fbpx
  • SEZIONI
Silvia Chiesa

MUSICA SOTTO LA TORRE

XI edizione

CHIOSTRO DEL MUSEO DELL’OPERA DEL DUOMO, PISA

22 giugno / 11 luglio 2012

Lunedì 25 Giugno, ore 21.00

 Maurizio Baglini pianoforte

Amanda Favier violino

Lorenzo Corti viola

Silvia Chiesa violoncello

Musiche di G. Fauré, J. Brahms

Secondo appuntamento con Musica sotto la Torre, lunedì 25 giugno. Serata dedicata alla classica, con musiche di G. Fauré e J. Brahms, eseguite dal pianista pisano Maurizio Baglini, salutato dalla critica di tutto il mondo come uno dei più sorprendenti talenti pianistici della sua generazione. Baglini sarà accompagnato dal violino Amanda Favier, dalla viola Lorenzo Corti e dal violoncello Silvia Chiesa. La serata è realizzata anche grazie al contributo di Inner Wheel Pisa.

Ugo Dalla Porta Universal Music Itali srl

Maurizio Baglini premiato giovanissimo nei più importanti concorsi pianistici internazionali, a 24 anni vince con il consenso unanime della giuria il “World Music Piano Master” di Montecarlo. Ospite dei più prestigiosi festival, viene regolarmente invitato come solista e in formazioni di musica da camera dalle maggiori istituzioni internazionali. Dal 2005 suona stabilmente in duo con la violoncellista Silvia Chiesa. Il suo vasto repertorio spazia da Byrd alla musica contemporanea, con riferimenti importanti a Chopin. Numerose le sue partecipazioni nel panorama internazionale. E’ tra i protagonisti della compilation Classica 2011 prodotta da Deutsche Grammophon. A gennaio 2012 ha interpretato con successo per la prima volta in Italia la monumentale Nona Sinfonia di Beethoven nella trascrizione per pianoforte, solisti e coro di Franz Liszt al Teatro Ponchielli di Cremona.

Amanda Favier artista precoce, fa la sua prima apparizione da solista in concerto all’età di 9 anni. È stata la più giovane premiata del concorso internazionale J.S. Bach di Lipsia, ha perfezionato gli studi presso il Conservatorio Nazionale Superiore di Musica a Parigi e ha conseguito il primo premio in violino nella classe di Gérard Poulet. In seguito si è arricchita entrando in contatto a Berna con lo sloveno Igor Ozim e a Londra con il compianto Sir Yfrah Neaman. Questa varietà culturale fa di lei una musicista completa, in grado di vincere rapidamente quindici premi internazionali.

Lorenzo Corti, nato a Bologna nel 1966, si è diplomato al Conservatorio della sua città nel 1991 sotto la guida del maestro Antonello Farulli. Successivamente ha proseguito i suoi studi con i maestri Danilo Rossi e Giusto Cappone, che ha contribuito più di ogni altro alla sua formazione artistica e strumentale. Parallelamente alla collaborazione con l’Orchestra del Teatro comunale di Bologna, l’Orchestra Regionale Toscana, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orquestra Sinfonica di Galizia, svolge una intensa attività solistica e cameristica. Dal 1998 è violista in pianta stabile presso il Gran Teatro La Fenice di Venezia. Dall’incontro fortunato dell’anno passato al festival di Montcaud (Francia) è nato il quartetto con Amanda, Silvia e Maurizio.

Ugo Dalla Porta

Silvia Chiesa ha studiato con Rocco Filippini, Mario Brunello e Antonio Janigro. Il felice debutto solistico al Barbican Hall di Londra con il Triplo Concerto di Beethoven le ha aperto una collaborazione con la Royal Philarmonic Orchestra. Ha collaborato come solista con i direttori Luciano Acocella, Paolo Arrivabeni, Daniele Gatti, Haward Shelley e Brian Wright. Dal 2005 collabora stabilmente con Maurizio Baglini con cui si esibisce su prestigiosi palcoscenici internazionali. Nel 2011, in duo con Baglini, ha inaugurato la stagione dei Concerti del Quirinale in diretta su Radio3.

Musica sotto la Torre, organizzata dall’Opera della Primaziale Pisana, prosegue sino all’11 luglio. Giovedì 28 giugno i solisti dell’Orchestra da camera “Luigi Boccherini” eseguiranno musiche di W.A Mozart. Lunedì 2 luglio spazio al jazz con “Moderne Stravaganze – Progetto Bach”, Antonino Puliafito al violoncello e Rudy Fantin al pianoforte e Fender Rhodes reinterpretano in chiave jazz le prime tre suite per violoncello solo di J. Sebastian Bach. Si torna alla musica classica il 5 luglio con musiche di W. A. Mozart eseguite dall’Ensemble L’Etoile. La serata fa parte del Progetto Divertimenti di Mozart, intrapreso già nell’edizione 2010. Un genere quello dei Divertimenti che racconta di una convivialità, di un comune sentire tra chi fa e chi ascolta musica. Il Divertimento conosce una diffusione europea come un genere di composizione privo di una precisa forma prestabilita, caratterizzato da una piacevolezza melodica, adatta a feste, occasioni d’incontro e di svago, nei giardini, nei primi caffè settecenteschi, nelle piazze. Ultima serata in programma l’11 luglio, con la Waves Orchestra, l’ensemble di ben undici elementi diretta dal fiorentino Franco Santarnecchi, noto ai più per le sue collaborazioni pop a fianco di Jovanotti ed Elisa.

 

BIGLIETTERIA

Auditorium “G.Toniolo”, Piazza Arcivescovado Pisa

Lunedì, Mercoledì e Venerdì: 10.00-13.00

Martedì e Giovedì: 10.00-13.00/15.00-17.00

Nei giorni di concerto la vendita prosegue fino a esaurimento dei biglietti (se non già esauriti) presso la biglietteria del museo dalle 20.00 fino all’inizio dello spettacolo.

Posto unico euro 12,00

Inizio spettacoli ore 21.00

I biglietti si potranno acquistare anche online www.greenticket.it e presso tutte le rivendite autorizzate greenticket.

Leave a Comment