della sua produzione, continua a proporre sul mercato nuove soluzioni d’arredo dallo stile contemporaneo, forte della collaborazione di famosi e affermati designer e architetti tra i quali Ugo La Pietra, Giuseppe Viganò e Maurizio Duranti, che hanno appunto firmato alcune delle novità di questa collezione.

Una serie di proposte che costituiscono una sorta di anteprima al Salone del Mobile 2013, e che sono state pensate sia per la zona giorno sia per la zona notte.

Il Mobile Giano, disegnato da Ugo La Pietra, si presenta come una vera e propria scultura. Slanciato e armonioso nelle forme, capiente nel contenuto, ha una struttura geometrica lineare che consente di collocarlo in qualsiasi ambiente della casa. È interamente realizzato in legno zebrano, dalle venature che lo rendono assolutamente unico. Giano presenta un’anta a battente con la particolare lavorazione a “onda”, tipica della produzione Morelato.

Continua la collaborazione con l’architetto Giuseppe Viganò, che per Morelato aveva già disegnato l’innovativa libreria Shark. Per il Salone del Mobile 2013 il nuovo progetto, il letto Magic Dream, si presenta con una struttura tutta in noce canaletto e comodini dotati di pratici cassetti integrati alla testata, realizzata con listelli allineati a creare una figura geometrica come “cornice” del letto.

Maurizio Duranti, invece, ha realizzato per Morelato 2013 numerose e interessanti proposte.

Si parte dal tavolino in legno di frassino Bon Ton, dalle gambe con la particolare forma a stecca da biliardo e la sezione interna del piano declinabile in diversi colori.

Abbiamo poi una nuova versione della seduta Servetta, la poltrona realizzata in legno di ciliegio con confortevole seduta imbottita in pelle, disponibile in un’ampia gamma colori, dalle forme inusuali che ricordano quelle delle sedie da spiaggia in tela e legno.

Appartiene inoltre alla famosa collezione Patchwork la rivisitazione proposta da Duranti della credenza Long John, in una versione rinnovata nelle dimensioni. La credenza diventa, infatti, più alta, e si trasforma in Big John: una soluzione d’arredo di sicuro impatto estetico per la raffinatezza e la varietà dei legni utilizzati: la struttura è realizzata in wengè, così come i vani e i cassetti interni, mentre le ante sono impiallacciate con diverse essenze: ciliegio, noce, acero e padouk.

Come ogni anno, inoltre, Morelato propone una serie di esclusive soluzioni d’arredo progettate dal proprio Centro Ricerche interno, il MAAM.

Da non perdersi assolutamente il nuovo letto Felice, personalizzabile in un’ampia gamma di colori e con la testata rivestita con cuscini imbottiti, ma dalle linee rigorose caratterizzate da una solida struttura in ciliegio, o la poltrona Malibù, che chiude idealmente la serie dopo l’omonima sedia e la poltroncina a dondolo: una tradizionale poltrona dallo schienale avvolgente e con un’ampia seduta imbottita e rivestita in morbida pelle.

C’è poi la nuovissima credenza della linea Zero con la particolare lavorazione effetto “onda” applicata nella parte anteriore. Il mobile, interamente realizzato in noce canaletto, si compone di due ante laterali a battente e tre pratici, ampi, cassetti nel nucleo centrale.

Infine, ma non ultimo, il progetto che è risultato vincitore dell’edizione 2012 del concorso “Il Mobile Significante”, organizzato dalla Fondazione Aldo Morelato: il tavolino in legno di frassino tinto moka Broken Table, disegnato da Patrizia Bertolini, efficacemente descritto come “il progetto del tavolino per single che, attraverso la gamba tagliata alla rottura delle relazioni affettive, allude a diverse ritualità domestiche individuali.”

Per maggiori info sulla produzione Morelato, l’indirizzo è http://www.morelato.it/.

Leave a Comment