fbpx
  • SEZIONI
santasevera (1)

Valorizzare il contributo apportato da personalità del mondo dell’arte e della cultura alla crescita etica e sensibilizzare imprese e opinione pubblica sull’importanza della responsabilità sociale e della sostenibilità come fattori strategici di sviluppo del nostro Paese.

Questa la principale finalità del Premio Anima, ideato da Anima per il sociale nei valori d’impresa, la non profit promossa da Unindustria e giunto quest’anno alla XX edizione, trasmessa in diretta streaming sul canale di Anima.

I vincitori – nelle categorie Cinema, Fotografia, Giornalismo, Letteratura, Teatro e Premio Speciale 2021 – saranno premiati da una Giuria, presieduta da Luigi Abete, e composta da: Giovanni Anversa, Camilla Baresani, Maite Carpio Bulgari, Antonio Calabrò, Angelo Camilli, Innocenzo Cipolletta, Gianluca Comin, Paolo Conti, Silvia De Dominicis, Domenico De Masi, Anselma Dell’Olio, Laura Delli Colli, Isabella Ferretti, Giampaolo Letta, Annamaria Malato, Pepi Marchetti Franchi, Myrta Merlino, Michele Mirabella, Mirella Serri, Carlo Tamburi, Claudia Terracina, Luisa Todini, Marina Valensise. Alla Giuria del Premio Anima partecipano di diritto i rappresentanti delle istituzioni locali: Lorenza Fruci, Assessore alla Crescita culturale di Roma Capitale e Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio con delega alle politiche culturali.

Cambiamento climatico, parità di diritti, future generazioni: sono i temi cruciali di questa edizione. Tematiche che rimandano a scenari differenti ma che possono essere riunite sotto l’unico tema dell’attenzione alle fragilità: quella dell’ecosistema naturale in cui viviamo, quella della tenuta dei nostri sistemi socio-economici e quella delle promesse rivolte alle future generazioni.

Vincitore per il Teatro del Premio Anima 2021 è Dominio Pubblico – La Città agli Under 25: l’11 ottobre alle 18.00 presso la Terrazza Caffarelli in Campidoglio, ritirano il premio il Direttore artistico Tiziano Panici e Fabio Morgan, direttore generale e co-fondatore di Dominio Pubblico.

Per Dominio Pubblico, un riconoscimento alla qualità di un progetto artistico che mette al centro le generazioni future.

Dominio Pubblico (DP) è un progetto di audience development e community engagement rivolto a ragazzi e ragazze Under 25 che vogliano sperimentarsi in un percorso da spettatori attivi, finalizzato alla conoscenza della scena contemporanea e alla produzione, promozione e organizzazione del festival multidisciplinare Dominio Pubblico – La Città agli Under 25, che giungerà nell’estate del 2022 alla sua nona edizione. Il progetto nasce nel 2013 dall’incontro delle direzioni artistiche di Teatro Argot Studio e Teatro dell’Orologio, due storici spazi off romani, e grazie alla collaborazione con il drammaturgo e regista Luca Ricci, direttore di due dei più importanti progetti di community engagement riconosciuti sia in Italia che all’estero. Oggi il progetto può contare su una comunità di oltre 800 ragazzi formatasi attraverso gli anni. In otto anni il Festival di Dominio Pubblico è stato in grado di programmare per ogni edizione oltre 30 eventi tra spettacoli – mostre – proiezioni -eventi speciali – workshop e concerti negli spazi del Teatro India – Teatro di Roma e Spazio Rossellini – Polo Culturale Multidisciplinare Regionale, con un progressivo incremento di pubblico e una costante attenzione da parte degli stakeholder nazionali: ogni anno vengono programmati al festival oltre 100 giovani artisti, che spesso affrontano il pubblico per la prima volta. Il festival ha registrato negli ultimi anni una media di 5.000 presenze. Dominio Pubblico inoltre è promotore della rete nazionale Risonanze – Network per la diffusione e tutela del Teatro Under 30, per cui si impegna a programmare gli spettacoli segnalati dalla vetrina Generazione Risonanze e dal Premio Cantiere Risonanze.

Qui l’elenco di tutti i vincitori del Premio Anima 2021:

PREMIO PER IL CINEMA A “COSA SARA’” – REGIA DI FRANCESCO BRUNI. CON KIM ROSSI STUART, RAFFAELLA LEBBORONI – VISION DISTRIBUTION

Per la delicatezza e la sensibilità con cui affronta il tema della malattia e delle fragilità umane, un prezioso inno alla vita e un incoraggiamento alla ripartenza, ancora più significativi in questo particolare momento storico. Ritira il premio Raffaella Lebboroni.

PREMIO PER LA FOTOGRAFIA A STEFANO UNTERTHINER

Per la qualità di un lavoro che unisce impegno ambientale ed efficacia della narrazione. Ritira il premio Stefano Unterthiner.

PREMIO PER IL GIORNALISMO A FRANCESCA MANNOCCHI

Per la professionalità, la grazia e la sensibilità che caratterizzano il suo lavoro di inchiesta e di reportage nei contesti più difficili. Ritira il premio Francesca Mannocchi.

 

PREMIO PER LA LETTERATURA: “L’UNICA PERSONA NERA NELLA STANZA” DI NADEESHA UYANGODA –  66THAND2ND

Un riconoscimento ad un’opera che fa riflettere con freschezza e ironia su temi di profonda attualità quali identità, migrazioni e nuove generazioni. Ritira il premio Nadeesha Uyangoda.

PREMIO SPECIALE A ANDREA VIANELLO

Per il percorso professionale e personale caratterizzato dalla costante attenzione e dedizione ai temi sociali e dell’etica, pilastri del Premio Anima. Ritira il premio Andrea Vianello, Direttore di Rai News 24.

MENZIONE SPECIALE:

PER IL CINEMA:LA LEGGE DEL TERREMOTO” – REGIA DI ALESSANDRO PREZIOSI. DOCUMENTARIO – DISTRIBUZIONE CINECITTÀ LUCE

Per la scelta e il coraggio di mantenere alta l’attenzione, sottolineandone gli aspetti umani e sociali, su questi disastrosi fenomeni naturali che hanno segnato e continuano a segnare profondamente la storia del nostro Paese. Ritira il Premio Alessandro Preziosi.

La Presidente di Anima e Vicepresidente di Unindustria con delega al Centro Studi Sabrina Florio dichiara: “Questa edizione del Premio Anima è particolarmente significativa per Anima, perché celebra venti anni di attività e impegno sui temi della sostenibilità, dell’etica e della cultura. E’ un’edizione in cui passato, presente e futuro, dialogheranno per riflettere insieme sul percorso da intraprendere, concretizzando le sfide poste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e dal Next Generation EU. Sfide fondamentali per il rilancio di un’economia più capace di futuro, che sappia conciliare benessere socio-ambientale con i temi dello sviluppo, dell’innovazione e della competitività”.

Alla cerimonia di premiazione interverrà in collegamento video Enrico Giovannini, Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili e parteciperanno: il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il Presidente del Premio Anima e della Fondazione Bnl Gruppo Bnp Paribas Luigi Abete, il Presidente di Unindustria Angelo Camilli, il Presidente di Anima e Vice Presidente di Unindustria Sabrina Florio, l’Assessore alla Crescita Culturale di Roma Capitale Lorenza Fruci, il Presidente del Gruppo tecnico Energia Confindustria Aurelio Regina, il Presidente della Piccola Industria e del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria, rispettivamente Fausto Bianchi e Corrado Savoriti. Tra gli altri, interverrà Silvia De Dominicis, Amministratore Delegato Johnson & Johnson Medical.  Presenterà la serata il giornalista RAI Giovanni Anversa.  In apertura, canterà Nicky Nicolai e interverrà Federica Gasbarro, attivista per il clima e delegata italiana per Youth4Climate.

Ai vincitori verrà consegnata un’opera di Maria Cristina Finucci: un ricamo di tappi di plastica che forma la lettera “H”, la prima lettera dell’ormai iconico “HELP” delle monumentali installazioni luminose dell’artista; uno straziante grido di aiuto della Natura ormai sopraffatta dall’uomo.

La cerimonia si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, con il patrocinio di Regione Lazio, Roma Capitale, RAI Per il Sociale e con il contributo di Unindustria.

Main sponsor: Bnl Gruppo Bnp Paribas. Sponsor: Enel e Johnson & Johnson Medical, Media Partner: Askanews.

Leave a Comment