fbpx
  • SEZIONI
local food

local foodSi è appena conclusa la quinta edizione di Posterheroes, lo spettacolare contest di grafica promosso da PLUG, l’associazione che annualmente invita la comunità creativa a cimentarsi con i temi della sostenibilità ambientale e sociale.

Sono stati oltre 2.200 i poster ricevuti da oltre cinquanta paesi di tutto il mondo, in particolare da Stati Uniti, Cina, Portogallo, Iran e Turchia.

Quest’anno, il tema del concorso era quello delle fasi del ciclo di vita degli alimenti.

Argomento, questo, di strettissima attualità, proprio nell’anno in cui l’Esposizione Universale di Milano celebra la questione della nutrizione del Pianeta, connessa agli imprescindibili aspetti della sostenibilità ambientale.

Una giuria internazionale composta da alcuni dei più prestigiosi nomi del panorama del design e delle arti visive ha condotto un’accurata analisi e selezione dei lavori pervenuti, basandosi su rigorosi criteri che spaziavano dall’originalità della proposta, alla qualità della realizzazione e all’efficacia nel trasmettere e far recepire il messaggio al grande pubblico.

I partecipanti avevano ampia possibilità di spaziare, lasciando che la loro creatività si esprimesse andando a rappresentare una delle fasi del ciclo di vita del cibo, quindi la produzione degli alimenti, la loro lavorazione e conservazione, il trasporto, la vendita e il consumo, fino a giungere alla dismissione del cibo (fine vita o “disposal”).

Proprio quest’ultima è stata la fase oggetto del maggior numero di lavori, quasi a significare l’inconscia necessità e la crescente consapevolezza di ridurre il più possibile gli sprechi alimentari in un sistema sempre più globalizzato ma che – al contempo – accentua sempre più le differenze tra Nord e Sud del mondo.

Se davvero si vuole affrontare il tema della sostenibilità alimentare diffusa, e porre rimedio alle storture d’insieme, occorre una nuova e più salda consapevolezza che il cambiamento deve partire dai singoli comportamenti nella vita quotidiana di ciascuno di noi.

Perciò Posterheroes 5 – Food in the loop ha scelto di lanciare con forza il dibattito sulla filiera del cibo a 360°, ed ecco perché le quaranta opere vincitrici hanno saputo cogliere con tale vigore interpretativo tutte queste istanze e trasformarle in potenti emozioni visive.

Da oggi, sul sito del concorso www.posterheroes.org è possibile scoprire gallery e video di tutti i poster vincitori, che entreranno a far parte dei futuri eventi organizzati da PLUG: gustateveli, commentateli, condivideteli sui vostri profili social, ma – soprattutto – cercate di coglierne l’essenza del messaggio e lo spirito sociale che li contraddistingue, uno per uno.

Ecco che, quindi, in maniera assolutamente originale e colorata, l’arte e il design si mettono al servizio del sociale e dell’impegno etico, attraverso le sapienti mani e le vulcaniche menti di chi crea, per professione, per indole o per diletto, e che ben conosce, pertanto, i modi migliori per comunicare qualcosa agli altri, e per lasciare il segno.

Gallery dei poster di PH5: http://posterheroes.org/contest/public.html

Video dei poster di PH5: https://www.youtube.com/watch?v=-WdL3P4aS3s

Leave a Comment