fbpx
  • SEZIONI
Opus Focus_Invito

Opus Focus
a cura di Francesco Fabris
in collaborazione con School for Curatorial Studies Venice, Casablanca, Condominio Cappuccina, Kadabra e zolforosso.

Opening: 5 giugno 2021 alle ore 17.00 – 23.00 Preview stampa dalle 12.00 alle 17.00 del 5 giugno 2021 Dal 6 giugno al 15 luglio 2021, 16.00 – 20.00 Calle Corte Legrenzi

 

La mostra è stata sviluppata grazie alla disponibilità di Calle Corte Legrenzi che hanno generosamente offerto l’uso, per scopi espositivi, di alcuni spazi nel cuore di Mestre.

 

La città, oltre che spazio di accentramento fisico, politico e culturale, è specchio vivente della natura umana, dei suoi valori e dei suoi limiti. Ogni cultura, intesa nel significato espanso di epoca e civiltà, ne declina in maniera diversa il concetto. La lettura delle sue articolazioni arriva a considerare il ruolo che l’arte assume nella comunità, posto che se la città è il cervello della civitas, è pur vero che quest’insieme umano è l’espressione più pura ed immediata del risultato tra le connessioni, emerse e sotterranee.

 

L’evento presentato intende narrare di un “esodo vitale” che ha condotto quaranta giovani artisti a scegliere Mestre come luogo di studio, elaborazione e creazione organizzata in aggregati di produzione.Una scelta consapevole e meditata che tocca uno dei temi fondanti della dottrina estetica, ossia il rapporto tra anima e città, arte e società, desiderio e produzione.

 

Kadabra Studio e Condominio Cappuccina, Casablanca Studio e zolforosso escono allo scoperto con i loro protagonisti, proposti in “presa diretta” per una notizia, un racconto di vita e di arte che Mestre non si aspettava, ma che non può e non deve ignorare.Se gli atelier sono ad oggi il loro spazio di riflessione ed indagine intima, la città si offre di accogliere loro ed i loro lavori fornendo la luce di una emozionata curiosità in spazi noti, storici per vocazione e gelosamente “mestrini”. Per dirla con i filosofi, l’uomo è un “abitante” che trasforma l’essere in avere, in abilità, in tecniche ed abitudini.Oltre alla tana o al nido, l’uomo artista ha bisogno di una Casa, intesa come luogo dove “abitare”, ossia costruire, conoscere e generare con profondità i suoi “abiti”.

 

Questo è il racconto di un tentativo di fornirla, per accompagnare artisti singoli e collettivi nel coinvolgente percorso della trasformazione urbana.

 

Gli artisti partecipanti: Beatrice Alici, Runo B, Luisa Badino, Giovanna Bonenti, Giacomo Briano, Chiara Calore, Giorgia Agnese Cereda, Damiano Colombi, Fabio De Meo, Lorenzo Fasi, Beatrice Gelmetti, Silvia Giordani, Manuela Kokanovic, Angelo Licciardello, Nicolas Magnant, Giulio Malinverni, Alessandro Miotti, Giulio Peirè, Federico Polloni, Filippo Rizzonelli, Pierluigi Scandiuzzi, Giordano Tricarico, Francesca Vacca, rob van den berg, Fabiano Vicentini, Riccardo Vicentini, Andrea Zallot.

 

 

School for Curatorial Studies Venice

La School for Curatorial Studies Venice è stata fondata da Aurora Fonda e Sandro Pignotti nel 2004 a Venezia con lo scopo di creare un laboratorio aperto per le arti visive e tutte le professioni correlate all’arte contemporanea. Il programma affronta sia il lato teorico sia quello pratico con un approccio sperimentale, culminando in un evento finale organizzato dagli studenti partecipanti. Il corso è un progetto ambizioso e stimolante, in grado di aprire ad una visione del complesso mondo dell’arte contemporanea ed offre un contributo costruttivo attraverso i progetti realizzati dalla Scuola e dai suoi studenti. Dal 2015 è stata attivata anche la Summer School che vede riuniti partecipanti provenienti da tutte le parti del mondo.

www.corsocuratori.com

Ig; @curatorial.school

San Marco 3073, Venezia 30124

 

Casablanca

Lo studio Casablanca nasce dall’esigenza di sei giovani artisti, Pierluigi Scandiuzzi, Giulio Malinverni, Francesca Vacca, Lorenzo Fasi, Federico Polloni e Alessandro Miotti, di trovare un spazio di lavoro comune dove sviluppare una realtà viva, dedita alla ricerca e al confronto continuo. Nato nell’agosto del 2020, Casablanca prende il nome dall’omonimo stabile del quale fa parte, presso via Roma 55, Mestre.

Ig: @casablanca_studio_

Via Roma 55, Mestre, Venezia 30174

 

Condominio Cappuccina

Condominio Cappuccina è uno spazio indipendente nato nel 2019 e collocato in un ex laboratorio artigiano, nascosto tra i palazzi della periferia; è lo studio di Giovanna Bonenti, Fabio De Meo e Andrea Zallot. Condominio Cappuccina è un seme dormiente in attesa di trovare un tempo, un luogo, un’occasione; vuole essere una terra di nessuno in cui coltivare uno sguardo semplice e alleggerito da qualsiasi tipo di pressione.

Ig: @condominiocappuccina

Via cappuccina 73, Mestre, Venezia 30174.

 

Kadabra

Kadabra è il nome che un gruppo di artisti formatisi nel veneziano hanno scelto per il loro studio situato a Mestre in via Giuseppe Verdi 57. Abracadabra è stata la loro formula ispiratrice: dall’aramaico, letteralmente creo ciò che dico. Terminato il percorso accademico Beatrice Alici, Federico Bordin, Chiara Calore, Giorgia Agnese Cereda, Damiano Colombi, Beatrice Gelmetti, Silvia Giordani, Marta Naturale, Catia Schievano, Marta Spagnoli e Fabiano Vicentini hanno deciso di rivolgersi alla terraferma. Il punto di forza di questo gruppo è proprio la condivisione delle idee e degli spazi. Il loro intento è quello di rendere lo studio un punto di partenza per far emergere una nuova realtà artistica e culturale a Mestre, attraverso studio-visits, eventi collaterali e la nascita di una collaborazione tra atelier.

Ig: @kadabra_studio

Via Giuseppe Verdi 57, Mestre, Venezia 30174

 

zolforosso

zolforosso è un artist-run space nato nel 2017 e, ad oggi, conta due atelier nella città metropolitana di Venezia, uno in centro storico e l’altro a Mestre. Luoghi, dove la ricerca di – vecchie e nuove – pratiche creative intende dialogare con le teorie e tecniche dell’arte contemporanea. zolforosso è anche un’Associazione Culturale che, attraverso progetti collettivi quali mostre, workshop e incontri seminariali, si colloca nel territorio come soggetto attivo di diffusione dell’artistizzazione nel quotidiano. La costruzione di comunità solidali passa infatti attraverso il continuo confronto tra diversi, impegnati e interessati a sperimentare una nuova e più consapevole modalità di e per abitare la città. L’intento di zolforosso è produrre e proporre qualità, materiale e relazionale. https://zolforosso.weebly.com/artists.html

Ig: @zolforossovenezia

Sede lagunare: Venezia, Sestiere Santa Croce, Ramo II Carminati, 1894

Sede di terraferma: Mestre, Viale San Marco, 96/i

 

Xac – School for Curatorial Studies
San Marco, 3073, 30124 Venice
www.corsocuratori.com
Email: curatorialschool@gmail.com
Tel: +39 0412770466

 

Leave a Comment