fbpx
  • SEZIONI
sale&pepe

sale&pepeSale&Pepe, il magazine di cucina diretto da Laura Maragliano, presenta una serie di iniziative, incontri gratuiti, show cooking e speciali editoriali per conoscere da vicino – a pochi mesi dal più grande appuntamento internazionale dell’anno – i Paesi che partecipano ai Cluster di Expo Milano 2015 e i loro patrimoni gastronomici.

Per la prima volta nella storia delle Esposizioni Universali, durante Expo Milano 2015 le nazioni che non costruiscono un proprio padiglione saranno raggruppate in nove Cluster secondo sei specifiche filiere alimentari e tre identità tematiche. Le terre e gli alimenti, le origini e le unicità delle materie prime e dei prodotti, con le ricette della tradizione, sono raccontati in anteprima da Sale&Pepe e dalla sua Scuola di Cucina con Sapori e profumi dal mondo: un ciclo di eventi gratuiti e aperti al pubblico – che hanno preso il via il 9 febbraio e proseguiranno fino al 27 aprile – presso Un Posto a Milano, il ristorante all’interno di Cascina Cuccagna.

In ogni giornata sarà presentato un Cluster di Expo Milano 2015, con ospiti d’eccezione, performance culinarie e degustazioni guidate alla scoperta delle specialità dei Paesi espositori, con il supporto degli chef di Sale&Pepe.

expo 2015 eventi

 

Sapori e profumi dal mondo – gli incontri

Lunedì 9 marzo, è stata la volta del Cluster Cereali e Tuberi: i più antichi e diffusi frutti della terra, coltivati, esportati e venduti da millenni in tutto il mondo per le loro proprietà nutrizionali. E’ stata quindi l’occasione per scoprire quelle colture che hanno favorito l’incontro di civiltà e alcuni degli alimenti base della dieta della maggioranza della popolazione mondiale.

La giornata è iniziata alle ore 10.30 con un welcome coffee e la conferenza di presentazione del Cluster Cereali e Tuberi. Marco Chiodi, Arch. Progetto Clusters Expo 2015, Construction & Dismantling Division Expo 2015 S.p.A., ha raccontato le specificità dello spazio espositivo che ospiterà dal 1° maggio Bolivia, Congo, Haiti, Mozambico, Togo, Venezuela e Zimbabwe. Laura Maragliano, direttore di Sale&Pepe, e Vittorio Castellani, in arte Chef Kumalè, giornalista e profondo conoscitore delle cucine del mondo, hanno illustrato aspetti peculiari e curiosità dei cereali e dei tuberi più noti della nostra tradizione e delle varietà che si stanno affacciando sul mercato internazionale.

Alle ore 12.00 Bonetta Dell’Oglio, chef palermitana itinerante, ha cucinato “vellutata di pane raffermo” e “spuma di grano antico Bidì”: due ricette frutto della sua ricerca sui cereali antichi della Sicilia e il riutilizzo del pane raffermo nell’alta cucina.

La seconda parte della giornata dedicata al Cluster Cereali e Tuberi è iniziata alle ore 15.00 con il momento rivolto al benessere in cucina: ai fornelli lo chef di Sale&Pepe ha preparato “fagottini di patate viola e curry”, accompagnato dai consigli del nutrizionista ed educatore alimentare Giorgio Donegani.

Infine, alle ore 17.00, show cooking con l’ospite Rafael Rodriguez. Lo chef peruviano ha presentato tre piatti tipici ispirati agli ingredienti del Cluster: “testure di patate, crema ocopa e chicharron di maiale”, “quinoa bianco e nero e spuma di mare” e “cocktail di Pisco sour”. L’evento è stato promosso dall’Ufficio Commerciale del Perù in Italia.

illycaffè, partner ufficiale di Expo Milano 2015 e curatore del Cluster del Caffè, ha partecipato alla giornata offrendo ai presenti alcune degustazioni di uno degli elementi più riconosciuti a livello mondiale dell’italianità: l’espresso.

I Cluster di Expo Milano 2015 sono presentati sulle pagine di Sale&Pepe con quattro speciali su quattro numeri consecutivi, a partire dal numero di febbraio. Su salepepe.it è online un canale tematico con approfondimenti legati agli speciali, video ricette dal mondo, interviste ai protagonisti e fotogallery degli incontri.

I prossimi appuntamenti con Sapori e profumi dal mondo:

lunedì 16 marzo: Riso – abbondanza e sicurezza

lunedì 23 marzo: Frutta e Legumi

lunedì 30 marzo: Spezie – il mondo delle spezie

lunedì 20 aprile: Caffè – l’energia delle idee

lunedì 27 aprile: Cacao – il cibo degli dei

Il programma completo è disponibile su www.salepe.it/expo-2015 e www.expo2015.org.

Sui social #saporieprofumi #Expo2015 @salepepe_it

Expo 2015 S.p.A. è la società che organizza e gestisce l’Esposizione Universale che si terrà a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre 2015. La società si occupa di realizzare le opere di preparazione e costruzione del sito espositivo e le opere di natura tecnologica che lo riguardano. Oltre 140 Paesi del mondo hanno confermato la propria presenza alla manifestazione. Informazioni e aggiornamenti sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” e sulle attività di Expo 2015 S.p.A. sono disponibili sul sito www.expo2015.org.

Sale&Pepe è la testata leader tra i mensili di cucina di alta gamma, punto di riferimento per chi ama la tavola ed è alla ricerca di proposte gastronomiche esclusive e raffinate, raccontate ogni mese con attenzione ai dettagli e un’alta qualità fotografica. Nel 2011, dall’esperienza di Sale&Pepe nasce la Scuola di Cucina: corsi rivolti a grandi e bambini per imparare a scegliere gli ingredienti e a sperimentare il proprio talento ai fornelli, guidati dagli chef del magazine e docenti qualificati.

Il mondo di Sale&Pepe comprende inoltre il portale food Salepepe.it con Salepepe.tv, dedicato alle video ricette; gli speciali tematici Sale&Pepe Wedding, Sale&Pepe Veg, Il meglio di Sale&Pepe, e la collana di libri illustrati Sale&Pepe Collection.

Vittorio Castellani è conosciuto anche come Chef Kumalè. Giornalista, scrittore e studioso, è un “gastronomade” senza frontiere: ha girato il mondo e ha assaggiato e visto preparare ricette in ogni angolo del pianeta.  Lui stesso si definisce uno storyteller, ed è proprio per la sua capacità di raccontare storie che evocano viaggi e profumi lontani che Sale&Pepe lo ha scelto come guida per uno speciale alla scoperta dei cluster di Expo2015. www.ilgastronomade.com

Cascina Cuccagna è una delle più antiche cascine agricole milanesi (dal 1695). Dopo anni di abbandono, grazie ad un attento progetto di rigenerazione realizzato e interamente finanziato da Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna, nel 2012 ha riaperto le sue porte alla città. Oggi è un amatissimo punto d’incontro e partecipazione, dove prendono vita numerose attività e progetti legati all’alimentazione, alla cultura e al territorio. Un luogo che ripensa il rapporto tra la campagna e la città; un centro di promozione e valorizzazione di stili di vita sostenibili. www.cuccagna.org

Un Posto a Milano – cucina, bar e foresteria in Cascina Cuccagna Il menu e le ricette si basano sulla richiesta e rintracciabilità delle migliori risorse stagionali del territorio. Pane, pasta e dolci sono fatti in casa. Molti piatti sono vegetariani e senza glutine. Lo chef è Nicola Cavallaro. Gli alloggi si affacciano sulla corte rurale della cascina, sedici posti letto in piccole e grandi stanze, dove si dorme bene dal 1695. Un progetto d’accoglienza e ristorazione a cura di esterni. Cucina e bar aperti da martedì a domenica dalle 10.00 alle 01. Chiuso il lunedì. www.unpostoamilano.it

Leave a Comment