fbpx
  • SEZIONI
blaue-angel-energy-star

Dal 1 Gennaio 2014, i requisiti di certificazione Energy Star e Blaue Angel, i programmi di importanza mondiale che hanno l’obiettivo di promuovere la conservazione dell’energia ed il miglioramento dell’efficienza dei prodotti di consumo, sono radicalmente mutati costringendo i produttori a rivedere la propria offerta pena l’esclusione dal mercato.

aiOOIo

Chi, infatti, non si attiene alle ultime normative, perde la certificazione che viene eliminata dalle apparecchiature e da tutto il materiale marketing a supporto.

Konica Minolta, brand leader nelle stampanti multifunzione, da sempre molto attento alla politica di salvaguardia dell’ambiente, ha pensato a una gamma di prodotti che accontentano anche i requisiti più rigorosi e sono conformi a Energy Star e Blaue Angel.

konica-minolta-multifunzione-300x225

I modelli che appartengono alla serie Zeus Office A3, sia a colori sia in monocromia, così come tutte le stampanti della serie Jade, portano con sé i marchi Energy Star e Blaue Angel, conquistando un ulteriore riconoscimento dopo il titolo conferito da parte di BLI (Buyers Laboratory LLC) per la migliore gamma A3 del mercato per il quarto anno consecutivo.

Anche chi non vuole acquistare ma è intenzionato al noleggio stampanti multifunzione o al noleggio stampante laser multifunzione è bene che si rivolga a professionisti selezionati, come Copygraf, specializzato in soluzioni avanzate per l’ufficio in grado di garantire il prodotto più adatto alle specifiche esigenze di ogni azienda.

Stampa

Conoscere le ultime normative contenute nel programma Energy Star, creato nel 1992 dalla Environmental Protection Agency per ridurre il consumo energetico e la produzione di gas serra da parte delle centrali elettriche e il valore del BAM (Blaue Angel Mark), marchio tedesco rilasciato a prodotti e servizi che hanno aspetti ecologicamente friendly cioè a basso impatto ambientale, è fondamentale per ottimizzare il lavoro in ufficio e risparmiare in soldi e costi energetici.

I numeri parlano chiaro: dalla sua fondazione, l’EPA calcola che nel solo anno 2004 abbia fatto risparmiare nel mondo in costi energetici un importo pari a dieci miliardi di dollari.

rrr

Leave a Comment